finestre dei camper - truma webasto

da qualche tempo sto guardando le finestre e noto che sostanzialmente a parte le marche e quelle scorrevoli, ce ne sono di due tipi.
una con cornice, molto usata dal gruppo Trigano ma anche da wingamm guardando la foto di Andelmaion.
un'altra invece che ha la finestra più larga e bombata in modo da sormontare una guarnizione nera che gira tutta attorno al contorno della finestra, usata soprattutto su Knaus ed altri mezzi tedeschi.
qual'è secondo voi la soluzione più isolante secondo voi?
Nel secondo caso tra la finestra e la parete del camper resta sempre un po di aria, ma poi poco più indentro la guarnizione preme e chiude.

Altra domanda.
Truma Diesel e Webasto di serie, non after market.
Ho notato che la prima viene spesso installata dentro al camper, in gavoni o sotto panche.
Il secondo fuori dal camper generalmente sotto al pianale in zona più o meno centrale.
voi sapete come mai questa differenza? funzionano diversamente?

terza e ultima domanda, pannelli fotovoltaici.
ultimamente vanno di moda quelli senza telaio e flessibili.
il mio vicino di camper ne ha due fissati non so con cosa, direttamente sul tetto senza lasciare un po di aria sotto.
è corretta questa installazione secondo voi? non scalda troppo?
soluzione adottata anche da chi monta i pannelli sul tetto a soffietto, alcune case forniscono già di serie i tetti a soffietto muniti di pannelli incollati sopra.


Commenti

  • Finestre. Le marche solitamente utilizzate sono le Dometic (ex-Seitz) e le Polyplastic.
    Per quello che è la mia esperienza non ci sono problemi di tenuta al freddo.
    Se parliamo di estetica o di robustezza) il discorso è un altro.
    Comunque le Seitz (almeno le S4), col freddo hanno sempre avuto un problema di irrigidimento dell'oscurante argentato.

    Per Webasto intendi il Dual Top (combinato riscaldamento/boiler) o solo riscaldamento tipo il 2000 ?
    Se il primo, è studiato per essere montato all'esterno risparmiando spazio dentro.
    La Truma evidentmente no, è una dieselizzazione di quella a gas.

    Pannelli. Da quello che si legge in giro no, non va bene.

    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Finestre. Le marche solitamente utilizzate sono le Dometic (ex-Seitz) e le Polyplastic.
    Le nostre sono Polivision, è un tipo intermedio? 
    Wingamm Oasi 610 P - Milano
  • più che sulle marche, chiedevo sulle forme.
  • Che io sappia Polyvision non è che uno dei tipi fatti dalla Polyplastic.
    Io ne ho avute Seitz e a parte il problema già detto mi sono trovato bene. Però io uso il camper anche d'inverno e a temperature non proprio umane.
    Ora sul Malibu (nuovo) le ho esteticamente bruttine ma non ho idea di che marca siano. E nemmeno mi sogno di verificarlo.
    Quello delle finestre o del loro marchio è l'ultimo dei problemi che mi pongo.

    Sulla roulotte degli anni '80 e sul primo camper avevo finestre che le Seitz erano di là da venire.
    Eppure ci ho fatto inverni in campeggio, a mezzogiorno ho visto i -24°, non so a che valore possa essere scesa di notte.
    Mai avuto freddo o uno spiffero.

    L'estetica è un altro discorso, credo che ad esempio Hymer si faccia fare quelle a filo ma non sono sicuro.

    Raffaele
  • dividi il post in tre troppe domande  ;)
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • te comincia a rispondere...hai capito di che tipo di finestre parlo?
  • mtravel ha detto:
    Che io sappia Polyvision non è che uno dei tipi fatti dalla Polyplastic.
    In ogni caso ho avuto queste e le Seitz, sul camper precedente. Mi trovo bene con entrambe. Con queste ogni tanto c'è condensa (significa che tengono meglio?) La differenza principale è all'interno: ho oscuranti e zanzariera plissettati invece che a rullo, hanno pro e contro
    Wingamm Oasi 610 P - Milano
  • le finestre a filo carrozzeria sono sempre le migliori è più care.
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • modificato 10 ottobre
    Sui miei camper ho avuto solo finestre Seitz e come coibentazione invernale mi sono trovato sempre bene.
    Al contrario, in estate ho dovuto sostituire qualche asta dell'apertura a compasso perché non sosteneva più il peso del vetro ed un paio di rulli delle zanzariere perché s'inceppavano e le strappavano.
    Invece sulla mia attuale caravan sono installate le finestre ParaPress (credo siano francesi, perché sono utilizzate dal gruppo Trigano su Sterckeman e Caravelair) e, nonostante l'aspetto "economico", devo dire che funzionano egregiamente sia come tenuta da chiuse, sia come fluidità dello scorrimento di oscuranti e zanzariere, sia come bloccaggio delle aste nelle varie posizioni di apertura.
    Certo, le moderne finestre a filo carrozzeria sono molto più belle a vedersi, ma con una buona manutenzione anche le più ingombranti e vecchiette esterne possono ancora svolgere egregiamente il loro lavoro!

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file