informazione su acquisto camper

buon giorno sono nuovo a questo forum e sono alla mia prima esperienza camperista, sto valutando tre tipologie di camper e volevo gentilmente  l'opinione di persone esperte sulla affidabilità' della meccanica e della cellula dei mezzi in questione premetto che cerco un mezzo compatto i tre mezzi che sto valutando sono tutti e tre in ottime condizioni e presso concessionari qundi tutti controllati e revisionati con garanzia, helnag merlin 61 anno 2000. ford transit 2500 td gemellato euro 13,500 - carioca 50 anno 2002 su ducato 2000 jtd, euro16,500 - miller new jersey su ducato 2800 jtd anno 2004 euro 17000 i km per tutti tre i mezzi circa 60000, prezzi sono da trattare. vorrei sapere secondo voi sul quale sarebbe meglio orientarsi grazie mille
 

Commenti

  • Hai aperto due threads con lo stesso contenuto.

    Comunque, sulle cellule non saprei, Elnagh non mi ha mai convinto.
    Di CI carioca ne hanno venduti tanti ma siamo ai livelli più economici del tempo.
    Forse un po' meglio Miller ma non lo conosco. Credo si ponga nella fascia dei Rimor Superbrig.

    Per quanto riguarda le meccaniche scarterei il Ducato 2000, un po' sottodimensionato.
    Buono il Ford per via del gemellato, certo quattro anni di differenza rispetto al Miller non sono pochi.
    E se gli pneumatici non sono recenti (massimo ma propro massimo sei anni) tieni conto che ne dovrai cambiare sei.
    Mulo senza problemi il Ducato 2.8Jtd.
    Quelle annate di produzione Ducato hanno sofferto di "semiassite", spero che sia stata effettuata la verifica/richiamo Fiat.

    In ogni caso solo 60.000 chilometri in mezzi di vent'anni non mi suonano granché bene.
    O usati pochissimo (chi mette davvero la mano sul fuoco) o...
    In ogni caso verifica la sostituzione recente di eventuali cinghie di distribuzione.
    Vista l'età spero che dove prevista sia stata fatta almeno un paio di volte.
    E in ogni caso, a memoria sul Ducato 2.8Jtd la prima sostituzione era prevista dopo 60.000 km (non ricordo però ogni quanti anni andasse fatta).

    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Hai aperto due threads con lo stesso contenuto.

    Comunque, sulle cellule non saprei, Elnagh non mi ha mai convinto.
    Di CI carioca ne hanno venduti tanti ma siamo ai livelli più economici del tempo.
    Forse un po' meglio Miller ma non lo conosco. Credo si ponga nella fascia dei Rimor Superbrig.

    Per quanto riguarda le meccaniche scarterei il Ducato 2000, un po' sottodimensionato.
    Buono il Ford per via del gemellato, certo quattro anni di differenza rispetto al Miller non sono pochi.
    E se gli pneumatici non sono recenti (massimo ma propro massimo sei anni) tieni conto che ne dovrai cambiare sei.
    Mulo senza problemi il Ducato 2.8Jtd.
    Quelle annate di produzione Ducato hanno sofferto di "semiassite", spero che sia stata effettuata la verifica/richiamo Fiat.

    In ogni caso solo 60.000 chilometri in mezzi di vent'anni non mi suonano granché bene.
    O usati pochissimo (chi mette davvero la mano sul fuoco) o...
    In ogni caso verifica la sostituzione recente di eventuali cinghie di distribuzione.
    Vista l'età spero che dove prevista sia stata fatta almeno un paio di volte.
    E in ogni caso, a memoria sul Ducato 2.8Jtd la prima sostituzione era prevista dopo 60.000 km (non ricordo però ogni quanti anni andasse fatta).
    mtravel ha detto:
    Hai aperto due threads con lo stesso contenuto.

    Comunque, sulle cellule non saprei, Elnagh non mi ha mai convinto.
    Di CI carioca ne hanno venduti tanti ma siamo ai livelli più economici del tempo.
    Forse un po' meglio Miller ma non lo conosco. Credo si ponga nella fascia dei Rimor Superbrig.

    Per quanto riguarda le meccaniche scarterei il Ducato 2000, un po' sottodimensionato.
    Buono il Ford per via del gemellato, certo quattro anni di differenza rispetto al Miller non sono pochi.
    E se gli pneumatici non sono recenti (massimo ma propro massimo sei anni) tieni conto che ne dovrai cambiare sei.
    Mulo senza problemi il Ducato 2.8Jtd.
    Quelle annate di produzione Ducato hanno sofferto di "semiassite", spero che sia stata effettuata la verifica/richiamo Fiat.

    In ogni caso solo 60.000 chilometri in mezzi di vent'anni non mi suonano granché bene.
    O usati pochissimo (chi mette davvero la mano sul fuoco) o...
    In ogni caso verifica la sostituzione recente di eventuali cinghie di distribuzione.
    Vista l'età spero che dove prevista sia stata fatta almeno un paio di volte.
    E in ogni caso, a memoria sul Ducato 2.8Jtd la prima sostituzione era prevista dopo 60.000 km (non ricordo però ogni quanti anni andasse fatta).
    grazie mille del consiglio
  • Caro Maximilian ciao !!!
    Buona partenza per questo strano mondo dei Camperisti   !!!
    Noi ne stiamo uscendo per motivi fisici, e quando arrivera' la zona gialla penso che il camper lo vendiamo......
    Se NON si usa piu è inutile tenerlo sotto un ponte a deperire.....
    ma per 22 anni ce la siamo goduta  molto!!!
    Quindi caro Max vorrei darti qualche idea

    Prima cosa, Dove avere la trazione? 
    Nelle auto è da preferire l'anteriore per avere la maggior aderenza, in quanto il maggior peso dell'auto e sull'assale anteriore, ma per i camper il maggior peso è sull'assale POSTERIORE  !!! 
    Se d'inverno vai molto in montagna è da preferire la posteriore anche se per portare la trazione dietro sprechi un bel po' di CV ed hai meno sprint della trazione anteriore
    La trazione posteriore la trovi sui telai Ford Transit, Iveco, Mercedes
    Con la trazione posteriore hai anche il vantaggio delle ruote gemellate che ti danno ancor piu aderenza
    La trazione anteriore la trovi sui telai Fiat Ducato,  Peugeot

    Catene neve ?  montare le solite catene delle auto sulle doppie gomme posteriori è un problema,
    ma se prendi le catene TRACK che si agganciano di fianco alle gomme NON ci sono problemi
    Comunque in 21 anni di viaggi a Cervinia anche con neve o ghiaccio in strada MAI dovuto mettere le catene  !!!
    Per strada sorpassavo dei Transit con catene che sbandavano a meraviglia !!!
    Ed io con trazione posteriore e doppie gomme, senza catene filavo via liscio  !!!

    Motore, lascia perdere i diesel 2.000 cc senza turbo perchè troppo pochi CV,
    hai bisogno di minimo 2.500 cc,  turbo,  e con  almeno 100 CV

    Tipologia
    Mansardato: sono i piu CAPIENTI e nel camper lo spazio NON basta mai  !!!
    La mansarda si puo usare come magazzino come abbiamo sempre fatto noi  !!!
    Quando ti sorpassano i TIR meglio rallentare perche ti fanno sbandare.... ed è meglio stare sotto i 100 Km ora come velocita di autostrada

    Motorhome: sono i piu ELEGANTI, e belli come linea, ma il letto matrimoniale è appeso al soffitto con cinghie......
    e di notte se uno si gira si va in due in altalena....

    Semiintegrale: sono i piu filanti, aerodinamici e veloci  !!! ma nel sopracabina NON hai letti ma solo dei pensili......

    Noi avevamo scelto
    Mansardato per avere in viaggio un magazzino, ed eventuale letto per altre 2 persone
    Dinette centrale di 4 posti  da usare come tavolo pranzo-cena, da lasciare sempre aperto anche di notte
    A fondo camper dinette "Francese"    6 posti pranzo-cena  grazie a tre panchette, profilo ad U
    e con 2 posti letto matrimoniali di notte

    Bagno - Doccia   meglio avere unico alveolo e mettere una rotaina al soffitto per agganciare, far scorrere una tendina di plastica come per le vasche da bagno di casa, con doccia sovrastante

    Pannello Solare ?   serve
    Tendalino ?    Serve,   di solito 4 x 2,5 metri
    Sotto ci potrai agganciare una veranda ed inventare un locale soggiorno - gioco 
    Stuoia ?   Serve, di solito 7-8 x 2,5 -  metri

    Bombole gas ?   meglio comprare quelle con gas Propano, gelano a - 20 gradi,
    NON comprare quelle con gas Butano che gelano a 0 gradi e di notte d'inverno rimani SENZA gas per il riscaldamento....
    La differenza di costo è minima, NON conviene risparmiare pochi Euro e gelare di notte....

    Per oggi penso che basti
    Caro Raffaele ciao  !!!   eccomi a bere con te una duia di buone cose  !!!
     ciao a tutti       !!!                gianduia

  • Gianduia ha detto:

    Caro Raffaele ciao  !!!   eccomi a bere con te una duia di buone cose  !!!
     ciao a tutti       !!!                gianduia
    Beh, vedo che sei arrivato quasi alla fine dell'avventura. Camperistica si intende.

    A me mancano ancora quattro, massimo cinque anni e poi ti seguirò.
    Fino a tre o quattro anni fa, partendo il mattino dall'hinterland milanese a mezzanotte ero a Calais.
    Da un paio mi sono accorto che il mio limite è sceso a 700 chilometri, 800 al massimo.
    Non tanto per la resistenza fisica quanto proprio per la noia nel guidare.

    Ciò non significa che rinuncerò a viaggiare, solo non lo farò più in camper ma in fly&drive come ho fatto anche in questi anni in cui ogni tanto lo tradivo.
    Senza dimenticare qualche buon viaggio organizzato, ne esistono di ottimi.
    Nella lista dei miei sogni mancano ancora Machu Picchu, il Giappone e magari un ritorno in India.

    Grazie della duia ma non ho capito se abbiamo bevuto Barbera o Arneis.

    Stammi bene, riguardati e buona Pasqua a te e famiglia.

    Ciao


    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Grazie della duia ma non ho capito se abbiamo bevuto Barbera o Arneis.Beh, 

    Ciao Raffaele   !!!
    Era Grappa di Chiaverano   !!!
    Una grappa bianca che sicuramente quando eri a  Romano Canavese avrai assaggiato

    Grappa che per noi Canavesani la riteniamo molto migliore delle solite grappe bianche venete.....
    Ricambio gli auguri Pasquali  !!!
    Ciao    gianduia


  • Revel Chion, la branda 'd Ciavran.
    Certo che l'ho assaggiata. E comprata. E portata anche a parenti e amici.
    Ricordo che a un amico di Ivrea era riuscito a farsene dare una grande bottiglia riserva, sai di quelle del patron.
    Era talmente buona (e preziosa) che la offriva in bicchierini che sembravano quelli da sakè dei giapponesi.

    E poi il veramente ottimo Carema ma quello si fa fatica a trovarlo.

    p.s. Un'ottima grappa veneta è la Da Ponte.

    Raffaele
  • maxmiliam ha detto:
    buon giorno sono nuovo a questo forum e sono alla mia prima esperienza camperista, sto valutando tre tipologie di camper e volevo gentilmente  l'opinione di persone esperte sulla affidabilità' della meccanica e della cellula dei mezzi in questione premetto che cerco un mezzo compatto i tre mezzi che sto valutando sono tutti e tre in ottime condizioni e presso concessionari qundi tutti controllati e revisionati con garanzia, helnag merlin 61 anno 2000. ford transit 2500 td gemellato euro 13,500 - carioca 50 anno 2002 su ducato 2000 jtd, euro16,500 - miller new jersey su ducato 2800 jtd anno 2004 euro 17000 i km per tutti tre i mezzi circa 60000, prezzi sono da trattare. vorrei sapere secondo voi sul quale sarebbe meglio orientarsi grazie mille
     

    Ciao Maxmiliam, benvenuto, come è composto l'equipaggio? Non conosco i camper che citi, mi dispiace, ma credo che io sceglierei il più recente. Quando inzierai l'avventura saremo qui a farti compagnia, visto che siamo anche noi camperisti da poco
    Chausson Titanium 720
  • Federica72 ha detto:
    maxmiliam ha detto:
    buon giorno sono nuovo a questo forum e sono alla mia prima esperienza camperista, sto valutando tre tipologie di camper e volevo gentilmente  l'opinione di persone esperte sulla affidabilità' della meccanica e della cellula dei mezzi in questione premetto che cerco un mezzo compatto i tre mezzi che sto valutando sono tutti e tre in ottime condizioni e presso concessionari qundi tutti controllati e revisionati con garanzia, helnag merlin 61 anno 2000. ford transit 2500 td gemellato euro 13,500 - carioca 50 anno 2002 su ducato 2000 jtd, euro16,500 - miller new jersey su ducato 2800 jtd anno 2004 euro 17000 i km per tutti tre i mezzi circa 60000, prezzi sono da trattare. vorrei sapere secondo voi sul quale sarebbe meglio orientarsi grazie mille
     

    Ciao Maxmiliam, benvenuto, come è composto l'equipaggio? Non conosco i camper che citi, mi dispiace, ma credo che io sceglierei il più recente. Quando inzierai l'avventura saremo qui a farti compagnia, visto che siamo anche noi camperisti da poco
    grazie federica72 come equipaggio siamo in due
  • mtravel ha detto:

    E poi il veramente ottimo Carema ma quello si fa fatica a trovarlo.   

    Caro Raffaele Ciao   !!!
    Concordo  !!!  Tra i vini che si hanno col vitigno Nebbiolo fuori zona, secondo me' il Carema è il migliore di tutti  !!!
    Anche dello Spanna e del Gattinara !!!

    Ora NON c'e' piu' difficolta a trovarlo, basta entrare nel sito della cantina di Carema e fare un ordine on-line...
    Il problema è il costo......
    Di solito il costo è superiore ai 30 Euro a bottiglia  !!!    piu' costo di spedizione   !!!

    E visto che sono Diabetico da 31 anni e che simili vini se li bevi un giorno, il giorno dopo hai la Glicemia alle stelle, preferisco accontentarmi di vini piu modesti, in particolare bianchi che hanno un apporto Glicemico inferiore.....

    Negli ultimi anni sono anche sceso di gradazione alcoolica, ora da marzo 2020 per avere buone consegne on -line sono dovuto scendere al GARZELLINO  da 7 gradi  !!! e comaxmiliam ha detto:
    si riesco a tenere a bada la Glicemia anche se NON esco piu a passeggiare, troppa gente furba he NON mette la mascherina !!!
  • Tutto dipende dal tipo di vacanza e dallo stile.

    Veranda:
    Se come noi viaggi molto e in un luogo ti fermi al massimo due giorni la veranda è praticamente inutile.
    Io l'ho usata molto quando d'estate facevo almeno due settimane da stanziale.
    Da quando ho smesso è diventata solo un peso inutile.
    Sull'ultimo camper ce l'ho ma solo perchè faceva parte del "pacchetto fiera" e l'ho pagata zero.
    Chiaro che se ribalti il tipo di vacanza diventa, non dico indispensabile ma quasi.
    E i ogni caso il 99% dei camper usati già ce l'ha.

    Stuoia: Io ne ho una grossomodo da 4x3 e basta e avanza. Ma è legata quanto già detto a proposito della veranda.
    Sono anni che ammuffisce in cantina.

    Privacy room o come diavolo si chiamano. Mai avuta una.

    Pannello solare.
    Funziona quando serve a poco (estate).
    Serve a quasi nulla quando sarebbe necessario (inverno).
    Mai montato e si che di viaggi invernali ed estivi ne ho fatti.
    Può essere un must se ti fermi a lungo in sosta libera d'estate e se hai il frigo a compressore.

    Motorhome. Specialmente di una certa età.
    Okkio al vetro anteriore. Basta un sasso e sei fatto.
    Qualche brand, soprattutto i tedeschi te lo recupera, però i tempi possono essere biblici.
    Qualche altro te lo sogni. Da qualche parte c'è qualcuno che li rifà ma l'assicurazione cristalli coprirà il costo ? Okkio alle franchigie.

    Per il resto concordo al 99% con Giovanni.
    Forse vedo meno critica la questione catene da neve.
    Con trazione anteriore ho fatto molti viaggi invernali e tantissime settimane bianche e le ho montate solo quattro volte.
    Una perchè stupidamente sono partito col freno a mano tirato e ho fatto la "fossetta".
    Una dall'area che una volta c'era nella parte bassa di Sestriere, solo un chilometro per arrivare in cima.
    Una a Champoluc ma lì in una notte era scesa una cinquantina di centimetri.
    Una a Ulm ma me hanno montate i poliziotti. Non scherzo, mi sono sdebitato con un panettone e un pandoro che ovviamente mancavano nel nostro successivo cenoncino di capodanno.

    Comunque in due va bene tutto.
    Noi siamo passati dal mansardato al semintegrale lunghetto, al semintegrale corto e ora al furgone da sei metri.
    Certo che se si ha intenzione di allargare la famigliola il mansardato è l'unica soluzione sensata.




    Raffaele
  • MTRAVEL, non concordo con te sul pannello solare. Per noi è indispensabile. Soprattutto in inverno. Se non li avessi (ne ho 2 da 50, piccoli ma efficaci) non riuscirei a scaldarmi in inverno. Se non c'è abbastanza corrente non funzionano le ventole del riscaldamento.
  • Casadipi ha detto:
    MTRAVEL, non concordo con te sul pannello solare. Per noi è indispensabile. Soprattutto in inverno. Se non li avessi (ne ho 2 da 50, piccoli ma efficaci) non riuscirei a scaldarmi in inverno. Se non c'è abbastanza corrente non funzionano le ventole del riscaldamento.
    Se permetti qualche dubbio ce l'ho. Se è sereno il sole è comunque basso e poco fa. Se è nuvoloso manco a parlarne.
    Qualche anno fa sono uscito con amici. Partiti a Santo Stefano.
    Io due batterie e riscaldamento a gasolio che succhia sicuramente di più, loro una batteria, pannello e Combi a gas.
    Indovina chi è andato in crisi energetica per primo ?




    Raffaele
  • Casadipi ha detto:
    MTRAVEL, non concordo con te sul pannello solare. Per noi è indispensabile. Soprattutto in inverno. Se non li avessi (ne ho 2 da 50, piccoli ma efficaci) non riuscirei a scaldarmi in inverno. Se non c'è abbastanza corrente non funzionano le ventole del riscaldamento.
    D'accordissimo. Se il camper è rimessato all'aperto il pannello ti tiene cariche le batterie anche nei periodi di fermo
    Chausson Titanium 720
  • Federica72 ha detto:
    D'accordissimo. Se il camper è rimessato all'aperto il pannello ti tiene cariche le batterie anche nei periodi di fermo
    Vero, ho scordato di dire che i miei camper sono sempre stati rimessati al chiuso.


    Raffaele
  • Secondo me un pennellino male non fa, costa il giusto e aiuta un po’ nei mesi da maggio a ottobre; chiaramente in inverno non ci puoi fare affidamento e se vuoi fare sosta libera la doppia batteria diventa fondamentale.
  • Mah, io continuo a dissentire. Faccio prevalentemente sosta libera, non mi attacco mai alla colonnina e non sono mai andato in crisi di energia elettrica. Uso per la maggior parte del tempo webasto e poco il truma a gas. Ho una sola BS.
    Non credo di essere particolarmente fortunato...
  • Casadipi ha detto:
    Mah, io continuo a dissentire. Faccio prevalentemente sosta libera, non mi attacco mai alla colonnina e non sono mai andato in crisi di energia elettrica. Uso per la maggior parte del tempo webasto e poco il truma a gas. Ho una sola BS.
    Non credo di essere particolarmente fortunato...
    Molto dipende anche dal tipo di sosta libera che si fa; ad esempio molte volte parto il venerdí alle 15.00, arrivo a destinazione e se mi aggrada la situazione non muovo il camper di un cm fino a domenica sera / lunedi mattina. In inverno senza la seconda batteria non durerei cosí tanto visto che la Truma funziona h24 (se va al massimo consuma 5A, al minimo si attesta sugli 0,5A quindi si fa presto a mandare giù le batterie) bisogna inoltre considerare che in inverno passiamo più tempo dentro al camper rispetto al periodo estivo.
  • Può essere se la si usa tutto il giorno e la notte. Generalmente quando siamo in giro in camper, ci torniamo solo per dormire e per spostarci.
  • ...e per cenare...
  • Beh, d'inverno, almeno dove solitamente vado io, se spengo la stufa si gela tutto.
    Ma non crediate che vada sempre a nord, mi è capitato appena all'interno di Barcellona di trovare temperature prossime allo zero.
    Che magari non gela ma le varie valvole do scarico si aprono comunque.


    Raffaele
  • Casadipi ha detto:
    MTRAVEL, non concordo con te sul pannello solare. Per noi è indispensabile. Soprattutto in inverno. Se non li avessi (ne ho 2 da 50, piccoli ma efficaci) non riuscirei a scaldarmi in inverno. Se non c'è abbastanza corrente non funzionano le ventole del riscaldamento.
    nemmeno io.
    certo se stai sempre attaccato alla corrente non serve a nulla.
    ma comprare un camper per andare sempre in area attrezzata o similare anche no, li ritengo soldi buttati.
    ci sta qualche volta o per caricare e scaricare, ma se deve diventare la normalità lo vendo, non serve.

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file