Consigli su un camper nuovo

Buongiorno, sono Lemni, una assoluta neofita. Tra poco mio marito andrà in pensione e vorremo goderci un po' la vita viaggiando in camper.
Fondamentalmente siamo motociclisti e abbiamo esperienza sia di tenda che di caravan, ma ora vorremmo fare il grande salto.
Eravamo indirizzati verso un camper compatto come dimensioni, ma che, al bisogno,  ci desse la possibilià di essere autonomi dai campeggi, quindi wc/doccia, serbatoi, dinette etc. 
Ho provato a cercare su internet, ma, come potete immaginare, mi sono persa tra millemila proposte tra le quali non so districarmi.
Anche un buon usato andrebbe bene, lo consigliate?
In quanto al budget, non avendo ancora idea del mercato, non abbiamo stabilito una cifra, ma vorremmo restare entro limiti ragionevoli.
Spero che i camperisti più esperti vogliano prenderci per mano e aiutarci ad uscire dal labirinto .
Infine, ci consigliate un 4x4? Non siamo amanti della montagna o degli sterrati, ma magari in una salita potrebbe risultare utile.
Attendiamo i vostri consigli e vi ringraziamo fin da ora.


Commenti

  • Penso che una soluzione che potrebbe andare bene sia un Van come quello recensito proprio qui su Camperlife: 

    https://camperlife.it/notizie/il-test-del-forty-van-4x4-font-vendome-fuoristrada.html

    è un Van compatto (sotto i 6 metri) 4x4, letto matrimoniale, bagno con doccia, semidinette con spazio fino a 5 persone, cucina ecc ecc... 
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • Scusa il lungo sproloquio.

    Iniziamo col dire che, tolti i pochi mezzi ottenuti da trasformazioni di qualche cabinato tipo VW California, Mercedes Vito e simili, quelli che vengono considerati camper (o meglio autocaravan) nel 99.99% dei casi sono per definizione mezzi autonomi.
    Per cui equipaggiati con dinette, frigo, riscaldamento, cucina attrezzata, serbatoi (sia riserva idrica che scarico), WC/doccia, letti fissi o trasformabili da dinette.

    Poi le categorie. All'estero possono assumere nomi diversi ma in italiano abbiamo:

    Camper. Detti anche furgonati, sono ottenuti attrezzando l'interno ma senza toccare la carrozzeria.
    Pro: Robustezza della struttura, maneggevolezza, consumi inferiori, dimensioni.
    Con: Vedi legge sulla incomprimibilità dei corpi. I volumi sono quello che sono, ottimi per una coppia che viaggia magari molto, in tre già al limite, impraticabili per per famigliole.

    Mansardati: Come dice il nome sono quelli con la mansarda sopra la cabina di guida.
    Pro: Un matrimoniale sempre pronto. Spazi interni solitamente molto buoni. Ottimi per la famiglia.
    Con: Aerodinamicamente un muro, ergo consumi più elevati. Altezza, in qualche paese paghi l'autostrada come un camion.

    Motorhomes: Con la loro linea accattivante e magari gli specchi tipo pulmann sono la versione chic dei mansardati. Con un pregio e un difetto.
    Pro: La zona living è quasi sempre meglio coibentata rispetto a un mansardato che invece conserva la cabina del furgone di provenienza.
    Con: Spesso se non quasi sempre il letto matrimoniale a discesa interferisce con la zona living con gli ovvii impedimenti d'uso contemporaneo.

    Semintegrali: Sono la versione de-mansardata dei mansardati
    Pro: Più bassi, meno consumosi.
    Con: A parte quelli con letto discendente (vedi sopra a proposito dei motorhomes) non ne vedo.

    Passiamo alla tecnologia:
    Salendo di prezzo si trovano mezzi con pareti alluminio-isolante strutturale-alluminio ma la stragrande maggioranza ha alluminio (o vetroresina)-isolante tra travetti (legno o estrusi di plastica)-compensato.
    Categoria a parte e quasi esclusivamente italiana sono i monoscocca in vetroresina. Ottimi da tutti i punti di vista ma mercato di nicchia e costi piuttosto elevati.

    Dici che il budget verrà deciso più avanti.
    Conoscendomi, io farei il contrario, fosse solo per evitare di fare voli pindarici e finire con l'acquistare quello più caro magari perché ha tante lucine.
    Aspetto fondamentale è definire prima lo stile di vacanza e le destinazioni.
    Ovunque ? Solo un mese al mare e qualche weekend o viaggi anche lunghi ? Lunghi si ma quanto: tre o dodicimila chilometri ?
    Quattro settimane in un furgonato io e la mia metà ce le passiamo.
    Una settimana bianca consecutiva forse no.

    Quanto al 4x4 io sincermente lascerei perdere. Per andare dove ?
    Utile se pensi di andare ogni anno nel deserto tunisino o marocchino, superfluo a latitudini superiori.
    Amazon consegna anche a Livigno e non credo abbiano furgoni 4x4.
    Pochi ma qualche camperista è andato a Capo Nord d'inverno senza 4x4.
    Buone gomme invernali e catene a bordo e ti trai d'impaccio ovunque. Garantito.
    Conosco un paio di camperisti con 4x4. Uno accetta di essere preso in giro, ci scherza sopra anche lui.
    Senza contare l'aggravio di peso e di portafoglio...
    Poi un conto è l'Iveco 4x4 con autobloccante, accettabile il Mercedes con controllo di trazione via ABS, non gode invece di buona fama il sistema Dangel su Ducato.

    Ultimo consiglio, prima di decidere provate qualche weekend a noleggio con le diverse tipologie.

    Raffaele
  • bel riassunto Mtravel!
  • mtravel ha detto:
    Scusa il lungo sproloquio.

    Iniziamo col dire che, tolti i pochi mezzi ottenuti da trasformazioni di qualche cabinato tipo VW California, Mercedes Vito e simili, quelli che vengono considerati camper (o meglio autocaravan) nel 99.99% dei casi sono per definizione mezzi autonomi.
    Per cui equipaggiati con dinette, frigo, riscaldamento, cucina attrezzata, serbatoi (sia riserva idrica che scarico), WC/doccia, letti fissi o trasformabili da dinette.

    Poi le categorie. All'estero possono assumere nomi diversi ma in italiano abbiamo:

    Camper. Detti anche furgonati, sono ottenuti attrezzando l'interno ma senza toccare la carrozzeria.
    Pro: Robustezza della struttura, maneggevolezza, consumi inferiori, dimensioni.
    Con: Vedi legge sulla incomprimibilità dei corpi. I volumi sono quello che sono, ottimi per una coppia che viaggia magari molto, in tre già al limite, impraticabili per per famigliole.

    Mansardati: Come dice il nome sono quelli con la mansarda sopra la cabina di guida.
    Pro: Un matrimoniale sempre pronto. Spazi interni solitamente molto buoni. Ottimi per la famiglia.
    Con: Aerodinamicamente un muro, ergo consumi più elevati. Altezza, in qualche paese paghi l'autostrada come un camion.

    Motorhomes: Con la loro linea accattivante e magari gli specchi tipo pulmann sono la versione chic dei mansardati. Con un pregio e un difetto.
    Pro: La zona living è quasi sempre meglio coibentata rispetto a un mansardato che invece conserva la cabina del furgone di provenienza.
    Con: Spesso se non quasi sempre il letto matrimoniale a discesa interferisce con la zona living con gli ovvii impedimenti d'uso contemporaneo.

    Semintegrali: Sono la versione de-mansardata dei mansardati
    Pro: Più bassi, meno consumosi.
    Con: A parte quelli con letto discendente (vedi sopra a proposito dei motorhomes) non ne vedo.

    Passiamo alla tecnologia:
    Salendo di prezzo si trovano mezzi con pareti alluminio-isolante strutturale-alluminio ma la stragrande maggioranza ha alluminio (o vetroresina)-isolante tra travetti (legno o estrusi di plastica)-compensato.
    Categoria a parte e quasi esclusivamente italiana sono i monoscocca in vetroresina. Ottimi da tutti i punti di vista ma mercato di nicchia e costi piuttosto elevati.

    Dici che il budget verrà deciso più avanti.
    Conoscendomi, io farei il contrario, fosse solo per evitare di fare voli pindarici e finire con l'acquistare quello più caro magari perché ha tante lucine.
    Aspetto fondamentale è definire prima lo stile di vacanza e le destinazioni.
    Ovunque ? Solo un mese al mare e qualche weekend o viaggi anche lunghi ? Lunghi si ma quanto: tre o dodicimila chilometri ?
    Quattro settimane in un furgonato io e la mia metà ce le passiamo.
    Una settimana bianca consecutiva forse no.

    Quanto al 4x4 io sincermente lascerei perdere. Per andare dove ?
    Utile se pensi di andare ogni anno nel deserto tunisino o marocchino, superfluo a latitudini superiori.
    Amazon consegna anche a Livigno e non credo abbiano furgoni 4x4.
    Pochi ma qualche camperista è andato a Capo Nord d'inverno senza 4x4.
    Buone gomme invernali e catene a bordo e ti trai d'impaccio ovunque. Garantito.
    Conosco un paio di camperisti con 4x4. Uno accetta di essere preso in giro, ci scherza sopra anche lui.
    Senza contare l'aggravio di peso e di portafoglio...
    Poi un conto è l'Iveco 4x4 con autobloccante, accettabile il Mercedes con controllo di trazione via ABS, non gode invece di buona fama il sistema Dangel su Ducato.

    Ultimo consiglio, prima di decidere provate qualche weekend a noleggio con le diverse tipologie.
    Altroché sproloquio, sei stato illuminante! 
    Vorrei rispondere alle tue domande, così, magari, mi aiuti ad aggiustare il tiro.
    Intanto penso che opteremo per il camper: maneggevolezza ed economia di consumi non si discutono.
    Tieni conto che siamo motociclisti, quindi abituati a bagagli minimal. 
    Quanto allo stile di vacanza e le destinazioni, ce ne andremo in giro per l'Europa, quindi capitali, luoghi d'arte, bellezze naturali, ma senza andare a cercare il fuoristrada, la montagna d'inverno, o itinerari eccessivamente hard. Preferiamo statali e autostrade.
    Lo utilizzeremo in 2.
    Per quanto riguarda il chilometraggio, considera che viviamo a Palermo, quindi, a meno di usare il traghetto, prima di raggiungere qualsiasi destinazione abbiamo 1200 Km di default da percorrere . Quando mio marito sarà in pensione, non avremo limiti di tempo quindi potremo viaggiare finché ne abbiamo voglia. Penso che primavera-estate e, a seconda delle mete, inizio autunno siano i periodi in cui faremo i viaggi più lunghi.  In inverno, vivendo in Sicilia, potremo usarlo per girare in regione quasi tutti i we.
    Alla luce di queste info, ti sentiresti di consigliarci qualcosa?
    Grazie in anticipo dei consiigli e della pazienza.



  • Goose80 ha detto:
    Penso che una soluzione che potrebbe andare bene sia un Van come quello recensito proprio qui su Camperlife: 

    https://camperlife.it/notizie/il-test-del-forty-van-4x4-font-vendome-fuoristrada.html

    è un Van compatto (sotto i 6 metri) 4x4, letto matrimoniale, bagno con doccia, semidinette con spazio fino a 5 persone, cucina ecc ecc... 

    Grazie mille per il consiglio! Tenendo però conto del fatto che i viaggi che abbiamo in mente sono per lo più "stradali": capitali europee, luoghi, d'arte, etc,  credo che un 4x4 sia assolutamente sovradimensionato per l'uso che siamo intenzionati a farne.
    Ne ho parlato nel primo post perchè, da assoluta neofita, credevo che la trazione 4x4 aiutasse nelle salite (quelle normali, non in montagna in inverno con ghiaccio e neve).
    L'idea però del van compatto mi sembra esattamente ciò che ci serve. Perdona la neofita che è in me: un van è un camper?
    Grazie ancora per i consigli e la pazienza
  • visto tutto quanto emerso, direi che il 4x4 è del tutto inutile..... fermo restando che un Van come quello li rimane per voi la scelta ottimale, togliendo il discorso 4x4 ovviamente.
    per fare le salita non serve il 4x4, serve la coppia motore, e quella bene o male ce l'hanno tutti viste le potenze e i pesi in gioco, vai tranquilla.
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • Lemni ha detto:
    Buongiorno, sono Lemni, una assoluta neofita. Tra poco mio marito andrà in pensione e vorremo goderci un po' la vita viaggiando in camper.
    Fondamentalmente siamo motociclisti e abbiamo esperienza sia di tenda che di caravan, ma ora vorremmo fare il grande salto.
    Eravamo indirizzati verso un camper compatto come dimensioni, ma che, al bisogno,  ci desse la possibilià di essere autonomi dai campeggi, quindi wc/doccia, serbatoi, dinette etc. 
    Ho provato a cercare su internet, ma, come potete immaginare, mi sono persa tra millemila proposte tra le quali non so districarmi.
    Anche un buon usato andrebbe bene, lo consigliate?
    In quanto al budget, non avendo ancora idea del mercato, non abbiamo stabilito una cifra, ma vorremmo restare entro limiti ragionevoli.
    Spero che i camperisti più esperti vogliano prenderci per mano e aiutarci ad uscire dal labirinto .
    Infine, ci consigliate un 4x4? Non siamo amanti della montagna o degli sterrati, ma magari in una salita potrebbe risultare utile.
    Attendiamo i vostri consigli e vi ringraziamo fin da ora.


    to va due colleghi...pensate che io mototurista e poi camperista, sto pensando di tornare alla moto...
  • Lemni ha detto:

    Altroché sproloquio, sei stato illuminante! 
    Vorrei rispondere alle tue domande, così, magari, mi aiuti ad aggiustare il tiro.

    ....

    Quanto allo stile di vacanza e le destinazioni, ce ne andremo in giro per l'Europa, quindi capitali, luoghi d'arte, bellezze naturali...

    ...

    Lo utilizzeremo in 2.

    ...

    Alla luce di queste info, ti sentiresti di consigliarci qualcosa?

    Illuminante ?
    Certo, non a caso faccio parte della setta.
    Sorridi.

    Inizio dalla domanda che hai fatto a Goose, in effetti io mi sono espresso male.
    Anche se le normativa li definisce "autocaravan", nel lessico italiano sono tutti camper.
    Stupidamente, a proposito dei "van" o furgonati che dir si voglia ho dimenticato che da noi al termine camper di solito si aggiunge "puri".
    Ma sempre di veicoli ottenuti dalla trasformazione interna di un furgone commerciale si tratta.
    Spero di essermi spiegato.

    Viaggi:
    Dalla tua descrizione sembra di capire che il vostro stile sia piuttosto simile al nostro.
    Se ti va di annoiarti e capire cosa intendo puoi dare uno sguardo a un paio di miei diari di viaggio nell'apposita sezione di camperlife.
    Non escludiamo aspetti naturalistici ma privilegiamo arte, architettura, storia.

    Nel nostro preregrinare abbiamo incrociato Concorde e Morelo immensi.
    Il che significa che non sono le dimensioni a fare la differenza, ho sempre sostenuto che in posti dove passa un bus passa anche qualsiasi camper.
    Dove le dimensioni contano è in città.
    Dove impazzivo per trovare un parcheggio con un camper da 6.66x2.30 quasi non ho difficoltà con un furgone poco più grande di una Mercedes S Klasse.
    Qualcuno sostiene che tutti i centri storici siano raggiungibili con i mezzi pubblici ma questo non sempre è vero.

    Nel corso della nostra ormai più che trentennale esperienza ci siamo sempre ridimensionati fino a raggiungere l'attuale 5.99.
    Perché non un 6.36 (altra misura del Ducato furgone) ?
    Semplice, in Europa (non so Caronte) il 90% dei traghetti (nonché qualche ponte a pagamento) ha tariffe fino a 6 metri, da sei a sette, oltre i sette eccetera.
    E talvolta le differenze non sono di poco conto, in qualche caso letteralmente raddoppiano.

    Partiti da un piccolo mansardato, facevamo settimane bianche con la figlia e qualche volta un suo cuginetto. Pur piccolo, si stava bene.
    Passati a un semintegrale da 6.66x2.30, la figlia ha iniziato a non seguirci più e per noi era troppo grande.
    Abbiamo ridotto a 6.20, veicolo monoscocca con tanto di garage che avrei sicuramente ricomprato se nel frattempo i prezzi dei monoscocca non fossero saliti a dismisura.
    Quindi siamo passati al furgone da 5.99, lunghezza dovuta a quanto già detto poco sopra.

    Ci troviamo bene ?
    Ovviamente con qualche rinuncia, lo spazio è quello che è, decisamente si, mezzo ideale per viaggi lunghi e impegnativi, da Giugno 2020 siamo ormai a 20.000 chilometri.
    Devo ancora provarlo in condizioni di freddo intenso, durante l'ultima uscita con temperature notturne intorno ai sei/sette gradi si stava benissimo.
    Vedremo tra poco in occasione dell'Immacolata e poco più avanti per Natale/Capodanno.

    Consigli:
    Okkio al peso. Immagino vogliate rimanere sotto i 35qli in modo da poterlo guidare entrambi con patente B.
    Inoltre in Europa i mezzi oltre i 35qli hanno qualche limitazione e/o maggiori esborsi.
    Non è l'unico ma solo per fare un esempio, in Austria sulle autostrade (e qualche tratto di superstrada) non basta la vignette ma serve il "Go-Box".
    Valutate bene il peso a vuoto. Per viaggiare in due senza patemi d'animo il massimo è intorno ai 3.100 chili, 3.200 proprio al massimo.
    Se vi orientate su Ducato ne esistono diverse versioni: Light (33 o 35 quintali) e Maxi (immatricolabile credo fino a 40).
    La versione 33 che qualche costruttore propone è da scartare immediatamente, identica a quella 35 ma con duecento chili in meno di portata.
    Propendete invece per la versione Maxi che chiederete di immatricolare a 35.
    Rispetto alla Light ha di serie ruote da 16", freni maggiorati e rapportatura del cambio meglio spaziata.
    Oltre a qualche altro particolare a favore che ora non ricordo.
    Potenza (in CV per distinguerli): 120 sono pochini, 140 giusti anche come coppia, 160 ottima coppia, 180 (a mio avviso) inutili.

    Ultima cosa, in fiera a Parma ho visto camper in cui l'armadio è stato ridotto ai minimi termini se non addirittura sparito.
    Ok ai bagagli "minimal" ma lo spazio per un paio di giacche a vento ci deve pur essere. O no ?






    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Illuminante ?
    Certo, non a caso faccio parte della setta.
    Sorridi.

    Inizio dalla domanda che hai fatto a Goose, in effetti io mi sono espresso male.
    Anche se le normativa li definisce "autocaravan", nel lessico italiano sono tutti camper.
    Stupidamente, a proposito dei "van" o furgonati che dir si voglia ho dimenticato che da noi al termine camper di solito si aggiunge "puri".
    Ma sempre di veicoli ottenuti dalla trasformazione interna di un furgone commerciale si tratta.
    Spero di essermi spiegato.

    Viaggi:
    Dalla tua descrizione sembra di capire che il vostro stile sia piuttosto simile al nostro.
    Se ti va di annoiarti e capire cosa intendo puoi dare uno sguardo a un paio di miei diari di viaggio nell'apposita sezione di camperlife.
    Non escludiamo aspetti naturalistici ma privilegiamo arte, architettura, storia.

    Nel nostro preregrinare abbiamo incrociato Concorde e Morelo immensi.
    Il che significa che non sono le dimensioni a fare la differenza, ho sempre sostenuto che in posti dove passa un bus passa anche qualsiasi camper.
    Dove le dimensioni contano è in città.
    Dove impazzivo per trovare un parcheggio con un camper da 6.66x2.30 quasi non ho difficoltà con un furgone poco più grande di una Mercedes S Klasse.
    Qualcuno sostiene che tutti i centri storici siano raggiungibili con i mezzi pubblici ma questo non sempre è vero.

    Nel corso della nostra ormai più che trentennale esperienza ci siamo sempre ridimensionati fino a raggiungere l'attuale 5.99.
    Perché non un 6.36 (altra misura del Ducato furgone) ?
    Semplice, in Europa (non so Caronte) il 90% dei traghetti (nonché qualche ponte a pagamento) ha tariffe fino a 6 metri, da sei a sette, oltre i sette eccetera.
    E talvolta le differenze non sono di poco conto, in qualche caso letteralmente raddoppiano.

    Partiti da un piccolo mansardato, facevamo settimane bianche con la figlia e qualche volta un suo cuginetto. Pur piccolo, si stava bene.
    Passati a un semintegrale da 6.66x2.30, la figlia ha iniziato a non seguirci più e per noi era troppo grande.
    Abbiamo ridotto a 6.20, veicolo monoscocca con tanto di garage che avrei sicuramente ricomprato se nel frattempo i prezzi dei monoscocca non fossero saliti a dismisura.
    Quindi siamo passati al furgone da 5.99, lunghezza dovuta a quanto già detto poco sopra.

    Ci troviamo bene ?
    Ovviamente con qualche rinuncia, lo spazio è quello che è, decisamente si, mezzo ideale per viaggi lunghi e impegnativi, da Giugno 2020 siamo ormai a 20.000 chilometri.
    Devo ancora provarlo in condizioni di freddo intenso, durante l'ultima uscita con temperature notturne intorno ai sei/sette gradi si stava benissimo.
    Vedremo tra poco in occasione dell'Immacolata e poco più avanti per Natale/Capodanno.

    Consigli:
    Okkio al peso. Immagino vogliate rimanere sotto i 35qli in modo da poterlo guidare entrambi con patente B.
    Inoltre in Europa i mezzi oltre i 35qli hanno qualche limitazione e/o maggiori esborsi.
    Non è l'unico ma solo per fare un esempio, in Austria sulle autostrade (e qualche tratto di superstrada) non basta la vignette ma serve il "Go-Box".
    Valutate bene il peso a vuoto. Per viaggiare in due senza patemi d'animo il massimo è intorno ai 3.100 chili, 3.200 proprio al massimo.
    Se vi orientate su Ducato ne esistono diverse versioni: Light (33 o 35 quintali) e Maxi (immatricolabile credo fino a 40).
    La versione 33 che qualche costruttore propone è da scartare immediatamente, identica a quella 35 ma con duecento chili in meno di portata.
    Propendete invece per la versione Maxi che chiederete di immatricolare a 35.
    Rispetto alla Light ha di serie ruote da 16", freni maggiorati e rapportatura del cambio meglio spaziata.
    Oltre a qualche altro particolare a favore che ora non ricordo.
    Potenza (in CV per distinguerli): 120 sono pochini, 140 giusti anche come coppia, 160 ottima coppia, 180 (a mio avviso) inutili.

    Ultima cosa, in fiera a Parma ho visto camper in cui l'armadio è stato ridotto ai minimi termini se non addirittura sparito.
    Ok ai bagagli "minimal" ma lo spazio per un paio di giacche a vento ci deve pur essere. O no ?

    GRAZIE MILLE!!! 
    Sei stato ancora più illuminante di prima se è possibile :-).
    Ho guardato su internet in cerca di un usato ed ho trovato una sfilza di furgoni Ducato, ma niente di "camperizzato". C'è una serie senza fine di mansardati, molti motorhome, ma camper veri e propri quasi niente.
     Premesso che faremo tesoro del tuo consiglio di cominciare con un noleggio, hai qualche marca di camper o di allestitore che ti sentiresti di consigliarci?
    Considerato che lo useremo tanto, consigli di orientarci su un buon usato o direttamente sul nuovo? Quali sono le migliori fiere o rivenditori in Italia dove trovare buona scelta di entrambi?
    Adesso vado a vedere i tuoi diari di viaggio.
    Grazie ancora.




  • Misterpixel ha detto:


    to va due colleghi...pensate che io mototurista e poi camperista, sto pensando di tornare alla moto...
    @Misterpixel, Mi spiace, ma il tuo commento è saltato quasi per intero. Potresti riscriverlo?
      

  • Sei stato ancora più illuminante di prima se possibile.
    Seguiremo il tuo consiglio di cominciare col noleggio, ma nell'ottica del tipo di uso che ti abbiamo descritto, consiglieresti il nuovo o un buon usato? 
    C'è una fiera o qualche rivenditore attrezzato dove trovarli entrambi?
    Su quale marca consigli di orientarci? 
    Ovviamente ogni ulteriore consiglio è calorosamente benvenuto.
    Ora vado a cercare i tuoi diari di viaggio.









  • Ciao Lemni, benvenuta! Mtravel ti ha dato degli ottimi consigli, ma troppo teorici che mal si adattano al periodo attuale. I camper puri (o van o furgonati) da un paio di anni hanno avuto un boom di vendite che li rende praticamente introvabili (per il nuovo bisogna aspettare oltre un anno, mentre l'usato è raro e carissimo). 
    Per una coppia con le caratteristiche che descrivi, per me l'ideale è un semintegrale compatto senza letto basculante. Quasi tutte le case hanno una linea del genere, che soddisfa chi vuole coniugare maneggevolezza e abitabilità. I costi sono molto buoni, sia sul nuovo che sull'usato (sicuramente inferiori alla media dei furgonati).
    Fiere ce ne sono a breve, ma tutte al nord. Nella tua zona cerca un concessionario ben fornito che ti possa consigliare. Buona ricerca!!!
    Chausson Titanium 720
  • Grazie Frederica, consiglio graditissimo, darò un'occhiata al  genere che suggerisci. Per quanto riguarda concessionari e fiere, non abbiamo difficoltà a muoverci in tutta Italia se ne vale la pena. 


  • Lemni ha detto:
    Seguiremo il tuo consiglio di cominciare col noleggio, ma nell'ottica del tipo di uso che ti abbiamo descritto, consiglieresti il nuovo o un buon usato? 
    C'è una fiera o qualche rivenditore attrezzato dove trovarli entrambi?
    Su quale marca consigli di orientarci?
    Fiere.
    In Italia l'unica vera fiera è il Salone del Camper di Parma che però si tiene in Settembre.
    Le altre manifestazioni sono poco più che sagre paesane, i pochi camper presenti sono tipicamente esposti da concessionari locali.
    Per un calendario vedi ad esempio https://www.federcampeggio.it/fiere.
    Espositori, guarda ad esempio chi espone a Montichiari. Pochi e poca roba.
    Comunque io non amo le fiere, troppi mezzi esposti c'è da uscirne con le idee ancora più confuse di quando sei entrata.

    Concessionari.
    Per questioni di garanzia (è il venditore a onorarla), visto che qualche rognetta magari di poco conto tutti i mezzi hanno, se compri un camper nuovo ti conviene rimanere su quelli della tua regione.
    Sarebbe piuttosto scomodo dover andare a Roma (per dire) per sistemare magari una cosina da poco.
    Se il problema richiede qualche giorno di lavoro anche peggio.
    In ogni caso meglio rivolgersi a qualche grosso concessionario che di solito tratta più marchi, una visita a qualcuno di loro permette di farsi un'idea sulle offerte del mercato.
    Se hai la possibilità di andarci, uno enorme è https://www.derfreistaat.de/en/ . Lì trovi davvero di tutto.

    Nuovo/usato.
    Bella domanda.
    A parità di prezzo solitamente si dice che è meglio un usato recente di fascia alta rispetto a un nuovo di bassa.
    In condizioni normali questo è verissimo ma in questo periodo le condizioni sono tutto fuorché normali. Vedi anche qualche altro post proprio in questo forum.
    Prima o poi si calmieranno ma ora i prezzi dell'usato sono fuori da ogni logica.

    Disponibilità del nuovo.
    Se ordini un mezzo fatto per te (con le caratteristiche e gli accessori precisi che vuoi) ha ragione Federica, per qualche categoria di mezzi i tempi di consegna sono biblici.
    Per fare un esempio, poco dopo Parma 2019, Possl (marchio che va per la maggiore tra i furgonati) ha dichiarato già venduta e chiusa la produzione 2020.
    Poi, causa anche il covid, la penuria di componentistica ha dilatato i tempi di consegnaa dismisura. Un camper ordinato oggi verrà (forse) consegnato nel tardo autiunno 2022.
    Se invece ti accontenti di un mezzo già presente presso un concessionario (pronta consegna) devi aspettare solo l'immatricolazione.
    Certo, non sarà esattamente quello che vorresti ma il concessionario non è matto, per sè ordina quello che il potenziale cliente vorrebbe, al massimo non avrai proprio quel colore di tappezzeria oppure avrai (ormai sembra irrinunciabile) il cambio automatico che costa un botto.

    Tipologia.
    Non ci sono consigli da dare.
    L'unico modo è salire a bordo di tutte e verificare se la categoria si confà alle proprie esigenze.
    Un mezzo in cui alle quattro del pomeriggio rintanarsi mentre si è sui campi da sci potrà avere caratteristiche diverse da chi sullo stesso ci sale solo ad ora di cena e ci passa solo la notte perchè fortemente itinerante.
    Individuata la categoria ideale per sè, si cerca il marchio/modello migliore per prezzo/qualità.
    Ad esempio, si continua a blaterare di furgonati, guarda a caso chi ne parla male è chi non l'ha mai provato o ha modalità di viaggio, volutamente non parlo di vacanza, incompatibli.
    Però se il boom esiste (all'estero anche più che da noi) significa che qualche vantaggio lo da.
    Guarda caso, il tipico utente della categoria è l'agile famigliola senza grandi pretese o la coppia di pensionati con lunga esperienza camperistica che ha venduto il motorhome Hymer per rivolgersi a qualcosa di più snello e pratico.
    Non certo chi ritiene  irrinunciabili forno, la TV da 40 pollici o i cassettoni tipo cucina di casa.

    Marchi.
    Checchè se ne dica la qualità si paga. E pesa.
    Ormai sono rimasti solo tre grandi gruppi (Hymer, Trigano e Rapido) che hanno fagocitato quasi tutti i marchi e decidono le strategie di mercato.
    Tranne qualche eccezione, di Italiani autonomi si può dire che non esistano più.
    Talvolta le differenza sono solo cosmetiche, per capirci CI e Roller Team sono identici, cambia solo il colore dei mobili e delle tappezzerie.
    Poi rimangono pochi indipendenti, a titolo di esempio mi vengono in mente Carthago e Possl.









    Raffaele
  • mtravel 
    Mitico  Raffaele!
    Farò tesoro di tutti i tuoi consigli.
    In effetti, come per le moto, il camper è qualcosa da "indossare" che va calibrato su di sè.
    Grazie di cuore.
    Lemni








  • Sagerata...

    Raffaele

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file