FRIGORIFERO

una cosa non mi è chiara anzi è ben opaca, allo stato attuale la tecnologia dei trivalenti praticamente è la stessa identica di quella di 40 anni fa al di la della scheda elettronica che a solo automatizzato alcune operazioni che prima erano manuali ma nella sostanza la parte raffreddante è sempre perfettamente identica, si non è cambiato un beato nulla questi frigoriferi fanno le bizze a loro piacimento, ma veniamo al dunque, sono stato in vacanza in Provenza, e vista la bellezza dei luoghi a fatto passare in secondo piano la schifezza tecnologica di questi frigoriferi lasciamo perdere il mio che ormai va per oltre 40 anni e sinceramente il suo lavoro lo fa, anzi, in inverno è eccezionale peccato non abbia la funzione fornetto, in estate per cuocere la pasta al forno è davvero eccezionale, no sinceramente non è così funziona eccome con i suoi limiti che però pensavo la tecnologia avesse eliminato invece no pari pari sempre un mezzo frigorifero se le temperature sono piuutosto sopra i 30/32 gradi e non parliamo poi se per caso per motivi logistici le griglie sono esposte per la gran parte della giornata verso il sole, oar direte mettici le ventoline, si ci sono e anche gli altri moderni le avevano, ora voglio credere che servano ma c'e chi dice che se fossero così efficenti le avrebbero montae in origine, per cui io le accendo e mi pare che qualche cosa migliorino, allora, eravamo io con motorhome ultradatato anzi del millenio scorso uno camper di circa 10 anni e un camper appena pre covid 19 immatricolato a gennaio per cui nuovissimo, infatti il proprietario visto che non abbiamo preso pioggia per bagnarlo ha dovuto ogni sera pagare  da bere, e pure roba buona visto che Roussillion mi ha istruito in materia, ma toranado ai frigoriferi la solfa e il funzionamento non è cambiato di un emerito nulla funzionano tutti allo stesso identico modo ora mi stupisco che la tecnica non habbia fatto qualche passo in avanti invece no niente di niente e al di la di una miriade di lucine dell'ultranuovo sempre un accessorio che fa il suo lavoro in estate e con temperature non proprio artiche in modo solo parzialmente da frigorifero efficiente, e visto che io in materia di prove sono un tantino scientifico e rompicoglioni o forse anche peggio, deformazione professionale, mi ero portato dietro dei termometri che uso per lavoro e li ho messi nei 3 frigoriferi, visto che sono wirelessnon è stato difficile fare il test e collegati al PC così ho avuto un riscontro di tutti e 3 contemporaneamente 24/24, e sinceramente al di la delle cellette frigorifere dei 2 più piccoli non ci sono stati delle sostanziali differenze, solo la cella di quello più recente e grande ha avuto un andamento leggermente più piatto ma siamo nell'ordine dei 2 gradi comunque tutti e quanti nella celletta hanno mantenuto una temperatura da congelamento, ma nel frigorifero no l'andamento è stato praticamente paritetico e poco raffreddante, solo al mattino fino verso le 11 la temperatura nel frigo era decente ma solo raffrescante non fredda sui 4/6 gradi dopo la temperatura saliva fino a ben oltre i 12/14 gradi e visto che c'ero ho messo anche un sensore sulla griglia di scarico dove ci sono le ventoline e una sull'uscita bruciatore, visto che andavamo a gas, e sostanzialmente al di la di pochissimi scarti le temperature erano tutte uguali, ora mi chiedo ma noi camperisti o rulottisti siamo così poco interessanti come numeri per cui nessuno investe per creare qualcosa di veramente performante e degno di essere chiamato frigorifero?
ora mi piacerebbe travare una rivista o una qualche relazione tecnica che abbia trattato l'argomento con senso tecnico e con prove scientifiche di questo accessorio perchè sinceramente se avessi comprato un mezzo da svariati decine di migliaia di euro e anche più di 100 mila come quello nuovo, io sinceramente avrei un incazzatura non da poco e a poco valgono le modernità delle cromature e gli automatismi e le lucine, per cui a natale gli addobbi sono gia belle pronti, ora mi piacerebbe leggere le vostre impressioni anche critiche e non alla fine bisogna accontentarsi, e non venitemi a dire che quello a compressore è fantastico perchè come frigoriferi si ma si porta appresso un altro bel problema che fai quello che vuoi alla fine consuma un botto e sul camper non sempre si è allacciati alla rete per cui altro bel problema, ma vi pare possibile che nel ventunesimo secolo la tecnologia di questo accessorio sia fermo alla sua nascita, lasciate perdere le belinate elettroniche che non influiscono sul funzionamento frigo.

Commenti

  • In effetti per consumare poco ci sono poche tecnologie, l'unica alternativa è aggiungere il compressore al trivalente e un paio di pannelli buoni che in estate compensino se leggessi le news di camperlife ti saresti già risposto https://www.camperlife.it/notizie/trasformare-un-frigo-trivalente-quadrivalente-la-proposta-bi-van.html
    se non sbaglio anche thetdfort lo ha presentato.

    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • Brianza ha detto:
    In effetti per consumare poco ci sono poche tecnologie, l'unica alternativa è aggiungere il compressore al trivalente e un paio di pannelli buoni che in estate compensino se leggessi le news di camperlife ti saresti già risposto https://www.camperlife.it/notizie/trasformare-un-frigo-trivalente-quadrivalente-la-proposta-bi-van.html
    se non sbaglio anche thetdfort lo ha presentato.

    alla fine niente di nuovo, solo una complicazione in più, io parlo di tecnologie nuove non accrocchi aggiunti in modo più o meno fantasioso, alla fine balle su balle ma in sostanza solo lampadine e luccichi ma niente altro
  • è quello che noto anch'io.
    al mio rimessaggio ci 3 camper nuovi, knaus, Elnagh, MCLouis, Challenger.
    A parte che a parità di dimensioni sono molto meno spaziosi dentro del mio CI, ma di fatto la tecnologia è identica.
    Stessi boiler, stessi frigor, stesse luci interne, certo magari nell'Elnagh non ci sono i travetti di legno, ma alla fine se si guarda la tecnologia resta tutto uguale da 50 anni.
    Forse perchè non sono prodotti di massa e quindi i costruttori non sono interessati a fare ricerca e quindi investimento.

    il mio frigor, ho notato che se lo faccio andare a tre anzichè a quattro raffredda di più.
    comunque più che raffreddare si dovrebbe dire raffrescare, sarà perchè è vecchio ma ho l'impressione che faccia sempre più fatica.
    se fossi capace proverei a cambiarlo io con uno più nuovo.



  • camperlento_1 ha detto:
    Brianza ha detto:
    In effetti per consumare poco ci sono poche tecnologie, l'unica alternativa è aggiungere il compressore al trivalente e un paio di pannelli buoni che in estate compensino se leggessi le news di camperlife ti saresti già risposto https://www.camperlife.it/notizie/trasformare-un-frigo-trivalente-quadrivalente-la-proposta-bi-van.html
    se non sbaglio anche thetdfort lo ha presentato.

    alla fine niente di nuovo, solo una complicazione in più, io parlo di tecnologie nuove non accrocchi aggiunti in modo più o meno fantasioso, alla fine balle su balle ma in sostanza solo lampadine e luccichi ma niente altro
    Direi che è addirittura peggio di alcuni anni fa. Sui miei camper precedenti, benché a selezione automatica, gli sbalzi di corrente non influivano per niente. Su quello attuale basta un soffio di tensione in meno per fargli venire il singhiozzo. 
    La caravan che tengo a Briançon ha trent'anni e monta un frigo Electrolux trivalente a selezione manuale e in tutti questi anni non mi ha mai creato problemi.
    Purtroppo la qualità, in tutti i campi, sta scadendo sempre di più. 
  • Roussillon ha detto:
    camperlento_1 ha detto:
    Brianza ha detto:
    In effetti per consumare poco ci sono poche tecnologie, l'unica alternativa è aggiungere il compressore al trivalente e un paio di pannelli buoni che in estate compensino se leggessi le news di camperlife ti saresti già risposto https://www.camperlife.it/notizie/trasformare-un-frigo-trivalente-quadrivalente-la-proposta-bi-van.html
    se non sbaglio anche thetdfort lo ha presentato.

    alla fine niente di nuovo, solo una complicazione in più, io parlo di tecnologie nuove non accrocchi aggiunti in modo più o meno fantasioso, alla fine balle su balle ma in sostanza solo lampadine e luccichi ma niente altro
    Direi che è addirittura peggio di alcuni anni fa. Sui miei camper precedenti, benché a selezione automatica, gli sbalzi di corrente non influivano per niente. Su quello attuale basta un soffio di tensione in meno per fargli venire il singhiozzo. 
    La caravan che tengo a Briançon ha trent'anni e monta un frigo Electrolux trivalente a selezione manuale e in tutti questi anni non mi ha mai creato problemi.
    Purtroppo la qualità, in tutti i campi, sta scadendo sempre di più. 
    per l'automatismo la cosa sarebbe facilmente risolvibile basta intervenire sulla scheda cambiare un condensatore, metterne uno di capacità leggermente superiore fa si che si abbassi la soglia di scambio, diciamo sui 180/182 V, non bisogna scendere troppo perchè poi la pista di potenza non tiene, è fatta davvero alla leggera, e pensare che non è nemmeno cinese i cinesi lavorano molto meglio sull'elettronica, poi bisogna cambiare una resistenza  che fa funzionare il circuito di ritardo che pilota il darlington in modo che non avvenga uno stacca attacca di continuo, il tutto incomprensibile del perchè questa scheda sia stata impoverita, io in ditta avevo fatto fare dal nostro laboratorio una scheda che poteva essere parametrizzata, ne ho montate alcune e vanno benissimo ma poi con i camperisti troppe domande troppe rogne allora fine.
    tanto per dire se si vuole chiamare innovazione e miglioramento funzionale mettere un valvola elettropilotata e un piezoelettrico digitale una schedina da due soldi be la vedo davvero una presa per i fondelli.
    ora che una rivista come Camperlife mi venga a proporre la storia del quadrivalente sono davvero spiacente ma questa di innovativo non ha nulla se non il montaggio di un altro sistema frigorifero in più alla fine il niente del niente, io mi aspettavo qualcosa di più provocatorio in modo di dare una carica ai produttori invece no il ripetersi del niente, poi che mi si venga a dire che anche la thetdford abbia presentato un simile accrocchio be siamo messi proprio male e sinceramente trovo penoso che una simile azienda lo spacci per innovazione, ma si sa la pubblicità fa dire cose inimmaginabili a suon del soldo
  • Il mio frigorifero è un Dometic da 80 litri (quello basso), ma nonostante i suoi 11 anni va che è una meraviglia!
    A mezza potenza, sia a gas che con la 220V, se la mattina metto una bottiglia d'acqua da 1,5 litri nel congelatore, quando torno per pranzo la trovo completamente ghiacciata.
    Logicamente a 12V la resa diminuisce...
  • Piswiz ha detto:
    Il mio frigorifero è un Dometic da 80 litri (quello basso), ma nonostante i suoi 11 anni va che è una meraviglia!
    A mezza potenza, sia a gas che con la 220V, se la mattina metto una bottiglia d'acqua da 1,5 litri nel congelatore, quando torno per pranzo la trovo completamente ghiacciata.
    Logicamente a 12V la resa diminuisce...
    Il problema non è mai nella zona congelatore, il problema è la cella frigo! Sui miei 2 camper il congelatore ha sempre funzionato alla grande mentre la cella frigo ha sempre avuto i problemi evidenziati da Michele
  • Piswiz ha detto:
    Il mio frigorifero è un Dometic da 80 litri (quello basso), ma nonostante i suoi 11 anni va che è una meraviglia!
    A mezza potenza, sia a gas che con la 220V, se la mattina metto una bottiglia d'acqua da 1,5 litri nel congelatore, quando torno per pranzo la trovo completamente ghiacciata.
    Logicamente a 12V la resa diminuisce...
    a 12 V funziona come a 220 V il problema del 12 V è la cattiva alimentazione il basso voltaggio, io ho già modificato molti camper montando un relè che viene comandato dall'alimentazione e poi alimentato il il relè direttamente dalla batteria, spariti i problemi perchè arrivano i fatidici 12V o anche 13,5 V
  • Piswiz ha detto:
    Il mio frigorifero è un Dometic da 80 litri (quello basso), ma nonostante i suoi 11 anni va che è una meraviglia!
    A mezza potenza, sia a gas che con la 220V, se la mattina metto una bottiglia d'acqua da 1,5 litri nel congelatore, quando torno per pranzo la trovo completamente ghiacciata.
    Logicamente a 12V la resa diminuisce...
    a 12 V funziona come a 220 V il problema del 12 V è la cattiva alimentazione il basso voltaggio, io ho già modificato molti camper montando un relè che viene comandato dall'alimentazione e poi alimentato il il relè direttamente dalla batteria, spariti i problemi perchè arrivano i fatidici 12V o anche 13,5 V
  • camperlento_1 ha detto:
    Piswiz ha detto:
    Il mio frigorifero è un Dometic da 80 litri (quello basso), ma nonostante i suoi 11 anni va che è una meraviglia!
    A mezza potenza, sia a gas che con la 220V, se la mattina metto una bottiglia d'acqua da 1,5 litri nel congelatore, quando torno per pranzo la trovo completamente ghiacciata.
    Logicamente a 12V la resa diminuisce...
    a 12 V funziona come a 220 V il problema del 12 V è la cattiva alimentazione il basso voltaggio, io ho già modificato molti camper montando un relè che viene comandato dall'alimentazione e poi alimentato il il relè direttamente dalla batteria, spariti i problemi perchè arrivano i fatidici 12V o anche 13,5 V
    Certo che il mondo del camper è molto precario. Tu Michele sai districarti bene nella materia, per cui non hai problemi ad intervenire dove necessario. Pensa invece a coloro che sono completamente digiuni di elettricità e di meccanica e non hanno manualità, o hanno un amico come te o tutti gli anni devono mettere in conto una bella cifra per gli interventi di manutenzione.
  • Roussillon ha detto:
    Certo che il mondo del camper è molto precario. Tu Michele sai districarti bene nella materia, per cui non hai problemi ad intervenire dove necessario. Pensa invece a coloro che sono completamente digiuni di elettricità e di meccanica e non hanno manualità, o hanno un amico come te o tutti gli anni devono mettere in conto una bella cifra per gli interventi di manutenzione.
    Infatti io ho un ragazzo d'oro al rimessaggio con 15 anni di esperienza nel settore dei VR, che mi fa tutti i lavori impegnativi (naturalmente a pagamento, anche se è molto onesto per via dell'amicizia...) ed io mi diverto a fargli da "garzone" pur avendo 16 anni in più!
  • Avere l'umiltà di fare da garzone a qualcuno più giovane di noi è segno di intelligenza. Solamente i presuntuosi pensano di non avere niente da imparare dagli altri.
  • Piswiz ha detto:
    Roussillon ha detto:
    Certo che il mondo del camper è molto precario. Tu Michele sai districarti bene nella materia, per cui non hai problemi ad intervenire dove necessario. Pensa invece a coloro che sono completamente digiuni di elettricità e di meccanica e non hanno manualità, o hanno un amico come te o tutti gli anni devono mettere in conto una bella cifra per gli interventi di manutenzione.
    Infatti io ho un ragazzo d'oro al rimessaggio con 15 anni di esperienza nel settore dei VR, che mi fa tutti i lavori impegnativi (naturalmente a pagamento, anche se è molto onesto per via dell'amicizia...) ed io mi diverto a fargli da "garzone" pur avendo 16 anni in più!
    se serve un'altro garzone mi metto in lista....(ancora più vecchio) 
  • anche il mio camperologo, viene a domicilio e quando deve fare lavori io sto li con lui.
    tra una chiacchera e l'altra imparo.
    il mio problema non è aggiustare, ma capire dove sta il problema.

  • Ringrazio per la considerazione, ma io e da quando ho 14 anni che metto mano su mezzi e nella meccanica
  • camperlento_1 ha detto:
    Roussillon ha detto:
    camperlento_1 ha detto:
    Brianza ha detto:
    In effetti per consumare poco ci sono poche tecnologie, l'unica alternativa è aggiungere il compressore al trivalente e un paio di pannelli buoni che in estate compensino se leggessi le news di camperlife ti saresti già risposto https://www.camperlife.it/notizie/trasformare-un-frigo-trivalente-quadrivalente-la-proposta-bi-van.html
    se non sbaglio anche thetdfort lo ha presentato.

    alla fine niente di nuovo, solo una complicazione in più, io parlo di tecnologie nuove non accrocchi aggiunti in modo più o meno fantasioso, alla fine balle su balle ma in sostanza solo lampadine e luccichi ma niente altro
    Direi che è addirittura peggio di alcuni anni fa. Sui miei camper precedenti, benché a selezione automatica, gli sbalzi di corrente non influivano per niente. Su quello attuale basta un soffio di tensione in meno per fargli venire il singhiozzo. 
    La caravan che tengo a Briançon ha trent'anni e monta un frigo Electrolux trivalente a selezione manuale e in tutti questi anni non mi ha mai creato problemi.
    Purtroppo la qualità, in tutti i campi, sta scadendo sempre di più. 
    per l'automatismo la cosa sarebbe facilmente risolvibile basta intervenire sulla scheda cambiare un condensatore, metterne uno di capacità leggermente superiore fa si che si abbassi la soglia di scambio, diciamo sui 180/182 V, non bisogna scendere troppo perchè poi la pista di potenza non tiene, è fatta davvero alla leggera, e pensare che non è nemmeno cinese i cinesi lavorano molto meglio sull'elettronica, poi bisogna cambiare una resistenza  che fa funzionare il circuito di ritardo che pilota il darlington in modo che non avvenga uno stacca attacca di continuo, il tutto incomprensibile del perchè questa scheda sia stata impoverita, io in ditta avevo fatto fare dal nostro laboratorio una scheda che poteva essere parametrizzata, ne ho montate alcune e vanno benissimo ma poi con i camperisti troppe domande troppe rogne allora fine.
    tanto per dire se si vuole chiamare innovazione e miglioramento funzionale mettere un valvola elettropilotata e un piezoelettrico digitale una schedina da due soldi be la vedo davvero una presa per i fondelli.
    ora che una rivista come Camperlife mi venga a proporre la storia del quadrivalente sono davvero spiacente ma questa di innovativo non ha nulla se non il montaggio di un altro sistema frigorifero in più alla fine il niente del niente, io mi aspettavo qualcosa di più provocatorio in modo di dare una carica ai produttori invece no il ripetersi del niente, poi che mi si venga a dire che anche la thetdford abbia presentato un simile accrocchio be siamo messi proprio male e sinceramente trovo penoso che una simile azienda lo spacci per innovazione, ma si sa la pubblicità fa dire cose inimmaginabili a suon del soldo
    inizialmente tu hai chiesto un' altra tecnologia, non parlavi di innovazione, innovazioni non ce ne sono, quello che ti ho segnalato è solo un modo per far funzionare il frigo a 220V che non sia per evaporazione. In realtà il sistema funziona bene unico problema il costo.
    Ma quando fai un brevetto? sei sempre a lamentarti  :# :# <3
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • il brevetto, veduto, e non dico in che paese perchè salterebbe fuori una bella polemica, per portarlo avanti servivano troppi soldi, ma non per la realizzazione ma per la commercializzazione
    no non mi lamento ma non si può definire innovazione il fatto di accoppiare 2 sistemi di refrigerazione
  • ah proposito CL devo farti una domanda.
    ho trovato un video su FB dove consigliano per raffreddare meglio a 220, di sostituire una pasta che non so come si chiama e che si trova dietro l'elemento che si raffredda sulla parete posteriore del frigo.
    il tutorial che pubblicano, mostra un frigor identico al mio e vedo che il lavoro non è difficilissimo da fare.
    se dopo l'estate mi ci volessi cimentare, secondo te vale la pena?

  • modificato 6 agosto
    fatto, sostituita la pasta termocondutrice praticamente non è cambiato nulla, e sinceramente ci credevo poco prima e ci credo ancor meno ora in questo miracolo, poi l'avesi fatto solo io ma conosco almeno 3 che l'hanno fatto e chi fatto fare e solo uno parla di miracolo, ma lui prima aveva anche il camino intasato e la resistenza 220 mezza funzione, per cui il miracolo stava altrove
  • allora evito e quando non raffredderà più cambierò il frigor.
  • modificato 11 agosto
    Siccome da che ho letto qui, oggi un trivalente moderno ha una scheda elettronica, potrebbe trattarsi di obsolescenza programmata? Almeno per i casi degli ultimi anni.... cioè smettono di avere un funzionamento regolare giorno X del mese X dell'anno XXXX....ovviamente a più di un anno dal loro acquisto...
  • al di la di elettronica o altro amenicolo aggiuntivo con lucine che faccia parte di una fregatura programmata o no la cosa sarà difficilmente dimostrabile se non con un lavoro immane di ingegneria inversa, ma qui dovrebbero fioccare i soldi per arrivarci e soprattutto dimostrare che tutto quello che viene presentato come miglioramento in realtà è solo una fregatura.
    ma quello che non mi è chiaro e che un accessorio, accessorio è un diminutivo stratosferico, così vitale e così migliorativo del nostro stile di vita e benessere, ora qualcuno sindacherà sul benessere e forse con una sparuta ragione forse dettata dal fatto che sta soggiornando a 2423 metri di quota con una cascata alle spalle e zero termico, detto dal servizio meteorologico dell'Aeronautica, Militare a 2458 metri di quota, al di la di questa mia stupidaggine dovuta al fatto che fa un caldo boia e più bevo fresco più gocciolo ma si sa bere un bel thè caldo fa bene ma fa un pò impressione, va bè avete ragione sono fuso, ora lasciando da parte le solite dicerie camperistiche le alchimie più o meno veritiere, anzi ballistiche, ma qualcuno che dia risposte tecniche serie e spieghi i perchè di questi strani malfunzionamenti, che poi magari non lo sono e tutto risulta essere nella norma, fuori discussione chiedere spiegazioni alle case che producono questi aggeggi infernali che in estate fanno le bizze e quando non servono praticamente a nulla funzionano alla perfezione tanto spiegazioni con un minimo di logica non ne danno e dicono di rivolgersi ad un centro assistenza i quali a loro volta parlano di sostituzione e va bene facciamo sta sostituzione ma poi non cambia un bel nulla tutto come prima e se si chiede conto dicono di contattare il servizio clienti che alla fine dicono di rivolgersi al servizio assistenza nel mentre passano i fatidici 2 anni della garanzia e comincia come nel gioco dell'oca di tornare all'inizio, si è così, alla fine l'assistenza dice che purtroppo l'installazione, che la corrente che il gas che gli astri non sono allineati che la luna non è nella decade giusta che il pensiero Froidiano non ha ben chiarito il perchè l'uomo debba avere l'intelligenza e che Einstein non ha poi tutta quella ragione di scienza per cui la domanda se pesa di più un kg di piombo o un kg di piume ha tutto un suo senso e una sua correttezza, se la mela cade e se la piuma sale, ma alla fine tutte e due a terra cadono ora al di la di queste baggianate che poi così tanto baggianate non lo sono perchè in questa cosa c'è parecchia presa per i fondelli ma nessuno che faccia chiarezza e che dica una bella verità, ora è inutile che parliate di quadrivalente perchè non è certo una soluzione anzi tra un pò arriverà pure il pentavalente con chissà quale astrusa tecnologia quando forse con un minimo di correttezza, umiltà e di competenza tecnica e impegno tecnico dei centri ricerca delle case costruttrici il problema del frigorifero si risolverebbe e tutta questa infinita love story di un accessorio decisamente amabile diventerebbe ancor più intrigante e di un amore che funziona finchè modello modello nuovo non ci separi.
  • Penso che i rimessaggi ciclici siano i principali imputati....come l'inutilizzo per i frigo a compressore
  • CL se ci pensi, anche in casa è cambiato tutto tranne il frigor che funziona allo stesso modo da quando è stato inventato.
    Forse è cambiato il Gas, una volta il freon oggi l'ammoniaca, ma il principio è lo stesso.
    Pensa all'evoluzione delle TV o delle caldaie, ma il frigor è ancora uguale a 70 anni fa.
  • allora o siamo ai limiti della tecnologia oppure nessuno investe un bel nulla per qualcosa di nuovo
  • più probabile la seconda.
    30 anni fa lavoravo in una azienda in provincia di bergamo che produceva frigoriferi industriali e impianti di stagionatura salumi.
    la tecnologia usata era la stessa di 30 anni prima e di oggi.
    è cambiato solo il gas, mi sembra che i freon come ti dicevo sopra sono stati sostituiti, ma il resto è tutto uguale.

    però abbiamo delle belle televisioni, in cui guardare la pubblicità dei frigoriferi veccchi. :-D

    CL cosa ne pensi dei frigor a compressore tanto spinti in questo periodo?
     
  • io c'è l'ho su un mezzo che ho preso in permuta, o usato qualche volta questo camper e devo dire il frigo va benissimo, come frigorifero ma sei sempre a piedi con le batterie si il mezzo ha 3 pannelli per un totale di circa 450 watt 2 batterie servizi da 100Ah a scarica lenta, che poi sono quasi similari alle altre solo che costano tanto di più, però hanno un difetto che sono rumorosi, i sostenitori ad oltranza del frigo a compressore possono girarla come gli pare ma sono come quelli di casa non sono tanto rumorosi come compressore ma fanno quei sibili del gas quelle vibrazioni che su un camper si moltiplicano come i guai, certo tutto sopportabile finchè non rimani senza corrente perchè quel giorno il sole non vuole lavorare, diciamola tutta sono ottimi ma non sono la panacea di tutti mali, diciamo che se un giorno i cosiddetti quadrivalenti saranno assemblati di serie allora si i guai frigodipendenti finiranno, ma anche i prezzi devono diventare un pochino umani
  • allora continueremo coi nostri trivalenti.

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file