nordkapp in inverno

modificato 11:14 in Viaggi
ciao mo chiamo gian piero dopo due anni di preparativi a dicembre si parte le mete sono cponord alta villaggio di babbo natale e stoccolma naturalmente caponord rappresenta la meta anche se ci siamo gia stati due volte in estate lo scopo se la fortuna ci assiste ........ aurora boreale gita con i cani da slitta pesca sul ghiaccio motoslitta santo natale con il vero babbo e capodanno a stoccolma........... accetto consigli ... grazie a tutti ciaooooooo

Commenti

  • modificato settembre 2015
    buon gelo,benvenuto, e mi raccomando, fai un bel diario e tante foto ed invia tutto alla redazione.....dimenticavo... ho dato una sbirciata in archivio, (usato funzione cerca), ed nho trovato materiale che potrebbe tornarti utile... dai un occhiata... http://www.camperlife.it/search/node/capo nord
  • modificato 11:14
    Ma siamo certi che le strade verso l'estremo nord siano aperte e/o praticabili d'inverno?.... Overland?Giuseppe
  • modificato 11:14
    bella avventura....leggevo da qualche parte che c'è obbligo di gomme chiodate e che ci sono i tratti più a nord che si possono percorrere solo accodati agli spazzaneve.E soprattutto prepara per bene il camper con il riscaldamento per la cellula e per il motore.... a -30/-40 c'è poco da inventarsi....buon viaggio!
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 11:14
    Ciao,quoto Alien, le strade più estreme sono percorribili solo dietro spazzaneve, e obbligo di gomme chiodate su alcuni tratti.Me lo ha raccontato un Camperista conosciuto questa magnifica estate...io non sono mai stato in Estate, figurarsi in Inverno..anche se rimane il mio sogno, prima o poi spero di riuscire a farlo.Buoni KmPaolo
  • modificato 11:14
    Confermo le ruote chiodate, a Rovanijemi erano tutte così.Oltre al camper prepara anche l'abbigliamento: non ho idea di quanto tu sia ferrato o quali info hai già preso ma scordati di utilizzare l'abbigliamento tecnico da "settimana Bianca": in quel periodo se fa caldo sei a -25.... Per l'aurora boreale devi sperare in un forte freddo altrimenti te la scordi, noi in una settimana non l'abbiamo mai vista.Evita la motoslitta dato che in quel candore silenzioso ciò che ti rimarrà più impresso sarà il disturbo che hai creato e l'odore dello scarico delle moto. Col macello che fanno, in mezzo ai boschi..., non ti aspettare di fare chissà quali incontri che invece potrebbero esser più probabili con altri mezzi.... ad esempio guidare la muta di cani è molto + bello, ma CASPITA QUANTO PUZZANO!!!! più diverteni le renne, molto docili e più gestibili e meno caciarone. I cani di una slitta poi vanno tenuti a distanza da quelli di un'altra, altrimenti la neve si colora di rosso e non sempre è semplice. Tutto sommato però è un'esperienza che una volta nella vita , se si può, va fatta.Noi siamo andati 3 anni fa, ma visti i gg a disposizione abbiamo preso volo e albergo a Rovanijemi (e atterrare su quel ghiaccio .... bisogna avere 2 belle OO)Buon viaggio... Ps.: se ti dò la letterina di mia figlia, la porti al ciccione dalla barba Bianca?
  • gian piero ha detto:
    ciao mo chiamo gian piero dopo due anni di preparativi a dicembre si parte le mete sono cponord alta villaggio di babbo natale e stoccolma naturalmente caponord rappresenta la meta anche se ci siamo gia stati due volte in estate lo scopo se la fortuna ci assiste ........ aurora boreale gita con i cani da slitta pesca sul ghiaccio motoslitta santo natale con il vero babbo e capodanno a stoccolma........... accetto consigli ... grazie a tutti ciaooooooo
    Ciao Sono Stefano
    Io vorrei fare il viaggio a maggio, corona permettendo, possono essere utili delle guide cartacee per gli itinerari e le strade?
    Oppure è sufficiente un buon navigatore satellitare?
    Grazie a tutti
    Stefano
  • Il navigatore è sufficiente per andare ovunque. Se ti addentri in qualche escursione meglio avere una cartina.
    Se fai trekking anche dettagliata oppure un navigatore dedicato.
    Una dettagliatissima (arriva alla case) cartina online della part nord la trovi su http://www.nordatlas.no/

    Se vuoi ho una raccolta di siti utili (traghetti, etc) e un diario del 2018. Se ti interessa scrivimi in privato.




    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Il navigatore è sufficiente per andare ovunque. Se ti addentri in qualche escursione meglio avere una cartina.
    Se fai trekking anche dettagliata oppure un navigatore dedicato.
    Una dettagliatissima (arriva alla case) cartina online della part nord la trovi su http://www.nordatlas.no/

    Se vuoi ho una raccolta di siti utili (traghetti, etc) e un diario del 2018. Se ti interessa scrivimi in privato.



    ma il diario lo hai inserito su Camperlife o lo tieni per te ?
    ciao
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • Come ti ho già risposto a proposito di quello sulla Gran Bretagna, da qualche anno ho deciso di non pubblicarli.

    Però non ho problemi nel recapitarli a chi eventualmente fosse interessato.
    Ne ho due invernali: 2017 Spagna da Girona a Valencia e Malaga e 2018 Nouvelle Aquitaine.
    E tre estivi: 2018 Norvegia e un po' di Svezia, 2019 Gran Bretagna, Scozia e Ebridi interne e 2020 Germania settentrionale (l'ultimo però solo in inglese).


    Raffaele
  • mtravel ha detto:

    Una dettagliatissima (arriva alla case) cartina online della part nord la trovi su http://www.nordatlas.no/



    Mi correggo:
    il link che ho indicato ( http://www.nordatlas,no ) non è più limitato alla parte settentrionale ma abbraccia tutta la nazione.


    Raffaele

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file