Odore di bruciato dopo frenata lunga

modificato 2 maggio in Camper-Tecnica
Giovedì sera, dentro Como, mentre mi dirigevo verso la frontiera svizzera ho affrontato un paio di discese ripide.
Frenando, notavo che dovevo andare molto a fondo col  pedale, mai accaduto, quindi frenata molto lunga.
Alla seconda volta avvertiamo tutti un forte odore di plastica bruciata.
Ripartiti in piano, arrivato a destinazione e tornati a casa ieri sera totale 1100km, nessun problema, frenata tornata normale, pedale pigiato al limite fino a metà.
Cambio pastiglie, spurgo liquido e sostituzione fatto 2000 km fa, ora 3100 assieme al cambio gomme.
Cosa potrebbe essere stato secondo voi?

Commenti

  • Ci sta che i freni si surriscaldano. L'odore acre viene dalla pasta delle pastiglie.
    Fossi in te penserei con il prossimo cambio dei dischi un qualcosa di più adatto a sopportare lo stress e smaltire meglio il calore.
    Nel frattempo ti consiglierei anche un'olio freni dot 6 che attualmente è quello che sopporta meglio le temperature . Questo ti aiuta sul pedale del freno.
    Altrimenti dovresti moderare la velocità e usare il cambio con marce basse.
    Ps Ci sono dischi con lavorazioni apposite che servono proprio a questo (c'è chi li chiama "baffati) e in rete li trovi subito.
    Ciao
  • Ma quali discese a Como ?
    Camerlata ?
    Su un veicolo prestazionale come un camper potresti mettere i freni in carbonio della Brembo.
    Li usano tutti i BRT e gli UPS.
    Okkio pero', puzzano di matita.

    Raffaele
  • temisto ha detto:
    Ci sta che i freni si surriscaldano. L'odore acre viene dalla pasta delle pastiglie.
    Fossi in te penserei con il prossimo cambio dei dischi un qualcosa di più adatto a sopportare lo stress e smaltire meglio il calore.
    Nel frattempo ti consiglierei anche un'olio freni dot 6 che attualmente è quello che sopporta meglio le temperature . Questo ti aiuta sul pedale del freno.
    Altrimenti dovresti moderare la velocità e usare il cambio con marce basse.
    Ps Ci sono dischi con lavorazioni apposite che servono proprio a questo (c'è chi li chiama "baffati) e in rete li trovi subito.
    Ciao
    Dunque, grazie innanzitutto per i suggerimenti.
    Sicuramente si è verificato qualcosa in quel momento li, perchè sulle pastiglie ci ho già fatto, come scritto, 2000km, le ho cambiate a 98000 assieme alle gomme.
    Le ho rimesse uguali alle precedenti (spendendo un botto) che erano ancora le originali, oramai cotte.
    Se mi durano altri 98000km faccio in tempo a morire prima io.
    Sul liquido, concordo con te, anche è consigliato il 4, mi è stato messo il 6.
    Stavo facendo il viaggio di andata; al ritorno ho fatto altre discese in Germania ma nessun problema.


  • mtravel ha detto:
    Ma quali discese a Como ?
    Camerlata ?
    Su un veicolo prestazionale come un camper potresti mettere i freni in carbonio della Brembo.
    Li usano tutti i BRT e gli UPS.
    Okkio pero', puzzano di matita.
    Arrivando dall'Esselunga di Lipomo, giro a sinistra e vado su verso Chiasso.
    Per entrare in Svizzera dall'autostrada, dovendo comprare la vignetta, ci sono un paio di discese abbastanza ripide, in una delle due è avvenuto il fatto. Avevo pensato addirittura ad un problema alla pompa dei freni, ma poi non essendo più successo non ho nemmeno avuto modo di mostrare l'accaduto ad un meccanico.
    Li assieme a me nell'area camper c'era proprio "un collega" di Uboldo che lo fa di mestiere.

  • Ma come? Con 98000km solo le pastiglie?
     Possibile che non ti hanno consigliato anche i dischi?
    Strano che non si siano assotigliati i dischi dopo tanta strada.
    Strano anche con il dot6 possa capitare. Cmq sembra ti vada bene e bon così

  • temisto ha detto:
    Ma come? Con 98000km solo le pastiglie?
     Possibile che non ti hanno consigliato anche i dischi?
    Strano che non si siano assotigliati i dischi dopo tanta strada.
    Strano anche con il dot6 possa capitare. Cmq sembra ti vada bene e bon così

    No, i dischi non mi hanno consigliato di sostituirli.
    Sulla mia Toyota li ho cambiati la prima volta a 200.000. I dischi intendo.
    Però è Toyota.

  • Suvvia, si tratta di veicoli commerciali e non di auto sportive.
    Progettati per fare almeno 500.000 chilometri.
    Sul mio vecchio Master, venduto a 165.000 i dischi non erano ancora al punto di dover essere sostituiti.
    Non ero certo un piede leggero e auto ne ho avute tante e di tante marche.
    Tutte sostituite tra i 110.000 e i 130.000 chilometri, mai cambiato i dischi.

    Qui si parla di dischi baffati, tempo fa uno parlava di sovrasterzo su un camper a trazione anteriore.
    Tra un po' qualcuno consiglierà di cambiare le tubazioni dei freni con quelle di tipo aeronautico o racing.

    Misterpixel, quello che mi suona strano è l'odore di plastica bruciata, quello dei freni è diverso.
    Ma anche se due discese mi sembrano poche, un surriscaldamento con possibile formazione di bolle che allunga la corsa del pedale ci può anche stare.
    Prova a fare uno spurgo.










    Raffaele
  • temisto ha detto:
    Ci sta che i freni si surriscaldano. L'odore acre viene dalla pasta delle pastiglie.
    Fossi in te penserei con il prossimo cambio dei dischi un qualcosa di più adatto a sopportare lo stress e smaltire meglio il calore.
    Nel frattempo ti consiglierei anche un'olio freni dot 6 che attualmente è quello che sopporta meglio le temperature . Questo ti aiuta sul pedale del freno.
    Altrimenti dovresti moderare la velocità e usare il cambio con marce basse.
    Ps Ci sono dischi con lavorazioni apposite che servono proprio a questo (c'è chi li chiama "baffati) e in rete li trovi subito.
    Ciao
    cominciamo subito con non dare suggerimenti che sono solo tanto per dire e anche MOLTO PERICOLOSI, allora l'olio, anzi il liquido DOT 6 NON và assolutamente messo in un impianto dove sia previsto il DOT 3/4 e neanche il 5, sono liquidi per freni assolutamente diversi che possono compromettere la tenuta delle guarnizioni, anzi fanno gonfiare le guarnizioni, per cui ASSOLUTAMENTE PERICOLOSO, poi i cosidetti dischi baffati non servono assolutamente a nulla su di un camper fuorchè tu voglia usarlo per delle competizioni, ma non penso sia il mezzo adatto anzi su mezzi pesanti come un camper sono addirittura controproducenti, il disco baffato serve esclusivamente alle alte velocità e serve in special modo non per smaltire il calore ma per scaricare la polvere delle pastiglie stessa cosa per i forati, ma qui siamo in campo della competizione, poi che in giro ci sia gente esaltata per ste cose è tutta un altra questione, ma torniamo al surriscaldamento, se è avvenuto ci sono svariati motivi, liquido freni vecchio da sostituire, pastiglie freno usurate o magari già scaldate altre volte, dischi usurati per cui con spessore ridotto e perciò scaldano, pistoncini dei freni che non scorrono bene per cui da revisionare cambiare le tenute, pinza che non scorre bene nella sua sede per cui da scartavetrare e lubrificare con grasso apposito, grasso al rame o all'argento per alte temperature, lubrificare non significa metterne che cola ma quel filo da rendere le parti scorrevoli, ultimo se tutto questo è a posto, guida inadatta per la strada che si sta percorrendo, usare le marce in modo appropriato, cioè scalare marcia e andare più piano
  • Misterpixel ha detto:
    temisto ha detto:
    Ma come? Con 98000km solo le pastiglie?
     Possibile che non ti hanno consigliato anche i dischi?
    Strano che non si siano assotigliati i dischi dopo tanta strada.
    Strano anche con il dot6 possa capitare. Cmq sembra ti vada bene e bon così

    No, i dischi non mi hanno consigliato di sostituirli.
    Sulla mia Toyota li ho cambiati la prima volta a 200.000. I dischi intendo.
    Però è Toyota.

    no non perchè è toyota, ma perchè è un auto e il carico è ben diverso, sulla mia Hyundai 285 mila, sulla Mercedes che pesa un botto e và di brutto 85 mila, sulla Dacia 125 mila e sono ottimi, per cui non dipende dal marchio ma dal peso del veicolo 
  • mtravel ha detto:
    Suvvia, si tratta di veicoli commerciali e non di auto sportive.
    Progettati per fare almeno 500.000 chilometri.
    Sul mio vecchio Master, venduto a 165.000 i dischi non erano ancora al punto di dover essere sostituiti.
    Non ero certo un piede leggero e auto ne ho avute tante e di tante marche.
    Tutte sostituite tra i 110.000 e i 130.000 chilometri, mai cambiato i dischi.

    Qui si parla di dischi baffati, tempo fa uno parlava di sovrasterzo su un camper a trazione anteriore.
    Tra un po' qualcuno consiglierà di cambiare le tubazioni dei freni con quelle di tipo aeronautico o racing.

    Misterpixel, quello che mi suona strano è l'odore di plastica bruciata, quello dei freni è diverso.
    Ma anche se due discese mi sembrano poche, un surriscaldamento con possibile formazione di bolle che allunga la corsa del pedale ci può anche stare.
    Prova a fare uno spurgo.









    semplice, probabilmente guidi bene e usi la testa e non solo il piede, la discesa deve sempre essere affrontata con un minimo di giudizio perchè 3,5 tonnellate sono un bel peso per i freni
  • @camperlento<; Il mes ore 16.13 non ti posso dire altro che non te ne intendi.
    A chi invece cambia i dischi solo quando raggiungono lo spessore minimo.. Na risatina ci sta giusta =)
  • Ridi ridi e continua a usare Motul.
    Io in auto ho smesso di contare i km una volta passato il milione.
    Benzina, diesel, turbo benzina, turbo diesel e ora ibrida.
    In camper solo 325.000.

    Tu ?







    Raffaele
  • Ho sbagliato. Ho confuso i dischi baffati con Motul. Sorry

    Raffaele
  • complimenti!! Mica da tutti confessare l'errore.
    ...ù.. Facile anche sbagliare le discussioni^_^
    A me? no prob!!!
  • oooohhh e datevi na calmata.
    ho solo chiesto secondo voi cosa potrebbe e non cosa E' successo, anche perchè nelle discese successive non ha più fatto nulla.
    boh aspettiamo la prossima, al limite se non frena mi schianto.
    anche perchè dopo quel fatto, ci ho percorso 400+400km di andata e ritorno anche in discesa e non è successo più nulla.

  • Mtravel, "Tra un po' qualcuno consiglierà di cambiare le tubazioni dei freni con quelle di tipo aeronautico o racing"... lo hanno già proposto qualche anno fa.
  • ma nessuno ha mai controllato i tamburi posteriori? non vi dico come erano conciati i miei a novembre quando ho cambiato tutto quello che si poteva cambiare!!
  • Casadipi ha detto:
    ma nessuno ha mai controllato i tamburi posteriori? non vi dico come erano conciati i miei a novembre quando ho cambiato tutto quello che si poteva cambiare!!
    io la prima cosa che ho fatto dopo averlo comprato l'anno scorso ed essermi accorto che la frenata era un po' lunga, l'ho portato a far vedere... bene, le pastiglie e i dischi anteriori erano come nuovi, le pastiglie posteriori era come se non ci fossero... il meccanico ha dovuto smadonnare non poco per tirarle giù.... cambiate quelle la differenza è stata parecchia.
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • secondo me è una cosa che ben pochi guardano e alla revisione provano solo se frenano.
    a me si è proprio bloccato perchè un pezzo si era staccato ed era andato tra la ganascia e l'altro pezzo di pastiglia. erano proprio millesimi di millimetro, un foglio di carta era più spesso.
  • temisto ha detto:
    @camperlento<; Il mes ore 16.13 non ti posso dire altro che non te ne intendi.
    A chi invece cambia i dischi solo quando raggiungono lo spessore minimo.. Na risatina ci sta giusta =)
    lo spessore minimo indicato è solo un dato tecnico bisognerebbe cambiarli prima di arrivare al limite, sui freni non si risparmia mai è un fattore di sicurezza a valore assoluto, scusate se sono duro ma ci sono 3 cose su cui non ci sono mezzi termini e che sono poi quelle che ti mantengono sulla strada e ti consentono di fermarti, pneumatici sospensioni e freni tutto il resto può produrre un incazzatura ma di pericolo vero e proprio no, la sicurezza è un bene intangibile
  • Casadipi ha detto:
    ma nessuno ha mai controllato i tamburi posteriori? non vi dico come erano conciati i miei a novembre quando ho cambiato tutto quello che si poteva cambiare!!
    il mio ha i dischi anche dietro.

  • Misterpixel ha detto:
    Casadipi ha detto:
    ma nessuno ha mai controllato i tamburi posteriori? non vi dico come erano conciati i miei a novembre quando ho cambiato tutto quello che si poteva cambiare!!
    il mio ha i dischi anche dietro.

    dischi dietro pregi e difetti, non sono la panacea di tutti i mali, il freno a mano ad esempio con quelli che hanno i dischi per cui le ganasce piccole non è sto gran che
  • camperlento_1 ha detto:
    Misterpixel ha detto:
    Casadipi ha detto:
    ma nessuno ha mai controllato i tamburi posteriori? non vi dico come erano conciati i miei a novembre quando ho cambiato tutto quello che si poteva cambiare!!
    il mio ha i dischi anche dietro.

    dischi dietro pregi e difetti, non sono la panacea di tutti i mali, il freno a mano ad esempio con quelli che hanno i dischi per cui le ganasce piccole non è sto gran che
    a me che sia panacea o meno frega nulla.
    è stato chiesto se ho guardato lo stato dei tamburi posteriori ed ho risposto che non posso farlo perchè non li ho, avendo i dischi.
    ho solo esposto un dato di fatto.
    madonna quanto commenti inutili che fai.
    ed ora via col solito pippone.
    prego, attendo ansioso.
  • Casadipi ha detto:
    secondo me è una cosa che ben pochi guardano e alla revisione provano solo se frenano.
    a me si è proprio bloccato perchè un pezzo si era staccato ed era andato tra la ganascia e l'altro pezzo di pastiglia. erano proprio millesimi di millimetro, un foglio di carta era più spesso.
    alla revisione non provano solo se frenano, ma anche se la frenata è bilanciata.
    tipo davanti a me alla revisione fatta un paio di mesi fa, c'era un tizio con furgone, mi pare di un venditore ambulante, che frenava benissimo ma non ha passato la revisione proprio per i freni perchè la frenata era sbilanciata, cioè frenava molto di più sa destra che a sinistra.
  • allora vorrei sapere come ha fatto a passare la revisione il mio... per fortuna l'ho sistemato!
  • camperlento_1 ha detto:
    temisto ha detto:
    @camperlento<; Il mes ore 16.13 non ti posso dire altro che non te ne intendi.
    A chi invece cambia i dischi solo quando raggiungono lo spessore minimo.. Na risatina ci sta giusta =)
    lo spessore minimo indicato è solo un dato tecnico bisognerebbe cambiarli prima di arrivare al limite, sui freni non si risparmia mai è un fattore di sicurezza a valore assoluto, scusate se sono duro ma ci sono 3 cose su cui non ci sono mezzi termini e che sono poi quelle che ti mantengono sulla strada e ti consentono di fermarti, pneumatici sospensioni e freni tutto il resto può produrre un incazzatura ma di pericolo vero e proprio no, la sicurezza è un bene intangibile
    Mi riferivo alla questione "olio"... Sei comunque abbastanza ferrato! Son daccordo :) In primis la sicurezza!!! Ciao..;)

    PS (pure" OT) Un qualcuno mi ha mandato un pv circa un mese fa (credo in un'altra discussione)... Non ho risposto.. Sorry. L'ho cancellato senza capire da dove veniva. Chiedo venia, in posta ci vado di rado e cancello e cancello......

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file