Turbovent alimentato ma non parte

modificato luglio 2018 in Trucchi e rimedi!!
Ciao a tutti, avrei un problemino con il mio turbovent Fiamma con termostato, scrivo questo post nel caso fosse successo a qualcuno una cosa analoga in quanto così non so da dove cominciare... Il turbovent è alimentato, quando lo aziono agendo sul potenziometro-interruttore la spia si accende ma il motore rimane fermo. Una volta smontato ho collegato il motore direttamente alla 12v e gira correttamente. Ricollegato alla scheda niente da fare. Ho fato vari test e, per farla breve, l' unico modo per far rifunzionare anche se per un periodo breve il Turbovent è collegare ai morsetti dell' uscita della scheda al motore un altro alimentatore 12 v, il motore parte e, una volta scollegato il secondo alimentatore il turbovent funziona correttamente, ma per qualche settimana dopodiche bisogna rifare questa operazione. Sicuramente una scheda ha dei problemi, ma essendo 3 non so quale sostituire...

Commenti

  • modificato 01:36
    molti turbovent hanno il tuo medesimo problema... purtroppo!!
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


  • modificato 01:36
    Una cosa semplice resa complicata con elettronica economica venduta a caro prezzo
  • modificato 01:36
    Se sai qualcosa di elettronica potresti provare a ripararlo altrimenti ti tocca comprare il ricambio.Sicuramente è una cazzata tipo una resistenza saltata o un fusibile elettronico, ma sono saldati e bisogna conoscerli.ciao
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • modificato 01:36
    Ciaoanche il mio turbovent Fiamma con Polar control mi ha abbandonato dopo meno di due anni. Purtroppo i ricambi sono salatissimi,quasi conviene prenderlo nuovo.Io ho invece scelto la terza via, l'ho aperto e - perdendo il polar control - ho buttato via il vecchio potenziometro (che fa anche da interruttore) mettendone un'altro di concorrenza e aggiungendo un interruttore ON/OFF a levetta. Risultato? Adesso posso accenderlo o spegnerlo con l'interruttore, regolare la velocità della ventola col potenziometro nuovo e decidere il verso se in aspirazione verso esterno o rinfresco verso interno (lo switch va fatto da fermo e scollegato sennò rischi di friggere il motore).Tutto manuale adesso, nessun automatismo, ma me la sono cavata con 20 € e qualche bestemmia...
  • modificato 01:36
    Per ora ho scoperto che il problema è legato alla gestione del polar control. Stacco il connettore del cavo che dalla schedina principale va al polar control a turbovent disalimentato, aspetto qualche secondo, poi lo rocollego e rialimento il turbovent e riparte per un po di tempo, poi stessa cosa... Sto valutando se bypassare il polar control in qualche modo, la gestione avviene con tre fili quindi a parte l' alimentazione c'è un consenso.
  • modificato 01:36
    Vado a memoria, ma mi pare che i tre fili servono per consentire l'inversione di polarità e quindi di rotazione del motore, per consentirti l'IN e l'OUT (aspirazione verso fuori o riciclo verso dentro). Ma se tieni il polar controlo SEMPRE staccato, il turbovent in manuale ti funziona (sia IN che OUT)? Perchè se ti funziona è il polar che è andato, se non ti funziona senza polar attaccato allora temo tu debba cambiare la scheda del potenziometro come ho dovuto fare io...
  • modificato 01:36
    saperci aggeggiare è già una bella cosa, vuol dire risolvere i problemi e risparmiare bei soldoni...spiegateci anche a noi e magari fotodocumentate quello che fate....
    .... dall'etruschia centrale viterbese.....
    è il voler giudicare che ci sconfigge... (Col. Kurtz)


Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file