Sensore fughe gas gpl e monossido

Buongiorno a tutti, e ben ritrovati.Recentemente ho acquistato un sensore per le fughe di gpl e un sensore per il monossido, e speravo di riuscire a montarli in fai da te.Vorrei sapere dai piu' esperti in elettronica se al momento dell'acquisto del cavo 12 volt devo specificare la sezione del cavo o se e' standard.Se volessi metterli sotto fusibile come si fa a sapere quale mettere?Grazie a tutti e abbiate pazienza se le domande sono un po' ingenue...Ciao a tutti

Commenti

  • modificato 04:55
    ciao Carp, l'assorbimento di quei sensori è così basso che potresti alimentarli con il cavo del citofono... in ogni caso una piattina rosso/nero di quelle che si usano per gli altoparlanti andrà benissimo.Se prendi corrente direttamente dalla batteria ci metti un fusibile, se invece "rubi" corrente da un positivo, anche sotto centralina, puoi farne a meno, il fusibile ci sta già. In ogni caso un 10A basterà ed avanzerà pure...
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 04:55
    Grazie Alien, sempre preciso!
  • modificato 04:55
    sono interessato a questo accessorio, quale consigliate? ne vorrei uno affidabile che magari rilevi anche i gas usati per addormentare
  • modificato 04:55
    Se vai al sito del camping sport magenta dovrebbe avere il sensore per i tre tipi di gas ad una settantina di euro ed e' uno dei piu' affidabili sul mercato. Non voglio sbagliarmi ma dovrebbe essere della CBS.
  • modificato 04:55
    grazie della segnalazione :-)
  • modificato 04:55
  • modificato 04:55
    Secondo me il migliore è questo:Tre sonde separate da istallare vicino al soffitto (la Centralina) a metà altezza una delle due piccole e vicino al pavimento la terza (per il gpl)
    Chi va "Sano" va piano e va lontano...
  • modificato 04:55
    non l'ho visto sul sito, dove si compra?
  • modificato aprile 2017
    Da CampinsportMagenta ce l'hanno
    Chi va "Sano" va piano e va lontano...
  • modificato 04:55
    90 euro è un buon prezzo, considerato che marche blasonate costano almeno 70 euro a sensore....
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 04:55
    infatti intendevo quello che ha mostrato fliege.
  • modificato 04:55
    Quelli mostrati sono tutti sensori sempre della MCR l'unica differenza è che il primo non ha i due rilevatori applicabili in diverse posizioni è tuttuno rilevatore e centralina, io ho quello da circa 60 euro da un po di anni, al momento funziona ( si accende ) senza problemi. L'unica cosa che mi lascia perplesso e la loro durata, so che il sensore col passare del tempo perde sensibilità ma dopo quanti anni va sostituito non è ben chiaro, ciaoo.
  • modificato 04:55
    grazie :-)
  • modificato 04:55
    la durata massima teorica di questi sensori (meglio leggere il libretto di istruzioni), sempre se non sbaglio, dovrebbe essere di 5 anni. Dopo vanno sostituiti o al massimo ritarati.
  • modificato 04:55
    Ritarati? potrebbe essere una idea ma temo ci voglia un'apparecchiatura speciale, con un costo non da poco, in pratica si sostituiscono e basta. Per i tempi mi informero, quando lo comprai nelle istruzioni non cera nulla, ciaoo.

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file