riscaldamento cellulla in viaggio - economico

modificato 11:13 in Camper-Tecnica
Se non siete degli incalliti viaggiatori invernali che sfidano le temperature estreme e non volete spendere troppi soldi, questo è quello che fa per voi.
Io l'ho fatto sul mio camper e funziona abbastanza (ducato 2004).
Si tratta di derivare l'aria clada da una bocchetta sotto il cruscotto (quella per i piedi) lato passeggero e convogliarla con un tubo abbastanza lungo verso la cellula (io ho usato un tubo per canalizzazione della stufa, quello cartonato, diametro 3,5 circa di lunghezza adeguata).
Per prima cosa accendere la ventilazione in cabina selezionando la posizione "solo piedi". Poi cercare il punto effettivo di uscita dell'aria dal lato passeggero. Una volta individuato basta attaccarci il tubo: io homesso un paio di giri di nastro adesivo telato tipo americano.
Subito dopo bisogno individaure le altre due uscite, lato guida e centrale (quest'ultima va individuata bene, perchè nel mio caso è coperta da elementi estetici di rifinitura). Quindi vanno chiuse: io ho usato due grossi pezzi di gommapimuma, l'ho infilati dentro con le mani mentre la ventilazione era accesa, in modo da essere sicuro di quello che facevo anche se non lo vedevo.
Il risultato è che, con la ventilazione della cabina selezionata su "solo piedi", il 90% dell'aria viene inviata nel tubo che, opportunamente allungato verso la cellula, ruiscalderà l'ambiente in modo sufficiente (non si crepa di caldo ma non si sta nemmeno male).
Un 10% continua ad uscire dal cruscotto, da alcune bocchette verso i finestrini, mantenendo anche una buona temperatura in cabina.
Quando partite senza aver soggiornato in camper, basta accendere la stufa una mezzoretta (il tempo di preparare il camper) per stiepidirlo e poi usare questo sistema: la temperatura si manterrà senza problemi.
Quando non è utilizzato basta arrotolare il tubo e infilarlo sotto/dietro il cassettino del cruscotto.

Costi: poche decine di euro, il sistema può essere rimosso senza problemi

Commenti

  • modificato 11:13
    Ciao Paolo,scusa ma se il tubo in questione lo lasci li durante il viaggio...non si ammacca essendo di cartone??oppure ogni volta riscaldi e lo togli???
  • modificato 11:13
    In viaggio sta disteso, quando mi fermo lo tolgo. certo impiccia un pò, ma va bene così.
  • modificato 11:13
    [quote]Paolomc:
    In viaggio sta disteso, quando mi fermo lo tolgo. certo impiccia un pò, ma va bene così.[/quote]Vedi...secondo me potresti fare cosi.Andare in uno sfascia carrozze e comprare un piccolo radiatore con ventolina(se ne trovano)sistemarlo sotto una panca dove mangi aprendo un quadrato nel legno delle dimensioni del radiatore,poi allungarti due tubicini x l'acqua che essendo molto più sottili dei tubi in cartone,potresti farli passare in modo diverso e magari ben imboscati :wink: poi arriare sotto al cruscotto dove c'è la stufa che a sua folta ha un piccolo radiatore e collegare i tubi con gli altri con uno T....in pratica avresti lo stesso impianto di riscaldamento che hanno i nuovi camper....secondo me e una cosa fattibilissima....e non spendi troppo :wink:
  • modificato 11:13
    Io ho optato per la soluzione radiatore ausiliario, ma mi sono accorto che il mio Ford non scalda tanto e allora ho "abortito" l'idea.
    E per me una fortuna che non scaldi molto in estate perchà salgo i passi dolomitici e la lancetta appena si muove, ma purtroppo in inverno il riscaldamento in cabina e un poco avaro..... :cry:
  • modificato 11:13
    secondo mè la soluzione migliore ed anche abbastanza economica, e lo scambiatore di calore.
    con 100€ si compra poi se si ha un pò di manualità il montaggio e abbastanza semplice.
    sul nuovo vr non l'ho montato,avendo la combi la lascio accesa durante il viaggio, ma forse lo rimonterò si sa mai un guasto alla combi, almeno il rientro a casa e caldo.
    ciao
  • modificato 11:13
    L'alternativa è il mini radiatore di cui parlate. In versione economica lo prendi dallo sfasciacarrozze, se no ne prendi uno bello e pronto da un conc. (costa un pò di più ma a volte è meglio rifinito)
    Poi devi fare le derivazioni dei tubi dal radiatore motore, forare il pavimento, forare una cassapanca e istallare il tutto. Chiaramente scalda mille volte di più.
    Io ho solo mezza cassapanca libera, non mi va assolutamente di diminuire ancora un pò lo spazio di stivaggio.
    E poi non ho manualità a sufficienza e la manualità degli altri costa!
    Per i miei gusti e le mie effettive necessità il tubo è sufficiente: in inverno non mi muovo molto, il camper lo uso come base, si vive all'esterno, ma se all'esterno è molto freddo di uscire con il camper non se ne parla.
    Se facessi molto di più campeggio invernale allora a quel punto la valutazione del mini radiatore sarebbe diversa.
  • modificato 11:13
    Anche noi abbiamo provato varie soluzioni (tubo di alluminio fra la cabina di guida e la cellula ecc), ma poi abbiamo scoperto che alzando il riscaldamento al massimo, con la ventola a manetta e le bocchette dell'aria indirizzate verso la cellula l'aria calda ha la spinta sufficiente per oltrepassare la cabina e scaldare per bene la cellula.
    Soluzione economicissima e molto pratica :P :P :P
    Provare per credere :D :D :D [size=18][/size]
    Luciana
  • modificato 11:13
    [quote]morix:
    Anche noi abbiamo provato varie soluzioni (tubo di alluminio fra la cabina di guida e la cellula ecc), ma poi abbiamo scoperto che alzando il riscaldamento al massimo, con la ventola a manetta e le bocchette dell'aria indirizzate verso la cellula l'aria calda ha la spinta sufficiente per oltrepassare la cabina e scaldare per bene la cellula.
    Soluzione economicissima e molto pratica :P :P :P
    Provare per credere :D :D :D [size=18][/size]
    Luciana[/quote]Scusa Luciana,ma poi gli occupanti della cabina non vanno arrosto :?: :?: :D :D :wink:
  • modificato 11:13
    :lol: :lol: :lol: No, no credimi! Se tieni aperte solo le bocchette indirizzate verso la cellula e metti al massimo la ventola l'aria viene "sparata" 8O verso la celula e solo in parte si ferma in cabina, questo ti consente di avere una temperatura ottimale sia davanti che dietro.
    E' davvero la scoperta "dell'ARIA CALDA" :lol: :lol: :lol:
    Prova e poi mi saprai dire
    Luciana[size=18][/size]
  • modificato 11:13
    Quello che dice Luciana è vero in alcuni camper (ad esempio quelli a semidinette con mansarda sollevabile). Era vero in quello che avevo prima: aveva la mansarda sollevabile e la dinette subito dietro era priva di poggiatesta; inoltre la spalliera della seduta avanti era reversibile frontemarcia. In questo modo l'aria calda arrivava facilmente dietro.
    In quello che ho adesso gli schienali della dinette sono molto alti e con dei grossi poggiatesta, la mansarda è fissa e l'armadio è subito a ridosso della cabina. In pratica c'è un muro e questo impedisce il passaggio dell'aria.
  • modificato 11:13
    :? Anche nel nostro camper l'armadio è addossato al sedile del passeggero e la mansarda è fissa, noi però abbiamo tolto i poggiatesta dei posti a sedere in dinette contromarcia.
    Tuttavia non credo sia quello che ferma l'aria, anche perchè noi chiudiamo tutte le bocchette escluse quelle centrali che indirizziamo verso il passaggio cabina-cellula, un po' verso l'altro, così l'aria passa.
    Certo è che ogni camper è fatto a modo suo e che tu hai senz'altro trovato un sistema semplice, poco costoso e soprattutto leggero per risolvere la questione. Non scordiamo infatti che ogni aggeggio in più nei nostri VR ci fanno inesorabilmente salire verso i fatidici 35qt. :D :D :D
    Luciana[size=18][/size]
  • modificato 11:13
    Certo che è economico come progetto sul mio arca del 90' monta una classica truma e in viaggio si spegne dato che andiamo via al massimo in due non ho di questi problemi perche uso solo quello della cabina..ahahah :D :D :D :D allimite se ci sono ospiti usano la copertina infatti molto comodi combi e webasto
  • modificato 11:13
    [quote]WALTER81:
    Certo che è economico come progetto sul mio arca del 90' monta una classica truma e in viaggio si spegne dato che andiamo via al massimo in due non ho di questi problemi perche uso solo quello della cabina..ahahah :D :D :D :D allimite se ci sono ospiti usano la copertina infatti molto comodi combi e webasto [/quote]
    8O E' molto pericoloso tenere la truma accesa in viaggio, per fortuna che ti si spegne. In caso di incidente (e qui ci vorrebbe l'emoticon che si tocca... ) la fiammella potrebbe scatenare l'incendio del mezzo :cry:
    ciao
    Luciana[size=18][/size]

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file