quando accendete il navigatore?

io quando viaggio accendo il navigatore quando non sono certo della strada corretta quindi di solito sui raccordi autostradali importanti o avvicinandomi alla meta il resto lo faccio a vista, quello però che ho fatto caso è questi raccordi li ho sempre fatti senza problemi e dove si trovava un luogo lo trovavo sulla cartina e davo un colpo d'occhio veloce alla strada da percorrere il tutto mentre si faceva scaldare il motore, ora non lo faccio più mi annoio a far scaldare, mi sono scordato i raccordi importanti, e non decido più io che strada fare ma il navigatore... negli ultimi tempi come scritto sopra ne ho limitato l'utilizzo, e mi sono accorto che spesso facciamo strade differenti cambiamo itinerari perche durante il tragitto magari decidiamo di fare una strada più panoramica magari a differenza di una superstrada, o di fare una superstrada o statale invece di un autostrada (scelta molto consigliata in francia)...
vedo anche che ci sono amici che partono da casa con il suddetto acceso, ho amici che vanno al lavoro con il suddetto acceso....ciao

Commenti

  • Io lo accendo quando parto. Non mi va di sprecare gasolio perdendomi. Certo, non lo uso come se fosse la legge, decido se fare o no le varie strade proposte; come suggerivi ad esempio in Francia (ma basta deselezionare la funzione "strade a pedaggio"). 
    Questo mi evita di litigare con il mio vero navigatore (dicasi moglie) sulla scelta delle strade).
  • diciamo che se devo fare milano roma, lo accendo a roma quando devo cercare la strada.
    ma se sono in giro per l'olanda o la sicilia, lo tengo sempre acceso.
  • Io non uso più il navigatore, ma Google Maps sul telefonino. E' aggiornato in tempo reale su eventuali interruzioni e deviazioni. Per città che non conosco lo uso anche quando andiamo in giro a piedi.

  • cucciolotto ha detto:
    Io non uso più il navigatore, ma Google Maps sul telefonino. E' aggiornato in tempo reale su eventuali interruzioni e deviazioni. Per città che non conosco lo uso anche quando andiamo in giro a piedi.

    si ma google map non sa che hai un "bestione" altro 3 mt e lungo 6/7 metri....
    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA
  • boh non so quando mi faccio portar da lui sembra di goder meno il viaggio, di non leggere le uscite di non rendermi conto dove sono in quel momento... ma sono solo mie senzazioni.
    cuciolotto, io ho guidato tanto (grandi autocarri) tieni sempre presente che prima dei ponti bassi, sottopassi c'è sempre un cartello che ne segnala l'altezza tieni presente che tengono sempre un poco poco di margine se l'asfalto è nuovo può essere di no, ma non fidarti, se devi passare fai controllare da qualcuno e fregatene di chi suona o chi ti insulta... poi sempre nel caso sottpasso è nsegnalato anche in anticipo di solito all'ultimo incrocio disponibile per non immettersi nella strada che porta ad esso.
    probbabilmente qualcuno che non possiede il classico navigatore da camper e si fida tanto che non controlla i cartelli in qualche strada scomoda ci si infila, tenete presente che non ci sono tutti, per esempio il garmin a pietra ligure non ne segnala 1 e a finale un altro...poi le strade strette tenete sempre docchio la strada..
    ciao
  • anch'io in vicino a Santiago ho usato per un giorno google maps, fino a che non mi sono trovato in una strada a senso unico ed unica corsia, con montagna da una parte e burrone dall'altra, davanti ad un sottopassaggio non segnalato alto 2,20, con un mezzo la cui mansarda sfiora i mt 3,30.
    Dietro di me avevo un pullman anche lui con google map.
    Abbiamo dovuto fare la retro tutti, in mezzo agli insulti degli automobilisti, mi hanno anche detto Italiano di emme...

    Col mio tom tom track ho impostato:
    Altezza mezzo 3,50
    larghezza 2,50
    lunghezza 8 metri
    Ed in simili situazioni non mi ci trovo più.

    Quando poi voglio fare una strada panoramica e rischiosa, la faccio comunque ma su mia libera scelta, non certo perchè mi ci ha portato google map.
    Magari mi fermo a chiedere prima se col camper ci si passa.



  • si sono sicuro che in giro per il mondo ci saranno sicuramente situazioni come la tua, ma ho solo detto che con i navigatori si guarda meno i cartelli stradali del tipo lavori in corso provvisori o modifiche provvisorie di circolazione, che magari senza un aggiornamento non viene segnalato dal navi...
     comunque forse mi sono espresso male io lo uso meno perchè mi sono accorto di essermi impigrito nella guida di guardare meno i cartelli stradali,e mi sono reso conto che mi serve veramente per trovare il campeggio il ristorante o il piccolo paesino, quindi per il più del viaggio è spento...
    abbiamo detto la stessa cosa se devi fare milano roma lo tieni spento magari poi a roma lo accendi... fai come me.. ciao
  • Salve, devo dire che anche io negli anni mi stavo sempre più affidando a Google Maps però l'anno scorso a Vienna mi ha fatto infilare in una strada a senso unico, talmente stretta e con auto parcheggiate da entrambe le parti che con gli specchi ho rischiato di fare il pelo ad ogni auto... una via crucis di 200 mt in prima a passo d'uomo... Per cosa poi? alla fine mi aveva fatto risparmiare un semaforo facendo un taglio utile per auto e moto ma assurdo per un mansardato.

    Da allora controllo sempre molto bene nei centri città dove mi manda Maps e devo dire che cerca sempre le strade più strette! Saranno anche le più brevi ma sembra avere la fissa dei budelli.

    Normalmente uso Here Maps, senza indicazioni delle misure del mezzo, eppure mi fa fare strade più umane...

    Non so, sarà una mia impressione su GMaps...
  • Visto che mi avvicino per la prima volta al mondo del camper, posso chiedervi che navigatori o app dedicate usate? E cosa è meglio ,un navigatore puro o un app sul tel.?
  • Bullbar ha detto:
    Visto che mi avvicino per la prima volta al mondo del camper, posso chiedervi che navigatori o app dedicate usate? E cosa è meglio ,un navigatore puro o un app sul tel.?

    Con le apk per gli smartphone rischi di infilarti in stradine troppo strette o con ponti troppo bassi per il tuo mezzo, mentre un navigatore specifico per camper calcola il percorso alternativo migliore in base alle misure che gli inserisci.
  • Dipende dalle disponibilità il top è L'Alpine doppio din , altrimenti tom tom per camper.
    ciao
    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA
  • Brianzagolf ha detto:
    Dipende dalle disponibilità il top è L'Alpine doppio din , altrimenti tom tom per camper.
    ciao
    Non conosco le prestazioni di Alpine, ma a quanto si sente in giro il TomTom Go Camper presenta parecchi problemi a livello di software. A questo punto allora penso sia meglio il mio Garmin Camper 770...
  • Anch'io ho il Garmin Camper 770. Non è comunque esente da difetti neanche questo.

  • Finora a me non ha mai dato problemi riguardanti software o strade sconosciute (lo tengo costantemente aggiornato).

    L'unica pecca riscontrata è che, se mi dimentico a casa il cavo di carica da inserire nella presa accendisigari, ha un'autonomia della batteria troppo limitata, dovuta al consumo elevato del display da 7" ed alla connessione e ricerca continua dei satelliti.

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file