AREE DI SOSTA

ho letto la notizia e visto le foto della nuova area di sosta di La Spezia, ora niente da eccepire sulla volontà del comune ma su fatto che sia una bella distesa di asfalto si, ora non so voi ma quest'area, che di sicuro verrà usata tutto l'anno ma forse come molte invece in inverno rimarrà chiusa chi lo sa, è una bella distesa di asfalto bello nero e di una pianta che faccia ombra nemmeno l'esistenza ma neanche appena piantumata, ora non so voi ma questa moda di fare aree di sosta in località di mare tutte in asfalto mi sembra l'idea malsano di qualcuno che ha seri problemi di intelligenza, ma davvero andate in estate in simili postacci? poi certo che ci vuole il condizionatore ma non da 7000 BTU ma da centomila perchè li è un forno non un area di sosta, che i camperai siano un pochino masochisti ci sta ma a tutto c'è un limite, comunque sia invece di fare un bel praticello con un bel verde e un pò di piante i comuni fanno studi costosi interventi costosissimi e si affida a professionisti, ingegneri architetti che forse visto il troppo studio di camper non ne hanno mai vistone praticato mai la vita da camper perchè forse viste le laute parcelle si permettono resort dove l'asfalto non sarà mai presente manco sulla rampa di accesso e se c'è è ben all'ombra, ora non so chi sia il genio ma visto l'andazzo questi devono voler veramente male ai camperisti o forse vogliono molto bene ai camperai con il megacondizionatore, io in un postaccio simile non ci andrei mai non so voi, ma a quanto pare la moda di realizzare aree di sosta specie al mare e in località assolate sembra quello dell'asfaltare tutto

Commenti

  • semplice: una bella asfaltata, 4 colonnine, carico scarico, e manutenzione ridotta al minimo.

    mettere autobloccanti su erba, piante e quant'altro oltre al costo iniziale implica la manutenzione periodica..... siamo in liguria ricordati.. non fanno manutenzione nemmeno alle spiagge, figuriamoci alle aree sosta..... 

    il tutto è fatto per poi legittimare i divieti di parcheggio in qualsiasi posto che non sia l'area sosta.... così non ci sono più scuse.... parcheggi in giro, il vigile ti da la multa e ti invia verso l'area sosta, pazienza se è poco più di un parcheggio con 4 colonnine per la corrente.... loro te l'hanno fatta e adesso tu la devi usare, oppure puoi stare a casa o andare in campeggio.


    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio
  • in ogni caso, visto dove è messa l'area sosta, non è certo un posto dove fermarsi qualche giorno.... è un parcheggio d'appoggio per lasciare il camper, nulla più, lontana dal mare (che non sia quello del porto....), ma servita dai mezzi, quindi ok per prendere il treno per andare alle 5 terre per esempio.... è un posto dove molli il camper la mattina e ci torni la sera... sicuramente quando andrò alle 5 terre (fuori stagione) la terrò in considerazione.
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio
  • bene, ci stanno tutte le tue considerazioni giuste e corrette ma il nostro masochismo?
  • modificato 13 giugno
    camperlento_1 ha detto:
    bene, ci stanno tutte le tue considerazioni giuste e corrette ma il nostro masochismo?
    ah.. quello devi chiederlo a chi frequenta questo tipo di aree sosta... io come detto la valuterei fuori stagione come "parcheggio" per poi muovermi con i mezzi, se voglio un'area sosta dove posso anche fare un minimo di campeggio, mi rivolgo altrove.

    l'anno scorso mi è capitato a Garda, un'area sosta abbastanza simile a questa, unica differenza era su autobloccanti e qualche albero qua e la c'era oltre ad un parco giochi vicino... io mi son fermato una notte, ma c'era li gente che da come era messa (sedie, tavoli, sdraio ecc ecc) penso fosse li da un po'.... condizionatori accesi H24 e via... contenti loro.. io ho visitato il posto, dormito e la mattina son ripartito.

    dimenticavo: almeno 2 erano degli enormi Morelo che più che camper sembravano dei bus, targati germania, occupanti.... 2 persone..... 
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio
  • Concordo, anche io utilizzo questo tipo di sosta per le visite alle città o simili.
    Quando ho visitato le 5 terre ho sostato in una AA a La Spezia (zona porto, anche lì ombra forse dietro un filo d'erba) per poi muovermi con i mezzi pubblici, e lo stesso ho fatto di recente (solo come esempio) visitando Cesena (eravamo di passaggio): AA zona ippodromo gratuita con cs. Sostato/visitato il centro/la mattina dopo partenza.
    Non concepisco nemmeno io le soste "lunghe" di questa tipologia.Te la vai a cercare.
    Paolo
  • ora mi stanno bene le vostre risposte ed anche le considerazioni, ma una domanda mi sorge spontanea, chi è che progetta simili cose masochistiche?
    qui sta il nocciolo parchè alla fine in un modo o nell'altro si poi obbligato ad andare li e molte volte non hai scelta, per cui o chi le fa se ne frega beatamente delle nostre esigenze e del buon vivere oppure si le fanno ma ci vogliono così male che queste più che aree di sosta per riposarsi sono aree di punizione per camperisti, per cui le buone care riviste potrebbero anche vagliare un vademecum della buona progettazione delle aree di sosta, e non venitemi a dire che qui che la perchè qui il fatto della pubblicità non centra un bel nulla, anzi ci sarebbe lo spunto per una tesi di laurea per chi si occupa di urbanistica magari con una piccola borsa di studio da parte  di riviste del settore o qualche associazione
  • camperlento_1 ha detto:
    ora mi stanno bene le vostre risposte ed anche le considerazioni, ma una domanda mi sorge spontanea, chi è che progetta simili cose masochistiche?
    qui sta il nocciolo parchè alla fine in un modo o nell'altro si poi obbligato ad andare li e molte volte non hai scelta, per cui o chi le fa se ne frega beatamente delle nostre esigenze e del buon vivere oppure si le fanno ma ci vogliono così male che queste più che aree di sosta per riposarsi sono aree di punizione per camperisti, per cui le buone care riviste potrebbero anche vagliare un vademecum della buona progettazione delle aree di sosta, e non venitemi a dire che qui che la perchè qui il fatto della pubblicità non centra un bel nulla, anzi ci sarebbe lo spunto per una tesi di laurea per chi si occupa di urbanistica magari con una piccola borsa di studio da parte  di riviste del settore o qualche associazione
    come detto prima: le progetta qualcuno a cui dei camper non frega nulla, ma del budget del comune si. quindi progettano aree con costi di manutenzione ridotti al minimo, niente tagli erba, niente alberi da potare, niente foglie da raccogliere, niente autobloccanti da sostituire.... asfalto, colonnine e carico/scarico, budget per la manutenzione ridotto all'osso e "coscienza pulita" verso i camperisti.

    ricorda: siamo i Liguria, è già tanto che ti hanno fatto l'area sosta.... quella precedente, sempre a La Spezia, era in zona porto e dalle foto che ho visto sembrava più un campo Rom che un'area sosta.

    sono gli stessi che progettano certe rotonde assurde o che cambiano la viabilità di alcune strade per decongestionare il traffico ma ottenendo il risultato inverso, ovvero che c'è più casino di prima..... 
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio
  • Concordo con GOOSE80, ed aggiungo anche che probabilmente chi ha progettato una AA simile non è mai salito su un VR in vita sua, ed ha fatto tutto senza sentire nessun consiglio "di parte".
    proprio ora sono in Comune del Mantovano dove la responsabile dell'Ufficio Tecnico è Camperista, e progettando la AA del suo comune, seppur piccolo (1500 abitanti) a circa 20/30 km da Mantova, ha fatto in modo che:
    - ci fosse un minimo di copertura tramite piantumazione (anche sfruttando quella già esistente);
    - tutta automatica su autobloccanti con CS;
    - Fosse vicina all'attracco della motonave; 
    - ci fosse comunque per urgenze un numero telefonico di un addetto comunale.
    Penso che chi non ha mai avuto o utilizzato un VR ignori le più basilari necessità di un Camperista, con buona pace degli utilizzatori futuri.
    Paolo
     
  • L'importante è che abbia la 220 (oops, 230) di almeno un chilowatt e mezzo.
    Per il condizionatore e per vedere la F1 in TV. Con le TV da camper a 12V il fumo da motore arrosto si vede male.

    p.s. Quando ho fatto il giro delle cinque terre mi sono appoggiato a un bel campeggino di Moneglia, bella cittadina e stazione a dieci minuti a piedi.

    Raffaele
  • mtravel ha detto:

    Per il condizionatore e per vedere la F1 in TV. Con le TV da camper a 12V il fumo da motore arrosto si vede male.


    non infierire!!!!


    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio
  • Forte non è chi non cade mai ma chi cadendo ha la forza di rialzarsi.
  • Sono stato a Ponte Caffaro  questo fine settimana per la prima volta in una AA nella quale non eravamo mai stati.
    Non per polemizzare perchè il posto è una nostra meta consueta e andiamo sul Lago d'Idro da circa 20 anni... <3
    Penso che il minimo sindacale per una AA degna di questo nome sia però avere un cs: posso capire l'assenza di 220 ma se uno rimane un pò di giorni con equipaggio e si appoggia ad una struttura per Camper ha la necessità di avere almeno un ricambio di acqua...e non solo (capisci ammmè). Altrimenti tanto vale stare in libera ove consentito.
    Io sono rimasto da Venerdì fino a Domenica, indi ci siamo stati dentro alla grande, mi sono detto "faremo cs sulla via del rientro): macchè, cs autostradali o inesistenti o guasti, con camion parcheggiati davanti all'ingresso..
    Questo giusto per agganciarmi al post, se non ha cs più che AA è un parcheggio. sbaglio?
  • Cavallino74 ha detto:
    Sono stato a Ponte Caffaro  questo fine settimana per la prima volta in una AA nella quale non eravamo mai stati.
    Non per polemizzare perchè il posto è una nostra meta consueta e andiamo sul Lago d'Idro da circa 20 anni... <3
    Penso che il minimo sindacale per una AA degna di questo nome sia però avere un cs: posso capire l'assenza di 220 ma se uno rimane un pò di giorni con equipaggio e si appoggia ad una struttura per Camper ha la necessità di avere almeno un ricambio di acqua...e non solo (capisci ammmè). Altrimenti tanto vale stare in libera ove consentito.
    Io sono rimasto da Venerdì fino a Domenica, indi ci siamo stati dentro alla grande, mi sono detto "faremo cs sulla via del rientro): macchè, cs autostradali o inesistenti o guasti, con camion parcheggiati davanti all'ingresso..
    Questo giusto per agganciarmi al post, se non ha cs più che AA è un parcheggio. sbaglio?
    eh si.. una area sosta camper almeno i servizi per i camper li deve avere, altrimenti è un banale parcheggio.

    quanto ai cs autostradali, ormai ho preso l'abitudine di fermarmi al primo che trovo sulla via del ritorno, perchè al 90% sarà chiuso, ma almeno mi lascio altre 4-5 possibilità prima di arrivare a casa.... finora son sempre riuscito, ma in effetti la situazione è assurda... o sono chiusi o c'è qualcuno parcheggiato davanti..... 
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio
  • modificato 20 giugno
    Io ho sempre fatto distinzione tra AA ovvero area attrezzata (220 opzionale), PS ovvero possibilta' di sosta anche notturna e semplici parcheggi (PK).
    Le ultime due possibilmente con cartello blu per camper.

    Ad esempio nel recente viaggio nel Luberon ho dormito in AA ad Apt (campingcarpark 12.91€/24h), in PS a Menerbes (comunale 5€/24h) e in un PK (gratis) a nonricordodove.
    In che categoria metteresti quella di Ponte Caffaro ?

    Dimenticavo: tavoli, panche et similia non ne fanno per me un'AA.
    Casomai un'area picnic.

    Raffaele
  • però stavo guardando su caramaps, a ponte caffaro ne segna 2 di AA, entrambe con corrente e c/s. 
    poi c'è un parcheggio (Baitoni) dove in effetti non c'è alcun servizio.
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio
  • Guarda...direi PS (se ho capito la distinzione..). Certo non comprendo il costo: 5 euro da te menzionati (che ci sta secondo me) vs 15 euro spesi dal sottoscritto..
    La cosa assurda è che nel ponte del 2 Giugno ho sostato una notte a Cesena, zona ippodromo: sosta e scarico gratuiti, carico al costo sindacale di 10 centesimi.
    Tra l'altro vicinissimo al centro, ma comunque a 200 mt dal capolinea dei bus navetta che con 1,50 euro giornalieri ti portano ovunque.
    Se può interessare anche adiacente ad un bellissimo parco dov ho fatto la corsa mattutina, dopo aver strafogato una mega piada la sera prima nel chioschetto sempre a 200mt...
  • non vedo il problema.
    apprezzo invece lo sforzo di offrire un servizio rivolto all'accoglienza dei turisti itineranti.
    fossi di passaggio la sfrutterei.
    come sfrutto quella di Vado Ligure, poco diversa, ma tanto pratica.
    Se non fanno non va bene perchè non fanno.
    Se fanno non va bene per come lo fanno.
    Se fanno le piante e non le curano non va bene.
    La verità è che non siamo mai contenti di niente però al contempo si frigna se qualcuno scarica in gira fottendosene di tutto come accade regolarmente in Sardegna.
    E non si facciano paragoni tra comuni, ognuno ha le proprie possibilità di spesa e soprattutto di investimento.
    Ben venga quindi l'area asfaltata, se ce ne sarà bisogno ne usufruirò.


  • modificato 20 giugno
    Per ventanni in Romagna la piadina l'ho mangiata solo al Bar Riverside di Imola.
    Di fianco.al "campeggio" dove si passavano tre o quattro notti ai tempi quando avevo i biglietti del.Gran Premio.
    Indigeribile ma chissenefregava se non c'era il camperservice.

    L'ultima volta e' stata quando Hamilton (debuttante in GP2) ha rimontato dall'ultimo posto al (se ricordo bene) decimo.
    Un sorpasso al giro.
    Mitico.

    p.s. i prezzi sono fatti dall'affluenza.
    Se nessuno.andasse a Ponte Caffaro che non so nemmeno dove sia, forse i prezzi scenderebbero.

    Raffaele
  • La mia era solo una considerazione.
    Se è AA secondo me dovrebbe avere un minimo di cs.
    Poi dirò la verità, per un fine settimana la sfrutterò ancora, per una vacanza più lunga anche di un giorno/due oltre un fine settimana no.
    Io con il MEK sto bene anche in una rotatoria, te lo garantisco. B)
    Anche io usufruirei di quella asfaltata (come ho fatto innumerevoli volte), ma non il 15 di Agosto alle 14:00.
    Buoni Km
  • Si ma dove e' scritto che quella di Ponte Sadiodove e' un'AA e non un semplice Punto Sosta (PS) ?

    Raffaele
  • Ponte Caffaro. E' bellissimo, nasce il Lago d'Idro. Sembra di tuffarsi in una granita, che di questi tempi non fa male, e pieno di sport d'acqua e parapendio.
    C'è scritto nel loro cartello e su internet. Ma ripeto, era una considerazione: magari a loro interessano solo i "viaggiatori del fine settimana" che hanno poco bisogno di un eventuale cs: ne ho visti tanti con il kite arrivati il sabato mattina e partiti la domenica sera.
    Se non sei lontano ti consiglio una visita, servito dai mezzi pubblici sali fino a Bagolino che è veramente caratteristico, tanto per intenderci è la Val Sabbia, adiacente alla Valle di Ledro (Bezzecca,Pieve, Molina).
    Paolo
  • Lontano non sono ma dovessi mai andarci lo farei in auto e non certo in camper.
    Per mia fortuna ho il mio buen retiro sopra il Lago di Como, anche se certe volte non è poi così diverso, sufficiente per scampare all'afa della piana.

    Raffaele

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file