componentistica entry level

Salve a tutti. Devo acquistare un camper usato, ho un budget di 25/30K e cerco un camper sui 75.000 km. e almeno anno 2006, preferenza per Ducato. Alla fine per un neofita è difficile valutare un mezzo e capire se è "troppo spartano". Ovvio che con questa cifra non si può pensare di prendere mezzi top level. Mi servirebbe solo capire quali sono le cose che sono da considerare IMPORTANTI per un mezzo di qualità, al di fuori di quegli "orpelli" che buttano solo un pò di fumo negli occhi. Non vi chiedo marche perchè entreremmo in un ginepraio infinito ma solo dei materiali o componenti che si possono considerare non di base.Grazie

Commenti

  • Scusate mi sono dimenticato. Sto cercando un 5 posti viaggio, con dinette che si trasforma in 2 tavoli (ho 3 bambini)preferibilmente letto castello trasversale (che se non ho capito male ha un gavone più ampio di quello con il castello laterale.

  • Ci sarebbe da capire cosa intendi per mezzo di qualità.
    E anche di quali orpelli parli.
    Ti faccio un esempio:

    lo sai che il boiler che monta un EuraMobil da 100.000euro, è lo stesso che monda un Roller Team da 44.000€? Sono questi gli orpelli che intendi? lo stesso vale per i frigor, i piani cottura, le lucine a led, per questo chiedo a quali orpelli fai riferimento.
  • Se per componentistica intendi quella tecnologica, in pratica tutte le marche utilizzano la stessa.
    Al 90% stufa Truma, cesso Thetford e frigo Dometic (più raro ma ce ne sono, il contrario).
    Finestre Dometic (ex Seitz) o Polyplastic. Meglio le prime.
    Oblò Dometic (vedi Seitz) e Fiamma, più raramente gli ottimi Omnistor (anche questi passati di mano).

    Se invece intendi l'arredamento, li devi valutare dal vivo: cerniere, chiusure, ancoraggi, sportelli (consistenza, rivestimento) fanno la differenza.

    Poi la cellula.
    Spessore, materiale coibentante (si va da lastre di polistirolo quasi da Brico a materiali di un certo pregio come ad esempio lo Styrofoam. Paretine anticondensa, non sono indispensabili ma se ci sono tanto meglio.
    Porta ingresso. Non chiedi marche ma faccio l'esempio di una tanto per capirci.
    Una cosa è quella ben robusta di Laika, un altra quella di semplice tamburato rivestito.

    Meccanica.
    Come anno indichi almeno il 2006 quindi dovrebbe essere un Ducato X250.
    Fai una ricerca per verificarne motorizzazioni, pregi, difetti e cose eventualmente da verificare.



    Raffaele
  • Con i letti a castello longitudinali, il bagno è in coda, quindi hai solo un piccolo vano sotto al letto basso.
    Di fatto non ci sono segreti che ti rendano un mezzo del tipo che cerchi, più qualitativo di un altro.
    La componentistica è tutta in comune.
    Guarda piuttosto a come è stato tenuto, tipo se ha infiltrazioni, se le utenze funzionano tutte, se le antine si aprono e chiudono regolarmente, se le siliconature sono belle pulite e bianche, poi sdraiati sotto, guarda la ruggine dove si concentra, vedi le tubazioni in che stato sono, poi gomme, freni, motore di cui distribuzione e pompa, frizione.
    Vai a fare un giro e se ha le sospensioni ad aria, prima di partire gonfiale il giusto e senti se mentre viaggi arriva un fracasso dall'assale posteriore.
    Quando sali, vai a guardare in tutti i punti dove il venditore non ti suggerisce di guardare.
    Il terzo figlio dove lo metteresti a dormire? nel matrimoniale con voi? oppure usate il castello tu e tua moglie e mettete i tre figli in mansarda? oppure in dinette trasformata letto?
    Il mio ad esempio è un 5 posti viaggio, ma la dinette con due tavoli non l'ho voluta. dal lato del tavolo minore, ho costruito un divano, guadagnando in vivibilità.
    Il tavolo rimanente l'ho ricostruito ex novo, passando dalle dimensioni originali di 100x57,5 alle nuove dimensioni di 98x60 allungabile a 140x60 potendo andare a sedersi sul divanetto di fronte.
    Vero, non è più originale, ma chissene, a me la rivendibilità futura interessa meno di zero, prediligendo la vivibilità del presente.
    Ocio al tipo di riscaldamento che ha, se lo usi in inverno potrebbe cambiarti il tipo di vacanza.
    Poi scrivi, preferenza per Ducato, per quale motivo? I quegli anni anche Renault faceva ottimi motori e forse consumavano un pelino meno dei Fiat.
    C'erano anche i Ford a trazione posteriore gemellati o andando indietro di qualche anno Mercedens non gemellati ma sempre a trazione dietro.
    Insomma non ti fissare su un tipo di motore, ma sulla qualità generale del mezzo.
    Che abbia avuto uno/due/tre proprietari è del tutto irrilevanti, ho visto usati monopropietario tenuti da cani.
    Non scrivi se lo vuoi mansardato, semintergrale, motorhome, dici solo Ducato, 5 posti letto, 30.000€ max.





  • Attenzione all'anno 2006 perchè segna il passaggio tra Ducato X244 e X250; a quanto ne so i primi X250 almeno fino all'anno 2009 hanno avuto qualche rogna (difetti di gioventù) non presenti invece sugli ultimi X244 che sono mezzi piuttosto affidabili (spero di non portarmi sfiga, ma possiedo proprio un X244 di aprile 2006, esempio lampante di affidabilità questa domenica mattina quando sono ripartito al primo colpo dopo aver tenuto il mezzo fermo 2 notti a -12°, e non avevo nemmeno il gasolio artico...).
    E' vero che con X244 si rinuncia all'Euro4, ma per un camper la differenza tra Euro3 ed Euro4 è davvero minima, ovvero si viaggia bene ovunque. Con 30000€ pre-covid ci prendevi tranquillamente un X250 su cellula entry-level anno 2010, ma da dopo il Covid il mercato è impazzito d

    Per il resto concordo su quanto detto dai colleghi, la componentistica è grosso modo identica in tutte le fasce di mercato, la differenza non si nota sui componenti ma sull'assemblaggio e sui materiali utilizzati per la costruzione della cellula, fattori che se si tratta del primo camper si possono tranquillamente tralasciare a favore di un mezzo più recente o comunque più adatto alle esigenze della famiglia.


  • raccontami le rogne degli X250 del 2009. 
    mi fai la lista?



  • Misterpixel ha detto:
    raccontami le rogne degli X250 del 2009. 
    mi fai la lista?



    Non ho esperienza diretta ma mi documentai un anno fa quando ho cambiato camper e leggevo spesso di infiltrazioni di acqua nel vano motore, frizione debole e in alcuni casi problemi al corpo farfallato oltre che alla famosa valvola egr. Certo cose risolvibili con le campagne di richiamo o con la garanzia, ma bisogna essere sicuri che il primo proprietario le abbia fatte risolvere.
  • un bel superbrig è il tuo camper doppia dinette e letti a castello in coda ottimo per la famiglia.
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • ah si le sapevo queste cose, pensavo ci fosse altro.



  • Brianza ha detto:
    un bel superbrig è il tuo camper doppia dinette e letti a castello in coda ottimo per la famiglia.

    Il Superbrig è come la Panda, prima o poi bisogna passarci (quasi) tutti! Ed in effetti in giro se ne vedono davvero tanti...
  • Tomtom1990 ha detto:
    Brianza ha detto:
    un bel superbrig è il tuo camper doppia dinette e letti a castello in coda ottimo per la famiglia.

    Il Superbrig è come la Panda, prima o poi bisogna passarci (quasi) tutti! Ed in effetti in giro se ne vedono davvero tanti...

    Occhio però che fino al 2005 il SuperBrig aveva i serbatoi delle grigie separati (40 litri per la cucina e 60 per il bagno), un grosso limite! Negli anni seguenti spero abbiano superato questa scocciatura
    Chausson Titanium 720
  • si dopo unico io l'ho avuto su ducato 250, per quello che costava non era male l'ho usato un paio di anni.
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • @marchingegno, non guardare i chilometri...

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file