Campera 2 piani con terrazza ed ascensore, cosa ne pensate ?

Ciao a tutti
Stamane ho visto una news su libero.it che una societa Cinese e' uscita con un Camper mansardato che quando ti fermi puoi alzare un secondo abitacolo sopra a quello normale, e con una terrazza sopra alla mansarda....
Cosa ne pensate ?
Sinora avevo visto solo Camper Yankee con allargamenti sui 2 fianchi laterali, e con un ascensorino per i disabili,  e ci erano piaciuti   !!!
Mentre questa elevazione Cinese in altezza ci lascvia perplessi  !!!
Ciao a Tutti
gianduia   

Commenti

  • modificato 22 febbraio
    Ideale per andare sulle Spiagge dell'Adriatico.
    Passando per tutti i sottopassi che ci sono da Riccione a Vasto.
    Mi domando solo che versione di navigatore serva.
    Forse quella per i "double-decker" di Londra.

    Ma i pronipoti di Confucio accetteranno un pagamento che non sia in remimbi ?
    E costa più o meno dell'Inter ?

    Quanto a quelli americani (lì serve la versione di navigatore "Luna Rossa" con gli "spoils" aperti) solo se nel "living" hanno la sedia a dondolo e fuori la veranda su entrambi i lati.
    I due condizionatori (rigorosamente Carrier, al massimo Coleman) li faccio montare in aftermarket che costa di più ma da soddisfazione.



    Raffaele
  • Caro MTRAVEL ciao   Grazie del dialogo 
    Nessun problema per i sottopassi, perche quando si viaggia tiri giu il secondo piano e l'aspetto è quello di un normale mansardato, come si puo' vedere nella News
    Per il momento la stampa internazionale ha potuto dare la notizia solo come curiosita, e NON si parla di prezzi, perche 
     per ora sono vendibili solo a persone Cinesi, residenti in Cina....
    Certo che avere piu spazi utili in un camper è sempre una bella cosa  !!!
    Nei nostri primi 10 anni di camper NON avevamo neanche il tendalino, tanto eravamo sempre in movimento   !!!
     dove ci si fermava per il pranzo, NON si pernottava  !!! e pernottamenti di solo una notte in ogni posto  !!!

    Ma quando sono arrivate le Nipotine Care abbiamo dovuto inventare le verande...  abbiamo destinato  l'interno camper a zona notte e cucina, e la veranda sotto al tendalino di 4x2,5 metri a zona pranzo e gioco..
    Ma NON ci bastava ed abbiamo inventato verso il davanti una prolunga della veranda di altri 4x2,5 metri per spazio gioco  ed una prolunga di 2x2,5 metri verso il retro per garage di passeggini, sdraio, tavolini vari eccetera
    Cioe' totale 10 x 2,5 metri di veranda !!!  Evviva !!!
    Ci voleva un po' per montare tutto, ma tanto ci si fermava in ogni posto 2-3 mesi.....
    Come lunghezza ci eravamo dovuti limitarci a 10 metri perche' quello era lo spazio disponibile nella solita piazzola del campeggio che si prenotava ogni anno....  
    Ciao a tutti  !!!
    gianduia
  • modificato 22 febbraio
    $413.000 

    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • Devi sperare che non tiri mai un forte vento laterale quando sei in sosta!
    Chausson Titanium 720
  • Francamente con 413mila dollari mi prendo un bel Morelo con una Mini Cooper S nel garage posteriore...
  • Gianduia ha detto:
    Caro MTRAVEL ciao   Grazie del dialogo 
    Nessun problema per i sottopassi, perche quando si viaggia tiri giu il secondo piano...

    Ci voleva un po' per montare tutto, ma tanto ci si fermava in ogni posto 2-3 mesi.....
    Come lunghezza ci eravamo dovuti limitarci a 10 metri perche' quello era lo spazio disponibile nella solita piazzola del campeggio che si prenotava ogni anno.... 
    Grazie a te, ogni tanto fa bene anche cazzeggiare un poco.

    Sai quanti ne ho visti partire con i piedini abbassati, il gradino aperto, eccetera ?

    Forse una bella roulotte con veranda prpfonda quattro metri e pure tendalino davanti era meglio.
    Scommetto che hai anche la verandina cucinino e quella ripostiglio delle scope.
    Dai, scherzo ma mica troppo, l'ultima volta che sono stato in campeggio al mare al ritorno da un viaggio qualcuno le aveva entrambe.


    Raffaele
  • Buongiorno, 
    penso che questo tipo di case viaggianti diventeranno, nei prossimi anni, e magari non per scelta, un modo di vivere e cioè le nostre case di abitazione. Chiaramente parlo di anni veramente prossimi, non nella immediata realtà' e non riferendomi a veicoli del tipo illustrato in questo post.
     Negli Stati Uniti questi villaggi di Trailer, di Mobil homes, che poi diventeranno  veri e propri insediamenti fissi, si sono venuti a creare dopo la grande depressione del crollo di Wall Street nel 29 , quando tutto il risparmio in banca, titoli e varie cose, smise di avere valore. Dopo questa crisi in tanti si ripresero, si arricchirono nuovamente ma tanti altri no. Fu la miseria più nera. Ed ecco la classe. principale che vive adesso nei villaggi di Trailer, i poveri. Quelli che hanno perso lavoro, casa, tutto.
    Non è una realtà così distante dalla nostra.
    Tornando a noi devo dire che le comodità da parte mia sono estremamente apprezzate, certe volte quando li vedo, cerco di sbirciare dentro ai Morelo, ma sono impenetrabili, anche allo sguardo. Ma sono cosi affascinanti! Per ora basta e avanza accontentarsi di un bel  tetto a soffietto, o di una mansarda, o per chi come me, ha il MH, di un bel letto basculante, e mi basta e mi sento la donna più felice e ricca del mondo. 
    Nonna Titta.


  • Il fenomeno americano è dovuto anche alla loro estrema mobilità lavorativa.
    Spesso lavoratori anche di livello elevato stipulano contratti di uno o due anni al massimo.
    Per loro non vale la pena acquistare una casa che poi lasceranno.
    Tanto vale affittarne o acquistarne una mobile. Così sorgono villaggi, diciamo degli enormi campeggi.
    Ricordo insediamenti di questo tipo in Oklahoma e soprattutto Texas dove petrolio e aziende tecnologiche hanno attirato nuova manodopera dal Nord sofferente per la crisi dell'industria automobilistica.
    Nota: Situazioni di crisi si possono talvolta notare per la presenza in qualche città di interi quartieri, anche eleganti, abbandonati e in rovina.
    Questi sono anche uno dei motivi per cui tipicamente le case sono di legno, veloci da costruire e non eccessivamente costose.
    Ricordo una volta quando, andando al lavoro passai davanti allo scheletro di una casa in costruzione.
    Bene, la sera quando ripassai, l'esterno era finito, finestre incluse.

    Il problema dei full timers è ora tipicamente inglese.
    Si sta verificando una gigantesca bolla, le case costano una assurdità e ogni giorno di più.
    Per il nostro stile di vita è assurdo ma da loro c'è gente che vende la casa come forma di speculazione.
    Vanno a vivere in un motohome, magari in Spagna, pensando di rientrare quando la bolla si sarà sgonfiata e i prezzi saranno tornati normali.
    Allora ricomprerebbero una casa, presumibilmente nello stesso villaggio dove abitavano.
    Però sono stati presi in contropiede da quello che non si aspettavano.
    In seguito alla Brexit, in un paese Schengen potranno trascorrere solo 90 giorni ogni 180.
    Molti sono disperati.


    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Sai quanti ne ho visti partire con i piedini abbassati, il gradino aperto, eccetera ?
    Scommetto che hai anche la verandina cucinino e quella ripostiglio delle scope.
    Dai, scherzo ma mica troppo, l'ultima volta che sono stato in campeggio al mare al ritorno da un viaggio qualcuno le aveva entrambe.

    Caro MTRAVEL ti ringrazio del dialogo
    Vedo che che mi capisci sempre meglio  !!!  Grazie  !!!
    Gradini aperti ?    No, Il mio Chausson aveva gia di serie un micro ed un potente cicalino, impossibile partire con gradini giu
    Piedini abbassati ?  Non c'era di serie un cicalino, ci ho pensato io a metterli con relativi micro collegati ad un fragoroso cicalino elettronico
    Antenna con palo telescopico alzata ?  Messo un micro che apre un contatto solo quando il palo è completamente abbassato,
    Fari accesi in autostrada nel viaggio, anche di giorno, come previsto dal Codice della Strada ?   Un cicalino mi avvisa se quando avvio il motore ho acceso i fari
    Lasciare i fari accesi quando ci si ferma in piazzola ?    Alla partenza il mattino dopo la mia prima sosta ho trovato la batteria motore completamente scarica...... semplice erano rimasti accesi i fari per tutta la notte.......
    la meccanica Transit del mio camper ha di serie un cicalino che suona se scendi dal veicolo senza spegnere le luci, ma io ero passato direttamente dal posto guida al vano camper senza aprire la portiera, messo subito un cicalino...
    Evviva i cicalini elettronici  !!!
    Ripostiglio scope ? le mettevo in un angolo della prolunga posteriore 4x2,5 metri  della veranda
    Verandina cucinino ?  Colpito ed affondato  !!!  Non ce l'ho  !!!     
    Come zona cucina uso quella interna del camper, ma se voglio fare barbecue ho una piastra su bombola gas e mi metto fuori piazzola, lontana dai camper per non affumicare le persone
    Il camper mi e' sempre piaciuto perche ogni giorno che ci passi sopra ti fa' venire in mente le idee piu utili che ci possano essere  !!!
    Ancora grazie ,  Ciao   !!!
  • modificato 23 febbraio
    Tu hai più cicalini di quelli che M48 aveva messo su Anna599.
    Marco, scusa.
    E il tuo Chausson a furia di cicalini ha portato la portata a ben più di 35qli.
    Perchè continuiamo a chiamarli quintali e non tonnellate visto che il primo è bannato da tempo ?
    Dirai: e allora i Cavalli Vapore ?
    Hai ragione.

    Però i cicalini quando funzionano servono.
    Quando funzionano male, tipo quello del gradino che si mette a cicalare appena entrati nella galleria del Gottardo un po' meno...
    Però in autostrada di gente col gradino aperto e senza cicalino ne ho rincorsi per dirglielo...

    p.s.1: Dimenticavo la parabola. Certo, non l'ho mai avuta nè mai l'avrò.
              Anche perchè iniziano a girarmi di girare in camper.
              Quasi quasi vendo il mio a Federica che poi lo rivende per comprare un motorhome profilato...
    p.s.2: Barbeque sempre, solo e rigorosamente a carbonella.
              L'ultimo usato risale al 2006. Lo ricordo perchè fu l'anno della capocciata di Zidane a Materazzi.
              Ero in campeggio da qualche parte sotto Ostuni, due settimane di relax prima di partire verso non ricordo quale meta.




    Raffaele
  • Piswiz ha detto:
    Francamente con 413mila dollari mi prendo un bel Morelo con una Mini Cooper S nel garage posteriore...
    Okkio che per i "Moreloni" la C1 non basta. Serve la C "vera".


    Raffaele
  • Certamente bisogna fare distinzione tra i fulltimers, persone che hanno scelto per vari motivi di vivere in un mezzo alla ricerca della felicità e persone che non hanno avuto scelta per potere continuare a mantenere un tetto di lamiera, ma sempre tetto, sulla testa. Prima prevalentemente erano accampamenti di Rom.
    Adesso tantissimi Italiani sono costretti a fare questo tipo di vita. Diventi persona senza fissa dimora. Basta andare nelle periferie delle grandi città e vedere mezzi sparsi ovunque, sono i nuovi poveri italiani. Si espanderà il fenomeno purtroppo. Il 50% dei poveri sono italiani ( dati Caritas ) mentre sino a qualche anno fa erano prevalentemente stranieri dell' est.
    Per quanto riguarda i giovani fulltimers  penso che tra qualche anno potrebbero diventare un problema sociale.  Tanti si sono uniti per richiedere 
    che gli venga riconosciuta una utilità sociale, tipo sorveglianza del territorio. Ma la vedo molto dura. 
    Perchè cresceranno di numero sempre di più a causa della mancanza di lavoro e di pensioni. E non diverrà una scelta ma una scelta obbligata. 
    Praticamente una piaga sociale. 
    Siamo ancora in tempo per tornare indietro? A fare in modo che sia sempre una scelta libera? 

    Nonna Titta

  • mtravel ha detto:
    Tu hai più cicalini di quelli che M48 aveva messo su Anna599.
    Marco, scusa.
    E il tuo Chausson a furia di cicalini ha portato la portata a ben più di 35qli.
    ------------------------------------------------------------------------------------------------
    Caro MTRAVEL  grazie del dialogo
    Scusa, da come ho parlato di cicalini parrebbe che ne ho almeno 25....
    Mentre in totale ne ho solo 3  ...   
    Uno in cabina guida, uno in zona centrale ed uno sul retro
    Essendo stato uno dei primi pionieri Italiani progettisti di elettronica ho fatto dei semplici circuiti AND
    Peso a vuoto ?    quando acquistato 27 quintali, oggi 33
    Ai collaudi vado in una officina meccanica che mi fa i tagliandi, sono camperisti, e me lo passano sempre
    Per i controlli in autostrada ho amici poliziotti che mi informano ogni anno sugli orari delle pattuglie con rimorchietto pesa camion, solitamente dalle ore 24 alle ore 6 NON ci sono pericoli
    Comunque i viaggi li faccio sempre a notte fonda
    Quando vado in Svizzera scarico tutto l'ambaradan delle verande e del non  indispensabile,
    ed in Svizzera si  deve viaggiare solo con 1 bombola.....
     ----------------------------------------------------------------------------------------------

    Però i cicalini quando funzionano servono.
    Quando funzionano male, tipo quello del gradino che si mette a cicalare appena entrati nella galleria del Gottardo un po' meno...
    Però in autostrada di gente col gradino aperto e senza cicalino ne ho rincorsi per dirglielo...

    p.s.1: Dimenticavo la parabola. Certo, non l'ho mai avuta nè mai l'avrò.
              Anche perchè iniziano a girarmi di girare in camper.
              Quasi quasi vendo il mio a Federica che poi lo rivende per comprare un motorhome profilato...
    p.s.2: Barbeque sempre, solo e rigorosamente a carbonella.
              L'ultimo usato risale al 2006. Lo ricordo perchè fu l'anno della capocciata di Zidane a Materazzi.
              Ero in campeggio da qualche parte sotto Ostuni, due settimane di relax prima di partire verso non ricordo quale meta.
    --------------------------------------------------------------------------------------------------
    Barbecue rigorosamente a CARBONELLA..
    Be!  ognuno di noi ha le sue idee.
    Quando sono in Valle d'Aosta preferisco legna di Pino o Abete, odorosi e se secchi fanno poco fumo
    Al mare preferisco gas 
    Con la Carbonella NON vado d'accordo....    riesco sempre a fare molto fumo puzzolente.....
    Forse tu hai trovato un modo di convivere
    Ancora grazie,    Ciao  !!!
    gianduia




  • modificato 23 febbraio
    Gianduia ? Profuma di Piemonte.
    Elettronica ? Sa di Canavese.

    Sarai mica un ex-Olivettiano per caso ?
    Perchè in quel caso qui saremmo in tre, c'è pure M48.

    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Gianduia ? Profuma di Piemonte.
    Elettronica ? Sa di Canavese.

    Sarai mica un ex-Olivettiano per caso ?
    Perchè in quel caso qui saremmo in tre, c'è pure M48.
    Si, Olivetti per sempre, quello è l'imprinting (come le paperelle appena nate), quello che viene dopo non conta nulla.

    Marco.
  • M48 ha detto:
    Si, Olivetti per sempre, quello è l'imprinting (come le paperelle appena nate), quello che viene dopo non conta nulla.

    Marco.
    Be', oddio, è vero che lì mi sono fatto le ossa ma quello che è venuto dopo conta, eccome se conta.
    Ci sono stato solo 26 mesi, ho progettato l'elettronica della prima stampante laser olivettiana.
    Diciamo tutto quello che c'era tra l'ingresso dei dati in codice ASCII e l'uscita verso il laser.
    Quattro set di caratteri internazionali, fax e scanner, al tempo forse la prima multifunzione, una chicca insomma.
    Ero capo progetto ed eravamo in due, forse è meglio dire team leader visto che ero poco più che un neoassunto.
    Quando ho scoperto che, sfruttando la zona che non offriva grandi alternative di lavoro, pagavano la metà di quanto pagassero in zona milanese me ne sono andato.
    Progetto finito ma collaudo al banco appena iniziato.
    So che un esemplare funzionante venne presentato alla fiera di Hannover del 1980 ma non so se sia poi andato in produzione.

    Da fine 1981 il resto della mia storia è multinazionale ma con la progettazione nulla ha a che vedere.
    Diciamo che per vent'anni ho lavorato nel mondo dei supercomputer e poi sono caduto nel mondo PC.
    Da grandi problemi di qualche premio Nobel a quelli di mille segretarie sclerate perchè non gli funziona facebook.


    Raffaele
  • Gianduia ? Profuma di Piemonte.
    Elettronica ? Sa di Canavese.

    Sarai mica un ex-Olivettiano per caso ?
    Perchè in quel caso qui saremmo in tre, c'è pure M48.
    Carissimi Marco e Raffaele molte grazie per il dialogo   !!!
    Olivettiano ?  Non come dipendente, mio fratello si, lavorava nella palazzina Centro Studi, ingresso da via Jervis
    Lui ci era entrato nel 85 nei corsi che facevano post avviamento, entrato in un corso per meccanici
    Io provato diverse volte ma mi scartavano sempre...  NON mi piaceva la meccanica, preferivo l'elettronica !!!
    A 13 anni ero gia riuscito a modificare la Radiomarelli di casa in trasmittente per Onde Medie !!!
    Noi eravamo nati in aperta campagna in cascina vicino al casello di Borgo d'Ale dell'autostrada  TO-Mi
    e quella era zona privilegiata per le assunzioni alla scuola Olivetti
    Posso chiedervi voi di dove siete?
    Personalmente feci un corso per corrispondenza e fui poi assunto alla Magnadyne Radio di San Antonino di Susa dove imparai a progettare apparecchiature per il collaudo di sottogruppi di TV, poi spostatomi a Torino per fare l'istituto per Periti Elettronici, poi assunto in Magneti Marelli dove progettavo quelle apparecchiature per Elettrauto che collegando 4 cavi al motore riesci a testare tutto il motore sia parti elettriche-elettroniche che meccaniche, nel 1969 progettavo gia con circuiti integrati C.MON serie CD40XX
    Nel 1970 iniziai a lavorare per gli Yankee per farmi andare nelle grosse societa piemontesi, Fiat, Olivetti, eccetera ad insegnare ai progettisti ad usare i C.Mos ed i transistor alta tensione, e dal 1970 iniziai a frequentare il mondo Olivetti un giorno a week
    dal 1975 al 1981 lavoravo per la Texas Instruments e passavo 5-6 giorni a week in Olivetti, sia la grande che la OCN, anche le divisioni Printer, Calcolo, Macchine scrivere, cioe TUTTA la Olivetti, anche quella di Torino,  alle ore 8 ero gia nelle portinerie ed entravo coi dipendenti, senza pass... 
    Con alcuni manager Olivetti organizzavo delle presentazioni di Product Manager Texas Instruments,
    loro parlavano un Inglese Texano, che tanti progettisti NON capivano,  io ripetevo i passi importanti in dialetto Canavesano  !!!   Evviva  !!!
    Anche quando mi siedevo vicino ai progettisti per parlare di nuovi componenti tra di noi si parlava Canavese !!!
    e questo secondo me era il vero motivo percui  i tecnici mettevano volentieri componenti T.I. nei loro progetti  !!! 
    e T.I. divento il primo fornitore di componenti elettronici in Olivetti
    Nel 1981 accettai di passare alla Analo Devices per i loro sofisticati componenti progettati nell'universita di Montreal e destinati ad impieghi militari o tecnologie digitali superveloci, stop Olivetti, avanti coi militari Piemontesi e Liguri

    gianduia ?   in piemonte ci sono diversi significati, uno è quello di una persona che si chiama Giovanni e che per bere usa quel bicchiere di legno che nel monferrato usano in cantina per assaggiare il vino
    Nel 1998 comprammo il camper, al primo viaggio feci cadere un bicchiere di vetro, si ruppe, allora iniziai ad usare un bicchiere di legno, una Duia  !!!
    Quando arrivavo nelle aree camper scendevo dal camper con qualche Duia in mano e qualche bottiglia di vino o altre cose buone, mi chiavo Giovanni, quindi mi battezzaro "Giovanni della Duia"  abbreviato in gianduia,  Evviva  !!!
    Ancora grazie  !!!  ciao      gianduia

  • modificato 23 febbraio
    Io sono nato a Legnano (MI), dal 1981, al mio rientro da Olivetti, ci vivo ma non mi ritengo legnanese.
    Contraddizione ? Forse. Chi può dirlo. Diciamo che per me è sempre stata solo una base logistica.

    Ai tempi Olivetti vivevo a Romano Canavese, andavo a mangiare con colleghi in trattoria.
    Si rivolgevano a me in canavesano/valchiusellese e io rispondevo in italiano.
    Bei tempi e grandi persone.

    Raffaele
  • Firenze, anzi, Impruneta comune agricolo confinante a Sud.
    1979 entro in Olivetti nell'assistenza tecnica... da subito nei prodotti di punta, poi dopo varie peripezie, dal 2000 entro in Montepaschi (restando Olivetti) dove gestisco i dati degli utenti (migliaia) abbandonando l'elettronica per il software, ma dai clienti, all'epoca col software e hardware poco funzionanti spesso era... merdware.

    Dal 1981 faccio parte di una associazione di volontariato che si occupa di antincendi boschivi, nella sezione operativa di Marciola (presso Scandicci, Firenze) dove mi viene assegnata la sigla radio M (come Marciola) e poi il numero 48, ed ecco M48.
    In vita mia ho partecipato allo spegnimento di circa 450 incendi di bosco, alcuni terribili, altri peggio, ma mi sono occupato anche di software trigonometrico per l'avvistamento e per anni nella realizzazione delle attrezzature idrauliche di spegnimento incendi.
    E' l'idraulica la mia vera passione segreta...



    E dell'astronomia ne vogliamo parlare?
     



    Ho un'oliveta con 140 olivi e un   trattore   pesantemente modificato da me..


    Marco.

  • tM48 ha detto               140 Olivi
    Caspita !!!!  deve essere un bel divertimento  !!!
    Sono nato agricoltore ma in Piemonte NON ci sono Olivi e non ne capisco niente...
    In anni di lavoro e turismo, transitando per la Toscana ho visto che per raccogliere le Olive si stendono in terra delle reti multicolore, poi qualcuno le lascia cadere da sole, mentre altri usano una macchina che agguanta la pianta e la scuote forte per far cadere le Olive 

    M48 ha detto              E dell'astronomia ne vogliamo parlare?
    Visto che sei un'esperto ti vorrei chiedere un suggerimento, dal 2014, da quando per motivi di salute abbiamo dovuto ridimensionare l'uso del camper e comprarci una seconda casa in Valle d'Aosta, senza gradini e con un bel giardino, quando abbiamo le Nipotine Care alla sera ci mettiamo sul terrazzo a guardare e contare le stelle  !!!
    Una dice sempre che lei da grande vuole diventare una Astrofisica e mi dice:  Nonno, ma se avessimo un cannocchiale possiamo vedere meglio le stelle e la luna, ed io NON so risponderle
    Ho visto che hai un mastodontico apparecchio, con quello cosa puoi vedere ?   Quanto costa una cosi bella cosa ?   Grazie


    M48 ha detto    IMPRUNETA
    Nel tuo paese NON ci sono mai stato, ma so dove è, comunque dalle tue parti ci sono gia stato molte volte
    Quando lavoravo in Texas Instruments ogni mese occorreva scendere di corsa a Rieti per il meeting
    Te lo comunicavano alla sera dopo le ore 18 ed alle 8 del mattino dopo dovevi essere a Rieti   ......
    Si partiva in auto da Torino e Milano, si faceva tappa all' area di servizio di Firenze Sud per riunire le auto di Torino e di Milano, e poi si faceva strada insieme
    Di solito i meeting finivano il venerdi sera ed allora il sabato e domenica si tornava su lentamente facendo tappe specialmente in Toscana

    Quando lavoravo per la Analog Devices scendevo una volta al mese per andare alla SMA di Firenze, loro facevano Radar per usi civili, ed erano buoni clienti, era particolare la loro struttura edile TUTTA interrata in una piantagione do Olivi  !!!
     
    Nel 1985 mi ero stufato di mettere su uffici tecnico commerciale per gli Yankee e con la moglie mettemmo su una nostra attivita per lavorare con societa Giapponesi di componenti elettronici e sottoinsiemi,
    per fornire dei kit completi  ci servivano dei gruppi di continuita, e feci un contratto di agenzia con la Tecnoware di Pontassieve, ed 1-2 volte anno scendevo a Pontassieve per i meeting, uscendo al casello Firenze Sud

    Dal 1985 al 1999 abbiamo avuto una seconda casa dietro a Marina di Carrara, a 100 metri dal mare, poi venduta perche noi essendo dei montanari come spirito non volevamo mai scendere al mare....

    M48 ha detto               E' l'idraulica la mia vera passione segreta...
    Scusa, ma tu sai quale è il liquido che se lo metti in un contenitore ti alza di uno l'atmosfera presente ?

    Complimenti per il tuo lavoro di Pompiere   !!!
    Ancora grazie,   ciao           gianduia
  • M48 ha detto           140 Olivi
    Perbacco  !!!  Certamente sara un bel divertimento  !!!
    Sono nato agricoltore, ma di Olivi so niente, transitando per anni dalla Toscana ho solo visto che per raccoglierle qualcuno stende reti multicolori sotto alle piante e poi lasci che cadono da sole, alri vedo che hanno macchine che agguantano gli alberi li scuotono per far cadere le Olive
  • MTRAVEL  ha detto      ....     LEGNANO   ......
    Bellissima cittadina  !!! 
    Prima del Covid ci passavo ogni anno entrando in Svizzera da Ponte Tresa, per andare alla ALP-ROSE di Caslano che hanno un bel Museo del Cioccolato annesso alla fabbrica, lo conosci? per fare una bella scorta di buon cioccolato, poi dopo un giro di qualche giorno sul lago di Lugano, si scendeva in Italia da Como per andare a Gallarate a trovare un ex collega, ed anche a Busto per altri colleghi
    Anche di Legnano ho avuto colleghi dell'ufficio di Milano, ma non ricordo per quale motivo si erano interrotti i rapporti

    Legnanesi?  persone cordiali e simpatiche che ci sono sempre piaciuti, come continuano a piaecrci quelli della compagnia teatrale i Legnanesi   !!!

    Vengono anche in Piemonte a fare serate, sempre applauditissimi  !!!
    Ancora grazie, ciao                 gianduia 
  • Trovo già fin troppo invadente il mio...

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file