Quanti Km durano i pneumatici?

modificato 20:13 in Camper-Tecnica
Ho pensato di chiedere qui un confronto sulla durata pneumatici. Situazione: camper (2015) su meccanica Renault Master III, peso in viaggio 34Q, pressione gomme 5,5 (tutte) controllata ad ogni uscita. Pneumatici Continental Vanco camper. Il primo treno mi è durato solo 20000Km davanti e 30000 Km dietro.A detta del gommista con il treno attuale potrei fare più o meno lo stesso risultato (ora sono a 40000Km) Il consumo è uniforme e a 30000Km le posteriori erano arrivate alla tacca del 1,6mmNon posso montare le Michelin perchè non c'è la misura (indice di carico) compatibile Mi interessa sapere il vostro punto di vista, soprattutto da chi usa lo stesso pneumatico.GrazieClaudio
«1

Commenti

  • modificato 20:13
    ma parli di durata per usura o per vecchiaia? da quel che scrivi direi per usura, e 40 mila km in tre anni mi sembra un bel risultato. ma ci lavori col camper? i miei, io pure master vecchio in tre anni hanno fatto 15 mila km e so praticamente nuovi e tra meno di due anni li sostituirò per sicurezza mia...
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 20:13
    Le vaeco camper sono ottime gomme se hai questo tipo di usura io ho 7 gomme con un cerchio nuovo e gomma nuovaHai un gemellato?
  • modificato 20:13
    le michelin durano sempre di più anche nelle macchineciao
    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA
  • modificato 20:13
    Le Michelin, almeno per quanto riguarda le auto, a parer mio sono il marchio di gomme più sopravalutato, è vedo che durano ma c'è anche da dire che dopo qualche anno diventano talmente dure che non si consumano più, io personalmente ho sempre avuto un brutto rapporto con Michelin, probabilmente la parte negativa a me risulta più comprensibile dato che ho sempre avuto auto con trazione posteriore.
  • modificato 20:13
    La durata dipende da molti fattori alcuni dei quali tipici del veicolo e della mescola usata per produrre la gomma, quindi fare paragoni diventa difficile a meno di non farli sul medesimo veicolo usando gomme di marche differenti. Posso solo dire che in effetti le Michelin risultano essere le gomme, come usura, piu longeve in quanto il battistrada invechiando si indurisce mostrando però una diminuzione della tenuta di strada e del confort di marcia, ciaoo.
  • modificato 20:13
    Gli pneumatici, specie su mezzi da carico, dovrebbero essere sostituiti con una certa frequenza che non deve tener conto solo dei kilomteri percorsi ma anche dell'anno di produzione (non installazione).Personalmente li cambio ogni 4 anni a prescindere che ci abbia fatto anche solo 10mila kilometri.Ho provato negli anni diversi marchi ora viaggio in estate con Michelin e in inverno con Toyo.Mi trovo bene con entrambi.Marco Torino.
  • modificato 20:13
    lo riporto perchè attinente: ieri mi son trovato in un posto dove ci stavano numerosi camper, tutti presenti per partecipare ad una gara di enduro.il mio vicino, con un Kentucky su Ford gemellato, ad un certo momento si è messo a smadonnare in aramaico antico (ve la faccio breve) perchè una delle due gemelle posteriori si era sgonfiata e si vedeva il metallo dei rinforzi che usciva dalla gomma.Gomme apparentemente in ottimo stato. Anno di costruzione della gomma: 2008!e se invece di bestemmiare ti inginocchiassi a ringraziare il Padreterno perchè te l'ha fatta sgonfiare in un parcheggio piuttosto che scoppiare in autostrada?
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 20:13
    e se invece di bestemmiare ti inginocchiassi a ringraziare il Padreterno perchè te l'ha fatta sgonfiare in un parcheggio piuttosto che scoppiare in autostrada? sarebbe cosa buona e giusta, dovrebbe mettere un cero di un metro e mezzo almeno
    dal capoluogo della Tuscia
  • modificato 20:13
    Le. Michelin non mi sono mai piaciute sia sulle auto ma soprattutto sulle moto costano un botto per nienteIo sono un amante continental e dunlop
  • modificato 20:13
    Le Michelin sono effettivamente degli pneumatici con mescola dura e, nel tempo, perdono la caratteristica di rimanere morbide quel tanto che basta per "modellarsi" meglio alle asperità dell'asfalto, oggi giorno sempre più malconcio.Lesinare sulle gomme è non comprendere l'ABC di cosa significhi viaggiare in sicurezza. Sono demenze che prima o poi, specie su mezzi da carico si pagano e anche in modo totale.Negli anni mi è capitato di soccorrere alcuni camperisti specie in autostrada, per gomme esplose,e, quasi sempre erano gomme che avevano detto tutto.Questo modo di approccio ai veicoli terrestri per mia cultura non mi appartiene e, oggi, ne sono fiero, perchè pur avendo avuto alcune disavventure, tali eventi dipendevano da quella percentuale non calcolabile nei rischi più diretti.La sicurezza assoluta non esiste (Paolo NESPOLI).Marco Torino
  • modificato 20:13
    Io ho appena gettato un carro di invernali che se han percorso 10.000 km ne han fatti tanti ... 6 anni di età ... ho pianto! Le invernali non le compro più. Ho comprato le catene e le terrò a bordo d'inverno. Così il carro estivo lo consumerò il doppio ... che poi ...il doppio di niente è ancora niente ...
  • modificato 20:13
    infatti il limite di consumo per i camperisti medi sono gli anni, direi che 4 anni sono il giusto compromesso per una buona efficienza.
    Chi va "Sano" va piano e va lontano...
  • modificato 20:13
    Le mie gomme di 4 anni sono sempre riuscito a rivenderle e anche bene.Ciò che per me può essere off limite, per altri no. È un problema loro.Marco.
  • modificato 20:13
    Ops!!!!! NIBI non capisco, sei espertissimo di sicurezza e ti leggo sempre con molta attenzione e curiosità, nei tuoi pregevoli scritti, ma non capisco, metti sul mercato oggetti che potrebbero rivelarsi pericolosi, mi sembra una palese contaddizione, io mi sentirei comunque responsabile se succeddesse qualcosa a qualciuno al quale avessi venduto degli pneumatici vetusti.
    dal capoluogo della Tuscia
  • modificato 20:13
    A questo mondo tutto ha un valore... Ha fatto benissimo io non riesco a vendere le mie 6 gomme che avranno 2000km ma 4 anni
  • modificato 20:13
    io le ri-uso sui rimorchi agricoli ....
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 20:13
    tuttounpezzo ha scritto:
    A questo mondo tutto ha un valore... Ha fatto benissimo io non riesco a vendere le mie 6 gomme che avranno 2000km ma 4 anni
    Anche un potenziale rischio ha un valore? Io non lo farei mai, ma si sa il mondo è bello perchè è vario.
    dal capoluogo della Tuscia
  • modificato 20:13
    alien ha scritto:
    io le ri-uso sui rimorchi agricoli ....
    Io le vendo alle prostitute ...
  • modificato 20:13
    ciuccio57 ha scritto:
    Ops!!!!! NIBI non capisco, sei espertissimo di sicurezza e ti leggo sempre con molta attenzione e curiosità, nei tuoi pregevoli scritti, ma non capisco, metti sul mercato oggetti che potrebbero rivelarsi pericolosi, mi sembra una palese contaddizione, io mi sentirei comunque responsabile se succeddesse qualcosa a qualciuno al quale avessi venduto degli pneumatici vetusti.
    Ognuno valuta la sicurezza in base alla propria "cultura". Non posso fare da padre a tutti.Ad esempio nella mia attuale vettura una Volvo XC70, le sue gomme delle bellissime Continental M+S, che avevano "solo" 30mila km, le ho regalate al gommista dicendo, onestamente al tecnico che per me erano "pericolose": lui ha detto le venderò di sicuro.....e ha aggiunto che ad averne clienti come me che cambiano gomme da 200,00 euro ciascuna ogni 30mila kilometri.Tornando sul discorso sicurezza e alla valutazione della stessa, 1 anno fà, ho venduto uno splendido Flair del 2002 su Iveco 65q.li con "soli" 80mila kilometri, unico in Europa per come era messo proprio a livello di interventi preventivi su tutto, ma, per me, non era più un mezzo "affidabile". Venduto in 20 gg. a 50mila euro ad un meccanico.....Tutto dire.Quindi la sicurezza sulle macchine che l'uomo utilizza è sempre una questione di cultura e ovviamente la possibilità poi di poter cambiare, di questo ne sono assolutamente consapevole. Del Flair mi spaventava di più ovviamente l'anno di entrata in "servizio" che i kilometri. Era ovviamente un mezzo impegnativo per molti aspetti e, ho preferito disfarmene per prendere qualcosa di molto più giovane, seppur con caratteristiche qualitative inferiori.Grazie comunque per la stima.Marco Torino
  • modificato 20:13
    ciuccio57 ha scritto:
    Ops!!!!! NIBI non capisco, sei espertissimo di sicurezza e ti leggo sempre con molta attenzione e curiosità, nei tuoi pregevoli scritti, ma non capisco, metti sul mercato oggetti che potrebbero rivelarsi pericolosi, mi sembra una palese contaddizione, io mi sentirei comunque responsabile se succeddesse qualcosa a qualciuno al quale avessi venduto degli pneumatici vetusti.
    questa faccenda dell'età delle gomme non ha nessun fondamento tecnico, e diventata un pò una moda, anzi pneumatici freschi sono anche più pericolosi di quelli stagionati, per un motivo molto semplice la maggior parte degli pneumatici sono composti di una miscela di gomma naturale del poliuretano del nerofumo e altri composti questi composti vengono cotti attorno ad una carcassa di filo di acciaio e per far questo la gomma viene lavorata con degli aromatici che sono uan spevie di solvente lubrificante, per farla breve, e questi sono il vero problema degli pneumatici nuovissimi, lasciamo perdere quelli usati per le gare che sono un altra cosa, l'ho anticipato perchè sicuramente sarebbe venuto fuori, allora questi solventi hanno un grande difetto che è quello che poi da quel caratteristico odore degli pneumatici nuovi, si la puzza, questi aromatici fanno si che la gomma non aderisca benissimo al filo di acciaio anzi il filo tende a scorrerci dentro,di pochissimo qualche micron, e ci vuole un bel pò di tempo prima che questo aromatico evapori del tutto e il filo e la gomma diventino un corpo unico, e non bastano pochi mesi ma ci vuole tanto, e proprio colui che parla sempre di settore aeronautico, gli pneumatici per aerei subiscono una stagionatura prima di essere utilizzati proprio per questo motivo, ma si sa le leggende metropolitane dettano legge le verità tecniche sono come al solito balle, i guai degli pneumatici sono solo in minimissima parte dovuti all'invecchiamento, e anche qui chi parla che si indurriscono dovrebbe usare uno strumento e non andare ad occhio o per sentito dire, ma il sentito dire fa più effetto, e per misurare ci vuole il misuratore di durezza shore, il grande problema del distaccamento del battistrada sono dovuti a deformazioni anomale che fanno si che la carcassa si stacca da battistrada, sempre per farla breve, per cui fate attenzione a salire sui cunei fate attenzione agli spigoli e qui i camperisti sono campioni, ma dire che gli pneumatici in 5/6 anni invecchiano al punto da essere pericolosi ce ne passa, sappiate che più dell'invecchiamento ma di tanto ma di tanto ma di tanto ma di tanto lo fa la non corretta pressione di gonfiaggio e non la troppa pressione ma l'insufficiente pressione, e qui una grande azienda di pneumatici fece tempo addietro un test su larga scale sulle strde francesi e venne fuori che oltre il 98% dei camper aveva le gomme gonfiate a pressione non ottimale, le roulotte e i carrelli 100% i camion meno del 3%, le autovetture 72%, le moto 12%, fate un pò voi.
  • modificato 20:13
    alien ha scritto:
    io le ri-uso sui rimorchi agricoli ....
    trabiccoli agricoli, perchè i rimorchi agricoli montano signore gomme che i camper manco si sognano.
  • modificato 20:13
    Al di là di tante pregevoli considerazioni tecniche, vi è un detto che dice: gli incidenti sono sempre gli stessi, cambiano solo i protagonisti. In altre parole, la cultura sulla sicurezza in generale è fatta di prevenzione e, tale termine nasce proprio dall'anticipare certi eventi - a prescindere - che poi, forse, si verifichino oppure no.Io volo con tutta roba a pistoni anche pesantuccia e, prima di ogni decollo verifico lo stato degli pneumatici che hanno delle loro ore di lavoro, in certi casi e, in altri, numero di atterraggi, se, un pneumatico non mi convince a prescindere dal TBO, non mi alzo. E chi stabilisce queste dinamiche tecniche legate alle ore lavoro/verifica regolare, non lo fa per far mangiare qualcuno ma esclusivamente per la sicurezza.La sicurezza è ambito complesso e articolato e nasce esclusivamente e lo ribadisco dalla prevenzione, in ogni campo in cui l'uomo opera.Quindi ed in sintesi, oggi sono ancora quà che scrivo e di cose particolari nella vita ne ho fatte e continuo a farle e, evidentemente, chi mi ha formato in ambiti molto particolari aveva ragione su tutto quello che mi ha insegnato e, sono in molti.Concludo che non uscirà mai dalla mia bocca di considerare, come in questo caso, che la storia degli pneumatici vecchi per il tempo è solo una favola o leggenda metropolitana, perchè per me non lo è e, quando ero molto giovane e molto meno formato, per sfidare le leggi - del caso - ho rischiato di non diventare padre e oggi un 53enne "energico".Marco Torino
  • modificato 20:13
    Al rimessaggio dove parcheggio il camper ho visto mezzi con gomme del 2009 a scendere....
  • modificato 20:13
    NIBI ha scritto:
    Ognuno valuta la sicurezza in base alla propria "cultura". Non posso fare da padre a tutti. Ad esempio nella mia attuale vettura una Volvo XC70, le sue gomme delle bellissime Continental M+S, che avevano "solo" 30mila km, le ho regalate al gommista dicendo, onestamente al tecnico che per me erano "pericolose": lui ha detto le venderò di sicuro.....e ha aggiunto che ad averne clienti come me che cambiano gomme da 200,00 euro ciascuna ogni 30mila kilometri. Tornando sul discorso sicurezza e alla valutazione della stessa, 1 anno fà, ho venduto uno splendido Flair del 2002 su Iveco 65q.li con "soli" 80mila kilometri, unico in Europa per come era messo proprio a livello di interventi preventivi su tutto, ma, per me, non era più un mezzo "affidabile". Venduto in 20 gg. a 50mila euro ad un meccanico.....Tutto dire. Quindi la sicurezza sulle macchine che l'uomo utilizza è sempre una questione di cultura e ovviamente la possibilità poi di poter cambiare, di questo ne sono assolutamente consapevole. Del Flair mi spaventava di più ovviamente l'anno di entrata in "servizio" che i kilometri. Era ovviamente un mezzo impegnativo per molti aspetti e, ho preferito disfarmene per prendere qualcosa di molto più giovane, seppur con caratteristiche qualitative inferiori. Grazie comunque per la stima. Marco Torino
    Come da abitudine esprimi chiaramente i tuoi pensieri con estrema dovizia di particolari e motivazioni, tuttavia a maggior ragione permettimi di non comprendere la vendita degli pneumatici vetusti con la giustificazione che non puoi fare da padre a tutti, non me ne volere ma tale atto lo considero alla stessa stregiua di colo che vendono camper infiltrati, tanto per rimanere in argomento "camperistico". Da come ti leggo, dalla tua cultura, dai preziosi consigli che dispensi e dalla tua esperienza pemettimi di affermare che non è a te consono. Se posso darti un amichevole consiglio, cambia gommista, perchè se questi mette in vendita pneumatici che tu hai regalato perchè considerati pericolisi, io mi fare qualche scrupolo.Cordialmente
    dal capoluogo della Tuscia
  • modificato 20:13
    camperlento ha scritto:
    trabiccoli agricoli, perchè i rimorchi agricoli montano signore gomme che i camper manco si sognano.
    ragazzo non fare il tecnico con me sui rimorchi ... i mieri rimorchi son rimorchi e non trabiccoli, magari in versionie lite ma son rimorchi che in quella landa desolata manco ve li sognate.eppoi ogni trabiccolo è bello a mamma sua!tiè
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 20:13
    Comunque esiste gente che possiede cose che non si possono permettere... Proprio le gomme I gommisti le vendono a chi la macchina la fa uscire dal garage la domenica mattina o a chi con i camper non fa piú di 50 km per arrivare alla area di sosta sul mare più vicina....È la cosa brutta che questi personaggi li ho conosciuti....
  • modificato 20:13
    Bho, sta storia dei pneumatici vecchi per me è e resta leggenda metropolitana.L'anno scorso ho riattivato una mia moto d'epoca (1983), comunque un 900 da oltre 200 all'ora, le gomme erano del 2010, quindi di 7 anni, ci ho girato tutta l'estate scorsa e mi sono sparato 10000 km., con gomme di 7 anni, (orrore!) non hanno dato alcun problema ed ora son fruste da cambiare, ma per usura.Sulla macchina, Focus 2000 TDci del 2007 ho cambiato i primi due treni (Michelin) con non più di 20.000 km causa vibrazioni delle gomme e scarsa tenuta sul bagnato, poi due treni, Hankook e Continental, durata 80.000 km. circa l'uno (salvo una gomma sostituita causa impatto su un cordolo). Ora ha 240.000 km, con le invernali da cambiare, che non comprerò mai più, non frequentando la montagna, pur vivendo in Brianza, sono state uno sperpero di denaro; Le catene sono comunque sempre nel bagagliaio.Il camper (Transit del 2005 gemellato) in 13 anni ha fatto poca strada, 50.000 km, ed ha ancora le Continental originali (Pazzia?!). Quest'anno almeno le anteriori sono da sostituire perchè finite, amici con lo stesso mezzo hanno usato varie altre marche anche importanti ma hanno avuto tutti problemi, scoppi compresi. Benchè care resterò su Continental.P.s. le gomme come l'intera meccanica la controllo almeno due volte l'anno, evito nei limiti del possibile marciapiedi buche o sovraccarichi ed al minimo dubbio sostituisco eventuali gomme difettose.
  • modificato 20:13
    Ciao EnricoIo ho 6 gomme della misura del transit del 2014 vaeco camper... Piu un cerchio Ti possono interessare?
  • modificato 20:13
    tuttounpezzo ha scritto:
    Ciao Enrico Io ho 6 gomme della misura del transit del 2014 vaeco camper... Piu un cerchio Ti possono interessare?
    Scusami eh! Ma mettile sul mercatino di Camperlife. Almeno l' annuncio ha visibilita'.
  • modificato 20:13
    ciuccio57 ha scritto:
    Come da abitudine esprimi chiaramente i tuoi pensieri con estrema dovizia di particolari e motivazioni, tuttavia a maggior ragione permettimi di non comprendere la vendita degli pneumatici vetusti con la giustificazione che non puoi fare da padre a tutti, non me ne volere ma tale atto lo considero alla stessa stregiua di colo che vendono camper infiltrati, tanto per rimanere in argomento "camperistico". Da come ti leggo, dalla tua cultura, dai preziosi consigli che dispensi e dalla tua esperienza pemettimi di affermare che non è a te consono. Se posso darti un amichevole consiglio, cambia gommista, perchè se questi mette in vendita pneumatici che tu hai regalato perchè considerati pericolisi, io mi fare qualche scrupolo. Cordialmente Quando vendo qualunque cose, cerco di essere onesto e spesso, anche troppo, faccio l'avvocato del diavolo.Questo mio atteggiamento è stato sempre premiato dai vari acquirenti, sia si tratti di una moto, barca, vetture e tante altre cazzate che mi girano in "casa". Sul discorso gomme, quelle che ho rivenduto tolte dai vari camper, sono state sempre ricollocate, forse per puro caso, a persone che fanno i mercati per i loro furgoni, con cui ci fanno pochissimi kilometri. Ognuno indirizza le proprie scelte anche in base alle proprie tasche e, in relazione a ciò che deve fare con quell'oggetto che vuole acquistare.Ho una barca storica da regata che rinizia a soffrire di osmosi e, l'ho messa in vendita per comprare qualcosa di più recente. Con l'agenzia che mi sta trattando la vendita ho chiesto che nelle varie voci venisse inserito il problema dell'osmosi. Fatto per altro trascurabile al momento poichè si tratta di imbarcazione ancora omologata per girarci il mondo e che ha uno spessore nell'opera viva che la porta a sfiorare le 11 T. Quindi la sua osmosi iniziale potrà dare reali problemi tra forse 10 anni. E, nel prezzo di richiesta ho voluto tener conto di questo intervento, che costa circa 1000 euro al metro lineare per un lavoro di circa sei mesi.Quindi chi vuole compare IZ-2203 (sua sigla internazionale), sa che lo scafo ha quel problema e opera poi una scelta in base a sue valutazioni, che sono sicuramente diverse dalle mie che non comprerei - oggi - una imbarcazione di quelle caratteristiche con principio di osmosi anche se fosse a buon prezzo.

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file