cambiare il silicone

Buongiorno, 
sono Max da Bologna e sono nuovo del forum.
ho ereditato il camper da mio padre, un XGO 140, spero di aver specificato bene quale sia.
purtroppo per anni non ho potuto e non sono riuscito a utilizzarlo, lo usavano i miei fratelli, ma con discontinuità. ora che ho iniziato a girarci vorrei poterlo risistemare in alcuni punti dove il tempo lo ha consumato. la prima cosa che mi è saltata all'occhio è il silicone tutto intorno alle finestre esternamente e sul perimetro del cassone. vorrei togliere il vecchio e stendere quello nuovo, vi chiedo gentilmente se è una cosa fattibile farlo in casa o devo per forza andare in un officina, e se posso farlo il tipo di silicone, cè ne uno dedicato o va bene un qlss silicone sigillante?
c'è a bologna un negozio che vende accessori e pezzi di ricambio? la lampadina di ingombro del cassone è rotta e manca anche la plastica di copertura. è rotta anche la griglia in plastica tonda sugli scalini, vorrei cambiare anche quella, ora c'è un buco.
vi ringrazio per i consigli che vorrete darmi.

saluti

Commenti

  • No silicone assolutamente. Usa prodotti tipo sikaflex. Tutto lo puoi acquistare in rete. 
    Io te lo sconsiglio, almeno la prima volta. Fallo fare da un esperto.
  • Casadipi ha detto:
    No silicone assolutamente. Usa prodotti tipo sikaflex. Tutto lo puoi acquistare in rete. 
    Io te lo sconsiglio, almeno la prima volta. Fallo fare da un esperto.
    credo che farò così.

    grazie
  • La prima volta l'ho fatto da solo e la prossima volta pure.
    Questo il materiale necessario:
    cutter
    spatola
    sgrassatore liquido oppure acetone, petrolio bianco
    sikaflex UV 521 oppure Bonelli S2, bostik e wurth ma non ricordo le sigle, prodotti identici marche differenti
    stracci
    luogo chiuso
    youtube
    pazienza
    tempo
    forza fisica
    resistenza
    panico (serve per non fare stupidaggini)
    nastro carta 
    detersivo per lavare i piatti
    birra fresca (serve per non fare stupidaggini)

    Ho scelto di farlo io, non tanto per ragioni economiche anche se quanto speso da me era circa un quinto del preventivo ricevuto quanto per imparare a mettere le mani su un mezzo che sarebbe poi diventato casa mia per alcuni periodi dell'anno e stendere il sikaflex ti permette di capire che hai a che fare semplicemente con una scatola di plastica o poco più, insomma ti toglie soggezione verso qualcosa che non avevo mai compreso fino in fondo.

    Quello che invece farei fare ad un negoziante che non chiamo volutamente esperto perche mi sono reso conto che spesso sono li solo a cercare di separare il tuo denaro da te, è la prova delle infiltrazioni con apposito strumento che rileva l'umidità nelle pareti.
    In base all'esito puoi decidere se limitarti a sostituire il sigillante vecchio oppure intervenire più invasivamente ricostruendo eventuali tratti marci.
    Oppure potresti anche decidere di sostituire il sigillante e tenerti la parete infiltrata cosi com'è, sono scelte, tutte giuste e tutte sbagliate a seconda di chi le legge e dal suo umore in quel momento.
    Io ho optato per quest'ultima scelta, ho percorso 57.000km  con ogni condizione meteo senza alcun problema; ho ricostruito dall'interno una pezzo di parete marcia, ma il grosso da fare è ancora li e li resterà fino a che rottamerò il mezzo.
    Mi piacerebbe cambiarlo, passando da un mansardato ad un van, ma ogni anno mi si presentano spese più importanti per l'economia della famiglia e quindi il mezzo cn cui fare le vacanze, capisci che non posso considerarlo prioritario sui dentisti, sulle auto, sui bagni da rifare, sui serramenti da cambiare ecc ecc ecc.
    E così utilizziamo in due un mansardato da oltre 7 metri, facendo turismo itinerante o stanziale.



     


  • Grande Mister, in autunno quando le temperature caleranno un po' mi cimenterò anche io nel rifacimento delle sigillature. L'attrezzatura da te indicata ce l'ho tutta, se hai da consigliare un tutorial in particolare mi faresti un favore, altrimenti ti chiederò consigli direttamente in privato! Quante cartucce di Sika hai consumato?

  • Della lista fatta da Mister, a me mancano due cose fondamentali: spazio chiuso e tempo (oddio.. anche la pazienza, ma quella posso "recuperarla")... in compenso ho la cantinetta piena di birra  =)
    Ciò detto, per la prima risigillatura mi affiderò ad uno specialista.
    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....

    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • avevo usato una decina di cartucce di sikaflex.
    poi me ne mancava una, non avevo voglia di andare ancora da Cusmai, sono andato al Brico, ho comprato una cartuccia di bostik simile ed ho usato quella.
    poi ho comparato gli ingredienti, per scoprire che erano gli stessi tra le due cartucce.
    solo che il secondo costa la metà del primo.

    tomtom se apri google e digiti "rifare le sigillature del camper" te ne esce di ogni.
    io poi ho digitato anche "fare il tagliando al fiat ducato x250" oppure "cambiare il filtro gasolio" oppure "realizzare divanetto camper" oppure ecceccecc e insomma hai capito che tante cose me le faccio da me, però tengo il camper in un capannone in affitto ove ci è permesso lavorare dentro di notte e capisco non tutti i rimessaggi consentano queste libertà.


  • Misterpixel ha detto:
    La prima volta l'ho fatto da solo e la prossima volta pure.
    Questo il materiale necessario:
    cutter
    spatola
    sgrassatore liquido oppure acetone, petrolio bianco
    sikaflex UV 521 oppure Bonelli S2, bostik e wurth ma non ricordo le sigle, prodotti identici marche differenti
    stracci
    luogo chiuso
    youtube
    pazienza
    tempo
    forza fisica
    resistenza
    panico (serve per non fare stupidaggini)
    nastro carta 
    detersivo per lavare i piatti
    birra fresca (serve per non fare stupidaggini)

    Ho scelto di farlo io, non tanto per ragioni economiche anche se quanto speso da me era circa un quinto del preventivo ricevuto quanto per imparare a mettere le mani su un mezzo che sarebbe poi diventato casa mia per alcuni periodi dell'anno e stendere il sikaflex ti permette di capire che hai a che fare semplicemente con una scatola di plastica o poco più, insomma ti toglie soggezione verso qualcosa che non avevo mai compreso fino in fondo.

    Quello che invece farei fare ad un negoziante che non chiamo volutamente esperto perche mi sono reso conto che spesso sono li solo a cercare di separare il tuo denaro da te, è la prova delle infiltrazioni con apposito strumento che rileva l'umidità nelle pareti.
    In base all'esito puoi decidere se limitarti a sostituire il sigillante vecchio oppure intervenire più invasivamente ricostruendo eventuali tratti marci.
    Oppure potresti anche decidere di sostituire il sigillante e tenerti la parete infiltrata cosi com'è, sono scelte, tutte giuste e tutte sbagliate a seconda di chi le legge e dal suo umore in quel momento.
    Io ho optato per quest'ultima scelta, ho percorso 57.000km  con ogni condizione meteo senza alcun problema; ho ricostruito dall'interno una pezzo di parete marcia, ma il grosso da fare è ancora li e li resterà fino a che rottamerò il mezzo.
    Mi piacerebbe cambiarlo, passando da un mansardato ad un van, ma ogni anno mi si presentano spese più importanti per l'economia della famiglia e quindi il mezzo cn cui fare le vacanze, capisci che non posso considerarlo prioritario sui dentisti, sulle auto, sui bagni da rifare, sui serramenti da cambiare ecc ecc ecc.
    E così utilizziamo in due un mansardato da oltre 7 metri, facendo turismo itinerante o stanziale.



     


    grazie Misterpixel,
    a parte i prodotti, ho tutto, sopratutto la birra....
    faccio il manutentore in un'azienda, se sistemo una macchina da centinaia di migliaia di €, riuscirò a mettere un pò si sigillante. ed anche io la penso come te, essendo anche biker, i lavori preferisco farmeli da me, prima perchè imparo a conoscere il mezzo e poi anche il risparmio. se dovessi trovarmi in difficoltà da qualche parte almeno saprei come e dove mettere le mani. 
    ora mi farò una cultura su youtube per cercare di capire il lavoro da fare. 

    Goose80, ci vediamo da te, così mentre sigilliamo il camper sigilliamo anche lo stomaco con la birra. porto un pò di ciccia!!!

    grazie a tutti
  • Goose lo spazio chiuso è indispensabile per proteggere il sigillante fresco da eventuali intemperie.
    Io ci lavoravo la sera tardi in pieno inverno, dentro al capannone fa comunque sempre calduccio e ci si può lavorare.
    Una sera sno ure venuti i carabinieri a fare un controllo perchè hanno visto le luci accese dal fuori.
    Questo inverno, dopo 5 anni, ripeterò l'opera.
  • Hai ragione, su youtube si trova di tutto, anche io ho iniziato a mettere le mani sul camper (aspettavo la scadenza della garanzia), le uniche cose che lascio fare ai professionisti riguarderanno eventuali lavori con l'impianto gas e l'impianto elettrico, perchè ne va della vita, ma per il resto proverò a fare tutto da solo. Ora sto sostituendo il miscelatore in bagno, si parte così, con poco, e un giorno chissà arriverò a fare un tagliando (purtroppo sui motorhome si lavora male, ma mai dire mai, intanto farò in autonomia il tagliando al generatore, sono 6 mesi che dice "change oil" :# ).
  • reato ha detto:
    Misterpixel ha detto:
    La prima volta l'ho fatto da solo e la prossima volta pure.
    Questo il materiale necessario:
    cutter
    spatola
    sgrassatore liquido oppure acetone, petrolio bianco
    sikaflex UV 521 oppure Bonelli S2, bostik e wurth ma non ricordo le sigle, prodotti identici marche differenti
    stracci
    luogo chiuso
    youtube
    pazienza
    tempo
    forza fisica
    resistenza
    panico (serve per non fare stupidaggini)
    nastro carta 
    detersivo per lavare i piatti
    birra fresca (serve per non fare stupidaggini)

    Ho scelto di farlo io, non tanto per ragioni economiche anche se quanto speso da me era circa un quinto del preventivo ricevuto quanto per imparare a mettere le mani su un mezzo che sarebbe poi diventato casa mia per alcuni periodi dell'anno e stendere il sikaflex ti permette di capire che hai a che fare semplicemente con una scatola di plastica o poco più, insomma ti toglie soggezione verso qualcosa che non avevo mai compreso fino in fondo.

    Quello che invece farei fare ad un negoziante che non chiamo volutamente esperto perche mi sono reso conto che spesso sono li solo a cercare di separare il tuo denaro da te, è la prova delle infiltrazioni con apposito strumento che rileva l'umidità nelle pareti.
    In base all'esito puoi decidere se limitarti a sostituire il sigillante vecchio oppure intervenire più invasivamente ricostruendo eventuali tratti marci.
    Oppure potresti anche decidere di sostituire il sigillante e tenerti la parete infiltrata cosi com'è, sono scelte, tutte giuste e tutte sbagliate a seconda di chi le legge e dal suo umore in quel momento.
    Io ho optato per quest'ultima scelta, ho percorso 57.000km  con ogni condizione meteo senza alcun problema; ho ricostruito dall'interno una pezzo di parete marcia, ma il grosso da fare è ancora li e li resterà fino a che rottamerò il mezzo.
    Mi piacerebbe cambiarlo, passando da un mansardato ad un van, ma ogni anno mi si presentano spese più importanti per l'economia della famiglia e quindi il mezzo cn cui fare le vacanze, capisci che non posso considerarlo prioritario sui dentisti, sulle auto, sui bagni da rifare, sui serramenti da cambiare ecc ecc ecc.
    E così utilizziamo in due un mansardato da oltre 7 metri, facendo turismo itinerante o stanziale.



     


    grazie Misterpixel,
    a parte i prodotti, ho tutto, sopratutto la birra....
    faccio il manutentore in un'azienda, se sistemo una macchina da centinaia di migliaia di €, riuscirò a mettere un pò si sigillante. ed anche io la penso come te, essendo anche biker, i lavori preferisco farmeli da me, prima perchè imparo a conoscere il mezzo e poi anche il risparmio. se dovessi trovarmi in difficoltà da qualche parte almeno saprei come e dove mettere le mani. 
    ora mi farò una cultura su youtube per cercare di capire il lavoro da fare. 

    Goose80, ci vediamo da te, così mentre sigilliamo il camper sigilliamo anche lo stomaco con la birra. porto un pò di ciccia!!!

    grazie a tutti
    il problema è che io ho la birra ma non ho lo spazio al chiuso.... ;-)
    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....

    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • Misterpixel ha detto:
    Goose lo spazio chiuso è indispensabile per proteggere il sigillante fresco da eventuali intemperie.
    Io ci lavoravo la sera tardi in pieno inverno, dentro al capannone fa comunque sempre calduccio e ci si può lavorare.
    Una sera sno ure venuti i carabinieri a fare un controllo perchè hanno visto le luci accese dal fuori.
    Questo inverno, dopo 5 anni, ripeterò l'opera.
    eh lo so, e quindi di conseguenza non avendo lo spazio al chiuso (e anche il tempo) la vedo dura. 
    e "affittare" uno spazio coperto solo per questa esigenza, per X giorni, credo mi costerebbe come far fare le sigillature ad un professionista, senza contare tempo e materiale che dovrei metterci.
    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....

    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • Tomtom1990 ha detto:
    Hai ragione, su youtube si trova di tutto, anche io ho iniziato a mettere le mani sul camper (aspettavo la scadenza della garanzia), le uniche cose che lascio fare ai professionisti riguarderanno eventuali lavori con l'impianto gas e l'impianto elettrico, perchè ne va della vita, ma per il resto proverò a fare tutto da solo. Ora sto sostituendo il miscelatore in bagno, si parte così, con poco, e un giorno chissà arriverò a fare un tagliando (purtroppo sui motorhome si lavora male, ma mai dire mai, intanto farò in autonomia il tagliando al generatore, sono 6 mesi che dice "change oil" :# ).
    miscelatore bagno e miscelatore doccia già dato... anzi, già che c'ero ho cambiato anche tutti i raccordi e risiliconato tutto il piano del lavabo. ora avrei da fare il piatto doccia che ha un paio di crepe e dopo che si fa la doccia in 4 mi trovo un po' di acqua sul pavimento di fianco (per fortuna la cosa si ferma li, ho già controllato che non sia filtrato nel doppio pavimento).
    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....

    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • il miscelatore del bagno lho appena cambiato anche io.
    ma questo inverno cambio anche il lavabo mettendolo esterno in acciaio ad insalatiera, rifarò anche il piano del bagno che è tutto vecchio.
    visto che lo devo tenere me lo faccio un po' più bellino.
    il tavolo lho già rinnovato, poi mi dedicherò a cucina e fuochi.
    c'è tempo....piano piano si fa tutto.

  • Misterpixel ha detto:
    il miscelatore del bagno lho appena cambiato anche io.
    ma questo inverno cambio anche il lavabo mettendolo esterno in acciaio ad insalatiera, rifarò anche il piano del bagno che è tutto vecchio.
    visto che lo devo tenere me lo faccio un po' più bellino.
    il tavolo lho già rinnovato, poi mi dedicherò a cucina e fuochi.
    c'è tempo....piano piano si fa tutto.

    ieri è passato il camperologo.... prova infiltrazioni ok, a settembre mi fa sigillature e altri piccoli interventi, e il piatto doccia che è crepato e perde un po' di acqua me lo ricopre con uno fatto in dima. 
    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....

    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • Ottimo! Ti sei trovato bene?
  • Misterpixel ha detto:
    Ottimo! Ti sei trovato bene?
    si si, l'approccio è stato molto positivo, e anche il preventivo considerando i vari interventi da fare mi sembra più che buono.
    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....

    https://www.flickr.com/photos/goose80/

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file