un dubbio su laika

è del gruppo Trigano o del gruppo hymer?

Commenti

  • Dal 2000 è Hymer Group. 
  • E' stato il primo marchio Italiano passato in mani tedesche, poi con la crisi tutte le ns. fabbriche svendute a tedeschi o francesi. Gli italiani che hanno soldi preferiscono giocare in borsa o investire in fondi la tassazione li avvantaggia.

    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA
  • Brianzagolf ha detto:
    E' stato il primo marchio Italiano passato in mani tedesche, poi con la crisi tutte le ns. fabbriche svendute a tedeschi o francesi. Gli italiani che hanno soldi preferiscono giocare in borsa o investire in fondi la tassazione li avvantaggia.

    no chi ha i soldi e mica scemo ad investire in italia, vende prende i soldi e scappa, e meno male, l'italico paese deve fallire, tanto non merita altro
  • camperlento ha detto:
    Brianzagolf ha detto:
    E' stato il primo marchio Italiano passato in mani tedesche, poi con la crisi tutte le ns. fabbriche svendute a tedeschi o francesi. Gli italiani che hanno soldi preferiscono giocare in borsa o investire in fondi la tassazione li avvantaggia.

    no chi ha i soldi e mica scemo ad investire in italia, vende prende i soldi e scappa, e meno male, l'italico paese deve fallire, tanto non merita altro
    però sia il gruppo tedesco che quello francese ora fanno i soldoni con le fabbriche italiane, forse siamo noi che non sappiamo fare impresa...
    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA
  • più che altro a noi manca lungimiranza da sempre.
    vogliamo nil guadagno subito e facile, così delocalizziamo o vendiamo.
    ed ora siamo diventati di altri.
  • Misterpixel ha detto:
    più che altro a noi manca lungimiranza da sempre.
    vogliamo nil guadagno subito e facile, così delocalizziamo o vendiamo.
    ed ora siamo diventati di altri.
    no, non è che noi non sappiamo fare impresa sono le banche italiane che non sanno seguire l'impresa, la differnza sta tutta li, in italia abbiamo un sistema bancario decadente e altamente influenzato dal soldo facile e subito, e fanno cartello, legislativo in comutta con la corrotta e corruttibile politica e dei funzionari del controllo bancario, per cui non lasciano entrare le banche estere, poi cosa non da poco abbiamo una magistratura che se può penalizza che fa impresa italiana allora meglio non investire in questo paese fatto di schifo a livello di burocrazia e di funzionari pubblici incapaci e di banche che vedono solo nel soldo facile i loro affari e sappiamo bene da dove arrivano i soldi facili, l'abbiamo esportata in tutto il mondo
  • quindi tu dai la colpa alle banche.
    insomma che è sempre colpa di qualcun altro.
  • modificato 24 luglio

    Il sistema bancario italiano è uno dei più solidi a livello europeo (e quindi anche mondiale) e la Banca Centrale Italiana interviene a tutela dei risparmiatori ogni qualvolta si verifichino fallimenti o precarietà relativi agli istituti bancari italiani (vedere MPS).

    Siamo tutti al corrente del tracollo finanziario che qualche anno fa hanno subito i risparmiatori statunitensi o inglesi, quando le grandi banche private di quei Paesi sono andate in default!

    Oramai conosciamo bene camperlento, che ne ha sempre una per tutti, ma proprio perché tempo fa mi aveva crocifisso quando ero intervenuto in un discorso riguardante il suo campo lavorativo, gradirei fosse un po' meno sentenzioso quando discute con superficialità di argomentazioni nel mio...

  • ma voi avete provato a fere impresa in proprio oppure parlate sempre e solo per sentito dire oppure da dipendenti per cui con il culo la caldo perennemente?
    sinceramente voi due avete capito un bel niente di cosa ho scritto
    fare impresa in italia è una cosa da masochisti per cui chi può vende all'estero e li le cose cambiano parecchio se ne hai la forza, così fai impresa in italia esporti tutti gli utili in italia cerchi di lasciare solo i debiti e gli introiti li fai sparire nei mendrdri di intrichi socetari, io l'ho ridotto all'osso ma poi nella realtà e quello che fanno, l'italia può anche avere il miglior sistema bancario che protegge il risparmiatore ma di sicuro non è funzionale all'impresa sana, poi sinceramente a me del risprmiatore non frega nulla se hai soldi e cerchi di lucrarci sopra non sei un risparmaitore ma uno speculatore per cui sai che ci sono rischi ed allora se salta pace salti anche il risparmiatore, troppo bello prendere gli utili e se ci sono perdite è colpa altrui
    troppo bello vincere facile, dice una pubblicità, ma vincere facile è rischioso ed allora se il vostro risparmiatore vuole rischiare lo faccia a carico suo non sperando sempre nel salvataggio altrui, se la banca salta tutti devono partecipare a salvarla se invece l'affare va bene solo il risparmaiatore ci guadagna, questo non mi sembra molto condividere per cui niente salvataggi e ben vengano i fallimenti e i default, solo i migliori si salveranno e i risparmiatori speculatori andranno a fondo come è giusto che sia
  • Ma con quale arroganza ti permetti di giudicare chi non conosci?
    Io sono un dipendente ed il culo al caldo (come insinui tu) non l'ho mai avuto!
    Mi rendo però conto che siamo noi gli stupidi, perché ci permettiamo talvolta di contraddire l'Illuminato, colui che serba per noi lo Scrigno del Sapere...
  • Piswiz ha detto:
    Ma con quale arroganza ti permetti di giudicare chi non conosci?
    Io sono un dipendente ed il culo al caldo (come insinui tu) non l'ho mai avuto!
    Mi rendo però conto che siamo noi gli stupidi, perché ci permettiamo talvolta di contraddire l'Illuminato, colui che serba per noi lo Scrigno del Sapere...
    Ciao sai che Camperlento è un po ruvido, ma in fondo schietto.

     Da un certo punto di vista ha ragione in Italia non funziona bene ne il sistema bancario che presta soldi a chi ce li ha, ma se sei in difficoltà difficilmente ti aiuta e un sistema giudiziario veramente ridicolo. Non c'è una certezza del diritto è tutto lasciato all'interpretazione della magistratura, che caso unico nel mondo civile ha anche rappresentanze sindacali schierate politicamente.
    L'unica certezza è che un dipendente se resta a casa può avere da 2 a 4 anni di stipendio se nel secondo caso c'è la cassa integrazione e se è uno stagionale che lavora per esempio in un campeggio aperto 3 mesi all'anno a ottobre non deve spostarsi tanto gli arriva la disoccupazione che per 8 mesi lo stipendia. E questo non succede una volta, ho conosciuto uno che era 13 anni che prendeva i sussidi e nella bassa stagione raccoglieva pinoli e funghi da rivendere.
    Poi ci chiediamo perchè chi ha i soldi veri, preferisce investirli in borsa o all' estero piuttosto che investire qui.

    Tornando al nostro mondo, non esiste un marchio italiano, senza considerare gli allestitori, che sono poco più che artigiani, che non sia passato in mani straniere.

    ciao



    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA
  • modificato 26 luglio
    tornando in topic laika è del gruppo hymer, che poi proprio sanissimo non era, infatti è appena stato acquisito dall' americana Thor.... diventando il più grosso costruttore di vr del mondo.
  • rudy 71 ha detto:
    tornando in topic laika è del gruppo hymer, che poi proprio sanissimo non era, infatti è appena stato acquisito dall' americana Thor.... diventando il più grosso costruttore di vr del mondo.
    Nooo il gruppo Hymer è sanissimo è stato venduto dai figli dopo la morte del fondatore.
    Solo hymer canada non è stato venduto perchè in difficoltà.
    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA
  • a questi gruppi ormai del prodotto non interessa nulla, sono ormai degli operatori finanziari a cui interessa il marchio sono più attenti a condizionare il mercato a fare immagine che alla qualità del prodotto, a questi gruppi finanziari interessa fare in modo che il consumatore sia condizionato ad appartenere ad una certa fascia che sia messo nella condizione di sentirsi parte di un elitè che faccia gruppo distintivo, della qualità sostanziale del prodotto non interessa un bel nulla l'importante per loro e evitare che si parli in modo riduttivo del loro marchio, e se per caso qualcuno ha dei disappunti hanno schiere di avvocati per attacarti, in sostanza non bisogna mai criticarli e vista la loro potenza finaziaria e visti i raggruppamenti dei marchi sotto un unico gruppo finaziario si comprano anche i giornali per cui mai e poi mai sentirete una critica anche velata verso magari un difetto o scelte che sono criticabili ma loro avendo in mano la pubblicità costringono a mettere la polvere sotto il tappeto per cui sempre tutto lucido e splendente, purtroppo questa e la nuova frontiera della mancanza di libertà di espressione dei giornali, quanto mi piacerebbe vedere una rivista che magari costa il doppio ma niente nessuna pubblicità e la capacità di dire che certe cose certi mezzi sono una vera porcata, ma non si può, funziona così
  •  vi volevo aggiornare che laika e' passata dalla himmer alla Thor Industries circa 2 mesi fa e' un passaggio che e' iniziato nel settembre 2018.Thor Industries e' un colosso americano nella costruzione di camper e case su ruote
  • Dal sito ufficiale Thor Industries risulta che tutto il gruppo Erwin Hymer sia passato sotto il loro controllo, quindi oltre a Laika anche Buccaneer, Burstner, Carado, Compass, Dethleffs, Eriba, Elddis, Etrvsco, Hymer, LMC, Niesmann+Bischoff, Sunlight ed Xplore (in rigoroso ordine alfabetico).
    Alla salute!!!
  • Se ogni tanto oltre al forum e facebook guardaste il sito ....
    https://www.camperlife.it/notizie/thor-industries-acquisisce-erwin-hymer-group.html
    “La mia casa continuerà a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere.” 

    CHE GUEVARA

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file