Clima Cellula - Qualcuno ce l’ha da farmi vedere ???

modificato 17:41 in Camper-Tecnica
Ciao a tutti...sto valutando l’installazione di un clima cellula ma ho dei seri dubbi si cosa e dove montarlo.Avendo un Riviera alcuni installatori mi hanno detto che mettendo il classico clima da tetto andrei a perdere la porta scorrevole zona notte e quindi questa soluzione mi lascia parecchi dubbi.Stavo quindi considerando l’installazione di uno dei modelli Truma Saphir ma non ne ho mai visto uno funzionare dal vivo e non si capisce se e quanto sia efficace su un mezzo di 7.5 metri.In aggiunta a questo vorrei anche insatallare il kit webasto da collegare al clima cabina per avere aria fresca in movimento.Ho cercato un po’ sul forum e come spesso accade c’è chi è contento e chi invece non ne vuole sapere...Ora a parte qualche opinione aggiuntiva che non guasta mai, qualcuno che vive nella mia zona e monta uno di questi sistemi sarebbe così gentile da potermelo far vedere per capire delle capacità del sistema ???Grazie a tutti.Mak

Commenti

  • modificato 17:41
    Usare un condizionatore mobile che ti porti a spasso solo in estate no, oltretutto costano molto meno dei classici da tetto, a secondo del modello con assorbimenti compatibili con le colonnine circa 200-500 euro, un esempio https://www.ebay.it/i/401377372169?chn=ps&dispItem=1, ma ce ne sono molti altri in commercio, devi solo farti una mascherina per collegare il tubo da dove scarichi l'aria calda, ciaoo.
  • modificato 17:41
    Rascal ha scritto:
    Usare un condizionatore mobile che ti porti a spasso solo in estate no, oltretutto costano molto meno dei classici da tetto, a secondo del modello con assorbimenti compatibili con le colonnine circa 200-500 euro, un esempio https://www.ebay.it/i/401377372169?chn=ps&dispItem=1, ma ce ne sono molti altri in commercio, devi solo farti una mascherina per collegare il tubo da dove scarichi l'aria calda, ciaoo.
    troppo semplice e poi non fa così fico, io per il mio ne avevo preso uno al bricoman, era piccolo ma efficiente, per il tubo avevo preso un flex ed ero riuscito a collegarlo con l'aspirazione della ventilazione interna, ma il mio è un mezzo meno complicato di quelli moderni, anche se con mezzi con meccanica Ducato e ababstanza semplice, poi visto che l'usavo poco l'ho venduto proprio ad uno con Ducato ed anche lui è riuscito a mantarlo facendo l'aspirazione dall'impianto di ventilazione, mi sembra utilizzando un T tipo quelli degli scarichi grondaia, e a quanto pare funziona alla grande, per cui con un pochino di impegno si fa, solo che non fa fico, dall'esterno non si vede che hai il condizionatore, hai solo il fresco e poca spesa, io avevo speso 3 anni fa, mi pare 215€, e certo se hai il mezzo che costa la cosa non piace non fa apparire.
  • modificato 17:41
    sul numero di giugno dello scorso anno di Camperlife è stato pubblicato un fai da te del mio vicino di casa che ha montato un clima portatile.Il condizionatore è un Trotec Pac 2000 E, costato 260 euro e meno di 10 euro per costruire aspirazione e scarico dell'aria, un ora di lavoro.funziona bene anche con inverter da 1500, a patto di avere abbastanza energia immagazzinata nelle batterie o dei buoni sistemi di ricarica delle stesse
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 17:41
    @alien, saresti cosi gentile da mandarmi le foto o scansioni del lavoro fatto? Honlo stesso condizionatore da installare , e non sarebbe male avere qualche spunto in più...grazie
  • modificato 17:41
    ciao Pech, ho trovato qui su CL il fai da te che era stato pubblicato sulla rivista....https://www.camperlife.it/fai-da-te/riscaldamento-e-condizionamento/adattare-un-condizionatore-da-casa-al-camper.html
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 17:41
    Dopo tutto non mi sembrava una domanda così impertinente da ricevere risposte con questi toni...Un clima portatile non è installabile semplicemente perché nella parte cabina non ci sta... nel riviera ci sono i sedili girevoli ed essendo in cinque in 7.5 mt non rimane molto spazio libero per condizionatori e relativi tubi...non è di certo una questione di quanto fa “figo”.inoltre penso che ognuno sia libero di accessoriare il proprio mezzo come meglio creda...Detto questo molte grazie a quasi tutti per le info e per l’interessante articolo...Mak
  • modificato 17:41
    Grazie Alien, prioprio come pensavo di di fare. Sei stato molto gentile.
  • modificato 17:41
    su un 7,5 metri metterci il clima da tetto ci vai ad aggiungere un peso non indifferente, io opterei per uno portatile da qualche parte lo sistemi e quando non serve lo lasci in garage, se è il fresco quello che vuoi, quelli da tetto sono pratici perchè sono li piazzati e non devi mai fare manovre ma hanno un difetto che sono sempre esposti al punto dove maggiormente batte il sole ed anche questo non è il massimo, poi per forza di cose sono orizzontali e non verticali per via dell'ingombro ed anche questo incide parecchio sul rendimento, altra cosa sai l'evaporatore che il condensatore, quei radiatorini che servono per far lavorare il compressore sono sempre decisamnete sacrificati ed esposti allo sporco e anche qui il tutto fa brodo, poi purtroppo chi li progetta li li deve far stare ed allora si sacrifica qualcosa come sempre e una questione di compromessi, ma qui di compromessi svantaggiosi ce ne sono anche troppi.
  • modificato 17:41
    Questa discussione farà arrabbiare gli installatori ed i costruttori di condizionatori da tetto per camper in quanto si vedono sfumare lauti guadagni. La cosa che lascia perplessi sono i costi, la componentistica montata nei portatili è la stassa di quelli da tetto con la differenza che si passa da circa 200 euro a 1500, alla faccia del guadagno, ciaoo.
  • modificato 17:41
    e giusto che i costruttori si diano una regolata io di quello sul tetto me ne sono gia pentito,mentre quello portatile fa alla grande e poi lo uso anche in casa
  • modificato 17:41
    p.s quello sul tetto si e' anche rotto dopo 2 anni di vita ora voglio vedere quanto mi costera rimetterlo
  • modificato 17:41
    puma78 ha scritto:
    p.s quello sul tetto si e' anche rotto dopo 2 anni di vita ora voglio vedere quanto mi costera rimetterlo
    Calcola circa 1500 euro se lo rimetti nuovo*biggrin*
  • modificato 17:41
    Ma scusate...se parliamo di Saphir questo è a tutti gli effetti una unità interna... certo sappiamo che i costi sono significativamente più alti ma in questo caso non avrei ulteriori ingombri esterni e a detta di qualcuno potrei forse riutilizzare la canalizzazione del riscaldamento (su questo ho qualche dubbio).Come dicevo però non ne ho mai visto uno installato e funzionante e prima di spendere mi piacerebbe comunque vederne uno in opera.Altra storia per il sistema webasto... quello mi permetterebbe di avere il fresco dietro in movimento e solo in movimento...Quello che purtroppo ho capito è che nin sembra esserci un sistema all-in-one che funzioni sia da fermo che in movimento, ovviamente escludendo l’installazione di un mega inverter con relativi cavi... per la cronaca l’inverter per un clima costa più o meno come il clima stesso...Il dilemma rimane... Mak
  • modificato 17:41
    allora per mia esperienza ho un dometic frechjet 1100 a parer mio l'unico che si puo' mandare con un inverter da 1000 watt e doppia batteria, in movimento. da fermo obbligatorio attacco a 220v,consumo 480w resa su un camper di m 6,90 vivibile ma non freddo.costo compreso istallazione 1500 euri,per attaccarlo in viaggio mi sono fatto fare una presa sotto il lavello dove lo stacco e con una prolunga lo attacco all'inverter.e comunque dopo tre ore di viaggio le batt chiedono pieta facendo suonare l'inverter per tenzione bassa
  • modificato 17:41
    Ciao io ne montai uno dopo un estate torrida in sicilia, però dopo quell' estate l'ho usato poco, anzi pochissimo perche si vero che di giorno fa caldo ma passare dal caldo al freddo magari in costume non fa bene.Ho cambiato altri 2 camper e mai più rimontato, meglio un buon ventilatore.ciao
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • modificato 17:41
    Io ne ho preso uno portatile, della trotec, abendo un bimbo piccolo non vorrei proprio fargli soffrire il caldo, calcolando che al pomeriggio farà il pisolino; tra l’altro la meta è Riva di ugento, quindi presumo molto caldo...comunque lo installeró a breve, sono indeciso se metterlo tra i sedili oppure ficcarlo nell’armadio e tagliare la parete per la fuoriuscita dell’aria...peró mi spiacerebbe sacrificare il posto nell’armadio...e d’inverno non lo userei comunque.
  • modificato 17:41
    io il portatile lo tengo tra i seggiolini e quando sono in viaggio mi entra preciso sotto il tavolo della dinet piccola legato alla gamba del tavolo
  • modificato 17:41
    Bhè dico anche la mia, premesso che fisicamente l'aria calda tende a salire e quella fredda a scendere, nella caravan avevo installato in un cassone uno dei primi dometic commercializzati, ma avendo solo bocchette a livello pavimento o poco più su riusciva e "gelare" il pavimento ma la temperatura da un metro in su non cambiava di una virgola; chi lo installò mi disse che avrei dovuto fare una canalizzazione per portare l'aria fredda in alto ma avrei dovuto aggiungere ventole e tubi con dubbi risultati di efficenza. Smontato e rivenduto. Comunque sono passati vari anni ed i prodotti saranno migliorati benchè la fisica no!Sul camper (del 2005) preso usato c'era un dometic, con generatore ausiliario, ad oggi funziona senza problemi e l'unica manutenzione è la pulizia periodica di due filtrini oltre olio e candela al generatore.Frequentando per turismo prevalentemente l'estero dove la corrente viene fornita seriamente non ho mai avuto problemi di alimentazione, in Italia praticamente impossibile l'uso per mancanza di energia sufficente. In viaggio il condizionatore cabina del Transit è sufficente e se fà proprio caldo accendo il generatore a benzina e la spesa del consumo è sicuramente inferiore ad inverter e simili (e batterie ed alternatori sono salvi!)Indubbiamente il peso c'è tra condizionatore e generatore 70/80 kg ed il costo non è poco, ma avendolo già trovato installato non me ne dolgo troppo.
  • modificato 17:41
    Io concordo con Enrico che un condizionatore montato in zona bassa non puo' avere una grande resa.Mackrider, secondo me, se hai un oblo' monta un condizionatore a tetto e vedrai che ti troverai bene, io ho un Dometic e mi trovo molto bene, ma esistono altri modelli altrettanto validi, il peso non e' eccessivo, se consideri che a volte ci camminiamo sul tetto...
  • modificato 17:41
    Io in 3 anni non ho ancora sentito la reale esigenza di montare un condizionatore sul VR *blush*Complice è il fatto che quando lo usi è perchè c'è bel tempo e fa caldo ... noi ne approfittiamo per una bella passeggiata, un tuffo nel mare ... alla peggio qualche birra in veranda!L'uso si ridurrebbe pertanto solo alla notte, e francamente cifre del genere per dormire al fresco 15 gg l'anno ... no, il mio portafogli allarma! In mansarda apro le due finestre a compasso laterali e la brezza che si crea è più che sufficiente per farmi dormire bene; in coda faccio lo stesso, è un po' meno efficace perchè le finestre non sono controlaterali, tuttavia ho un turbovent proprio sopra la cucina, ed azionandolo al contrario (in aspirazione), a velocità moderata, supplisce al problema.Bella l'idea del clima portatile ... ma poi hai sempre il pistolotto in mezzo ai piedi ... durante il viaggio lo devi legare, o sono 30Kg liberi che ti sfondano tutto in caso di incidente, lo devi svuotare ogni volta che ti muovi ... o allaghi il camper ... si insomma ... tutti mal di balle che mi risparmio volentieri!
  • modificato 17:41
    Doncamillo ha scritto:
    Bella l'idea del clima portatile ... ma poi hai sempre il pistolotto in mezzo ai piedi ... durante il viaggio lo devi legare, o sono 30Kg liberi che ti sfondano tutto in caso di incidente, lo devi svuotare ogni volta che ti muovi ... o allaghi il camper ... si insomma ... tutti mal di balle che mi risparmio volentieri!
    ovvio che quando parti lo devi stivare per bene e non lasciarlo in mezzo al corridoio. la cosa interessante è che funziona con l'inverter e che in inverno se ne sta tranquillo a casa invece di portarlo sempre appresso montato...
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 17:41
    Salve a tutti, anche io dopo grandi ricerche stò optando di un climatizzatore portatile o da parete per il camper ed utilizzarlo anche in viaggio. I cliamtizzatori da tetto tranne alcune ditte, non valgono quel che costano.Nel frattempo di autocostruirsi un sistema ad incasso con elementi di un condizionatore a parete ho deciso anche io di utilizzare un clima portatile.Se avete problemi di energia in viaggio , installate un alternatore potenziato 150a. Io ho montato uno da autobus di linea e di corrente in viaggio ne ho.Qualcuno con il buon cuore, mi potrebbe indicare i modelli più o meno testati di questi conodizionatori?Ovviamente di chi ne fa uso ed ha testato il tutto.Un in bocca la lupo a tuttiPS: aspetto con ansia vostre risposte

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file