Tour.it Carrara

modificato 08:22 in Camper Bar
Ciao a tutti siete mai stati alla fiera di Carrara? Merita una visita? Se si, dove parcheggiare il camper per raggiungerla comodamente? Ma soprattutto, chi ci sarà? GrazieTommi

Commenti

  • modificato 08:22
    Io ci sono stato un paio di anni fa' , non e' quella di Parma ma se hai voglia di perderci una mezza giornata male non fai ad andarci. Per il parcheggio intorno alla fiera ci sono oltre 500 posti camper e puoi usufruire dello scarico gratis nel parcheggio interno dedicato agli espositori.
  • modificato 08:22
    Benissimo grazie, si si intendo proprio una mezza giornata e poi io a Parma non ci sono mai andato quindi partire da eventi minori credo sia positivo (piuttosto che fare il contrario).
  • modificato 08:22
    sei vicino ed allora si può fare, ma come fiera e proprio meno di una fieretta di paese, parma un pchino di più ma poi neanche tanto, come tutte le fiere italiane più o meno
  • modificato 08:22
    tomtom vai in macchina in mezza giornata la giri,una fiera fatta da rivenditori non da costruttori come a parma
  • modificato 08:22
    ed eccolo il nostro amico tomtom1990! giovane, aitante ed intraprendente....
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 08:22
    camperlento ha scritto:
    sei vicino ed allora si può fare, ma come fiera e proprio meno di una fieretta di paese, parma un pchino di più ma poi neanche tanto, come tutte le fiere italiane più o meno
    Vado al Caravan Salon di Düsseldorf dal 2006. Prima fiera europea per il mondo del caravanning e sempre dal 2006 frequento prima mondo natura di rimini, dal 2010 Il salone del camper di Parma e il CMT di Stoccarda.Se la mettiamo dal punto di vista del visitatore: sosta, servizi, mezzi, svago sicuramente i tedeschi ci battono, ma è anche vero che li la fiera la fanno da 50 anni, così come a Stoccarda, mentre a Parma sono solo 8 anni e i Parmigiani non sono i romagnoli che sono famosi per l'ospitalità.Però se la mettiamo sul piano "prodotto" Il salone del camper nulla ha in meno rispetto alle grandi fiere Tedesche. Cè tutto sia per quantità che per qualità, mancano sicuramente alcuni marchi e prodotti che però in Italia non hanno mercato, avendo noi tanti costruttori, ma a livello di offerta e spazi in mq. nulla manca.Per la precisione manca il padiglione 14, un padiglione dove tutti i marchi espongono i mezzi over 100.000€ , mezzi che i nostri amici tedeschi comprano una volta andati in pensione; magari vendendosi la grande casa che avevano quando in casa c'erano i figli. Qui da noi non funziona perche i nonni devono fare o vogliono fare i baby sitter dei nipoti.Però a parte questo la fiera di Parma è la seconda in abito europeo e batte stati come Francia e Inghilterra o Spagna che è addirittura biennale.Quindi che dire, non disprezziamo quanto di buono c'è in Italia e a settembre tutti in fiera a Parma.ciao
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • modificato 08:22
    Quest'anno spero di venire anche io a Parma.... Sarà la prima volta per me
  • modificato 08:22
    *dash1* aggiungerei bruttino!!!!! comunque è stato un piacere conoscerti Enzo, tu e tua moglie siete proprio come mi aspettavo, delle gran belle persone, spero di poter venire a Villar Pellice anche se non prometto niente, e sicuramente ci saranno altre occasioni per vedersi!!! Riguardo alla fiera, niente di che, circa 20 camper esposti, un paio di stand di accessoristica, è comunque un modo per passare 3 ore in maniera diversa e ci siamo divertiti molto sia per le chiacchiere scambiate con i vari espositori, sia per aver potuto vedere e toccare con mano i pregi e i difetti dei camper esposti, sognando quale potesse essere il nostro mezzo di domani (Anche se quello che abbiamo adesso lo amiamo e non lo cambieremmo con nessuno al mondo!).Sorpresi positivamente dai Roller Team, design davvero accattivante (Zefiro 295, pianta come piace a me e relativamente economico prendendolo in fiera) mentre mi aspettavo qualcosa di più in termini di qualità dai Mc louis, dei quali si parla un gran bene, mi raccomando che nessuno si offenda, il mio è un parere personale e spero di essere smentito, ma i mezzi in esposizione non davano impressione di robustezza (qualche maniglia traballante, il sistema di apertura gavoni da rivedere). Tommi
  • modificato 08:22
    Mclouis che veicolo c'era ?Era possibile vedere un glamys 23?
  • modificato 08:22
    C'era un mansardato e mi sembrava fosse proprio un Glamys23, ma non ne sono certo al 110%; sicuro c'era un mansardato Mc Louis con il castello trasversale.Tommi
  • modificato 08:22
    Piacere di conoscervi Tomtom.
    dal capoluogo della Tuscia
  • modificato 08:22
    Brianzagolf ha scritto:
    Vado al Caravan Salon di Düsseldorf dal 2006. Prima fiera europea per il mondo del caravanning e sempre dal 2006 frequento prima mondo natura di rimini, dal 2010 Il salone del camper di Parma e il CMT di Stoccarda. Se la mettiamo dal punto di vista del visitatore: sosta, servizi, mezzi, svago sicuramente i tedeschi ci battono, ma è anche vero che li la fiera la fanno da 50 anni, così come a Stoccarda, mentre a Parma sono solo 8 anni e i Parmigiani non sono i romagnoli che sono famosi per l'ospitalità. Però se la mettiamo sul piano "prodotto" Il salone del camper nulla ha in meno rispetto alle grandi fiere Tedesche. Cè tutto sia per quantità che per qualità, mancano sicuramente alcuni marchi e prodotti che però in Italia non hanno mercato, avendo noi tanti costruttori, ma a livello di offerta e spazi in mq. nulla manca. Per la precisione manca il padiglione 14, un padiglione dove tutti i marchi espongono i mezzi over 100.000€ , mezzi che i nostri amici tedeschi comprano una volta andati in pensione; magari vendendosi la grande casa che avevano quando in casa c'erano i figli. Qui da noi non funziona perche i nonni devono fare o vogliono fare i baby sitter dei nipoti. Però a parte questo la fiera di Parma è la seconda in abito europeo e batte stati come Francia e Inghilterra o Spagna che è addirittura biennale. Quindi che dire, non disprezziamo quanto di buono c'è in Italia e a settembre tutti in fiera a Parma. ciao
    c'è ben poco da disprezzare le fiere italiane si disprezzano gia da sole, e ci mettono pure un bel pò di impegno, per la faccenda del padiglione degli oltre centomila, qui in italia avrebbe ben poco significato come ha ben poco significato anche in germania, comunque in italia le fiere non le sappiamo proprio fare e non e questione di parma o rimini
  • modificato 08:22
    Premetto che io ho visto solo quella di Parma di due anni fa, era la prima volta quindi non avevo termini di paragone, tuttavia debbo dire che per me, visitatore, la cosa non mi è dispiaciuta affatto, c'erano tutte le marche ed ognuno esponeva la maggior parte dei modelli hoo chiesto molte informazioni e tutti mi hanno dato soddisfacenti risposte. Quindi rivolgendomi direttamente a Te Camperlento, come la organizzeresti una fiera di Vr, non dirmi come la Germania perchè non la conosco. Grazie
    dal capoluogo della Tuscia
  • modificato 08:22
    allora dato che non hai visto quelle in germania o quelle in francia o tutte quelle organizzate bene e rappresentative allora hai visto in assoluto la migliore, la migliore del nulla più assoluto, sappi che noi qui in italia in fatto di fiere abbiamo perso il treno, unica fiera che si salva l'EIMA a Bologna, per fortuna per ora ma anche li ci stanno battendo, e non è che non sappiamo organizzare quella del VR non le sappiamo organizzare tutte, e pensare che un tempo eravamo i migliori
  • modificato 08:22
    organizzare una fiera non significa solo riempire di roba uno o più padiglioni.organizzare una fiera significa invece creare una rete di attrazioni e servizi.ho il metro di paragone solo italiano, non sono mai stato all'estero, ma da quel che mi dicono/raccontano/vedo dalle immagini ci sta chi sa farle meglio di noi. O meglio: sa dare al visitatore occasione di investire una giornata. Non so se all'estero un panino col nulla dentro costi più o meno di 5 euro, ma pure questa cosa è importante.
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 08:22
    finalmente uno a capito cosa ho sempre detto, grazie
  • modificato 08:22
    Penso che la fiera di Carrara non faccia neanche testo, non è pretenziosa anche se effettivamente non vale i 7 euro del biglietto; ho scelto appositamente di andare prima a Carrara e poi a Parma proprio per provare a settembre prossimo il massimo effetto "pinocchio nel paese dei balocchi".Curiosità, circa 20 anni fa o giù di lì (ero molto piccolo) i miei genitori, amanti della roulotte, mi portarono ad una fiera di camper e caravan alla fortezza di Firenze, e ricordo che era un evento abbastanza importante. Sono certo che quella fiera non esiste più perchè conosco bene o male tutti gli eventi che passano da Firenze, ma che fine ha fatto??Tommi
  • modificato 08:22
    puff! sparita.. come tante altre....
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 08:22
    Firenze non ha gli spazi adeguati per ospitare un migliaio di camper per week end è solo stata spostata.ciao
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • modificato maggio 2018
    Io ho partecipato al Festival dell'Oriente nella Capitale (Nuova Fiera di Roma), il 01/06/2014. Mi sono piaciuti solo gli spettacoli di danza e quelli sulle arti marziali (ho lavorato per due anni e mezzo in una palestra, quindi mi sono appassionata a queste discipline). E quest'anno ho appena comprato un biglietto economico
  • modificato 08:22
    camperlento ha scritto:
    allora dato che non hai visto quelle in germania o quelle in francia o tutte quelle organizzate bene e rappresentative allora hai visto in assoluto la migliore, la migliore del nulla più assoluto, sappi che noi qui in italia in fatto di fiere abbiamo perso il treno, unica fiera che si salva l'EIMA a Bologna, per fortuna per ora ma anche li ci stanno battendo, e non è che non sappiamo organizzare quella del VR non le sappiamo organizzare tutte, e pensare che un tempo eravamo i migliori
    Se parliamo di fiere Nazionali estere l'unica Nazione che ci batte è la germania dove la vita all' aria aperta è il top, io stesso ho visto diverse Porsche Cayenne trainare una caravan, qui da noi chi ha quella macchina deve andare per forza in un resort.Però torniamo alle fiere, in germania ce ne sono 2 una a Dusseldorf e una a Stoccarda e una a Parigi prima parliamo delle fiere poi dei visitatori.Dusseldorf : Caravan salon, fiera con più di 50 anni di storia è diventata la fiera più importante del settore anche perche li ci vanno i costruttori di prodotti primo impianto che da soli occupano un padiglione, ma al cliente finale non interessano e altri tre padiglioni sono uno per i van, uno per le tende e i prodotti per il campeggio puro, l'ultimo è per i motorhome con prezzo sopra i 100.000 €. A dimenticavo Hymer ha un padiglione tutto per il marchio nazionale.Poi si trova di tutto compreso caravan che posso navigare, la Germania ha molti fiumi navigabili, ma da noi a parte il Po questi prodotti non si possono usare come tanti altri.Stoccarda CMT, fiera di Gennaio dove i costruttori tedeschi vendono gli ultimi modelli della stagione, in germania il 90% dei mezzi si vendono durante le due fiere. Era una fiera di turismo tipo la nostra BIT o il TTG dove si parla di vacanze a 360 gradi dal golf, barche e anche le tende o gli ostelli , a cui cira 15 anni fa hanno messo un padiglione di camper che con il tempo sono diventati 5 1/2.Parigi Salon des Véhicules de Loisirs Il salone Nazionale è in contemporanea al salone delle auto, i marchi del camper ci sono tutti, ma è a dir poco una tristezza, i Francesi non amano le fiere nazionali preferiscono il contatto diretto con il concessionario o le classiche fiere locali e di conseguenza sono veramente pochi i visitatori.Parma Il salone del camper: seconda in europa per esposizione mezzi e visitatori partita in sordina 8 anni fa è cresciuta esponenzialmente aumentando le superfici e i servizi.Ora parliamo dei visitatori:Rispondo subito a Alien si i panini costano sempre 5 € a tutte le fiere.A Dusseldorf i camper sono in un parcheggio con alberi che hanno più di 50 anni quindi all' ombra con spazi adeguati per i camper e la sera tendone con birra e musica oltre a street food.Al CMT non c'è nulla se non un parcheggio, non è una fiera per i camper, è una fiera per il turismo e non sono molto organizzati per i camperisti.A Parigi non c'è proprio nulla, anzi il quartiere della fiera non è molto raccomandabile, meglio stare in camper o in albergo.A Parma il salone del camper lo frequento dalla sua nascita, prima si chiamava mondonatura ed era a rimini, inizialmente un disatro poi piano piano hanno aggiustato il tiro e per questa edizione dovrebbe essere pronta anche la più grande area sosta d'europa, nell' edizione invernale ho visto anche diversi mezzi di streat food nei parcheggi, che sicuramente verranno replicati a settembre, ora gli manca solo il tendone della birra, anche se in realtà molte manifestazioni sono state organizzate nell' auditorium della fiera.Per concludere i costi sono alti da tutte le parti e mai come in questo caso vale il proverbio: l'erba del vicino è sempre più verde.Ciaobrianza
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file