immatricolato e mancanza camper.

Qualcosa non mi torna.
I grossi concessionari hanno mezzi a piazzale, le fabbriche sono spesso in cassa integrazione per mancanza di telai anche se sono piene di ordini, quest'anno l'immatricolato del nuovo è di circa 7000 unità poco più del pre pandemia.
Ma c'è questa super richiesta o è un bluff?

La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

CHE GUEVARA

Commenti

  • La richiesta è molto alta, i prezzi anche, quello che manca sono i materiali per farli e se li si trova, hanno i prezzi aumentati anche per questo le consegne sono molto lunghe.pero io penso che tra qualche anno, passata questa buriana, si troveranno molti camper usati in vendita e i prezzi caleranno.
  • walter27552 ha detto:
    La richiesta è molto alta, i prezzi anche, quello che manca sono i materiali per farli e se li si trova, hanno i prezzi aumentati anche per questo le consegne sono molto lunghe.pero io penso che tra qualche anno, passata questa buriana, si troveranno molti camper usati in vendita e i prezzi caleranno.
    Ma se è come tutti dicono perchè i concessionari hanno i piazzali pieni ?
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • magari sono modelli con piante che non interessano.
  • Credo che sia il calo fisiologico di domanda stagionale
    Chausson Titanium 720
  • Mi pare di averlo gia' detto.
    Usati disponibili quasi zero.
    Pronta consegna un po' ovunque.

    Ma mancano gli sghei per il nuovo.

    Raffaele
  • Misterpixel ha detto:
    magari sono modelli con piante che non interessano.
    ma figurati i concessionari sanno benissimo cosa si vende, l'usato si si vende ma non mantiene la filiera....
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • calassero i prezzi anziche vendere scatolotti di plastica a peso d'oro vedi come ricrescono le vendite.
  • Brianza ha detto:
    Misterpixel ha detto:
    magari sono modelli con piante che non interessano.
    ma figurati i concessionari sanno benissimo cosa si vende, l'usato si si vende ma non mantiene la filiera....
    Non sono completamente d'accordo. Girando per concessionari alla ricerca di una precisa tipologia o di un modello specifico o di determinate caratteristiche, ho trovato sempre venditori che cercano di propinarti tutt'altro. La domanda influenza l'offerta, ma anche il contrario e quando un acquirente non trova ciò che cerca, si accontenta di quel che trova
    Chausson Titanium 720
  • Federica72 ha detto:
    Brianza ha detto:
    Misterpixel ha detto:
    magari sono modelli con piante che non interessano.
    ma figurati i concessionari sanno benissimo cosa si vende, l'usato si si vende ma non mantiene la filiera....
    Non sono completamente d'accordo. Girando per concessionari alla ricerca di una precisa tipologia o di un modello specifico o di determinate caratteristiche, ho trovato sempre venditori che cercano di propinarti tutt'altro. La domanda influenza l'offerta, ma anche il contrario e quando un acquirente non trova ciò che cerca, si accontenta di quel che trova
    Fede hai mai pensato che sei tu che hai esigenze particolari, le piante più vendute fanno statistica e i concessionari ordinano su queste statistiche, anche perchè loro li pagano in anticipo i mezzi e se non li vendono gli restano sul gobbo.
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • Certo, sono le case costruttrici che guardando le statistiche di vendita si concentrano solo sulle piante più vendute ma in questo modo si va verso una totale omologazione e il consumatore è costretto ad adeguarsi allo standard
    Chausson Titanium 720
  • purtroppo le case produttrici sono ferme, o lavorano a singhiozzo. i concessionari aspettano il nuovo come ossigeno, fiat e adesso anche ford (ormai triganò produce ci e rollerteam quasi solo su ford) sono ferme e non consegnano telai. Mancano tutti i componenti esterni dalle più comuni centraline alle tendine interne passando anche per parti di carrozzeria che arrivano con il contagocce. siamo  entrati in una crisi che sul lungo termine, sarà tremenda. tutto il settore automotive ne è colpito. la mia paura è che sposteranno molte fabbriche in paesi dell'est con conseguenze che vi lascio immaginare. Spero di sbagliarmi, ma io la vedo molto dura.
    La mia vita.....  un viaggio continuo! 
  • E' per questo motivo che le consegne del nuovo slittano in avanti anche di un anno e l'usato è pressochè sparito dai piazzali.... del mio van sono arrivati a offrirmi cifre più alte di quello che l'ho pagato 4 anni fa.... 

    La mia vita.....  un viaggio continuo! 
  • Io che ho una certa età, non voglio sprecare il mio tempo ad aspettare molti mesi che mi consegnino un camper, ho preferito comperarlo usato, 10 giorni per trovarlo, pagarlo e portare a casa.
  • rudy 71 ha detto:
    E' per questo motivo che le consegne del nuovo slittano in avanti anche di un anno e l'usato è pressochè sparito dai piazzali.... del mio van sono arrivati a offrirmi cifre più alte di quello che l'ho pagato 4 anni fa.... 

    anche sul mio mansardato.
    mi manca solo il coraggio di venderlo perchè poi nn lo ricomprerei più.
  • Federica72 ha detto:
    Certo, sono le case costruttrici che guardando le statistiche di vendita si concentrano solo sulle piante più vendute ma in questo modo si va verso una totale omologazione e il consumatore è costretto ad adeguarsi allo standard
    Federica, certo e purtroppo il consumatore si deve "omologare".
    Marketing è spingere un prodotto ma soprattutto anticipare (e pilotare) le tendenze di mercato.

    Piaccia o meno, questa è la cruda realtà.
    Come nel mercato automobilistico, chi ricorda l'orripilante Volvo 740 dal lunotto verticale di chiara estetica yankee ?
    Eppure era uno status symbol.
    Poi sono venuti i fanaloni e poi i fanalini ammiccanti, mo' vanno di moda le luci posteriori a tutta larghezza che in autostrada rompono i cabasisi a chi segue.
    Oppure in quello della moda, mai notato che ogni anno le varie case propongono linee evidentemente concordate ?
    Un anno troverai solo cappotti color rosso brillante, quello successivo verde acido e via così.
    Se quest'anno tu volessi vestire di nero ti distingueresti nella folla come l'arbitro Lo Bello tra squadre vestite da pennarelli evidenziatori.

    Si propone quello che il designer individua come desiderabile, non quello che il potenziale cliente vorrebbe.
    Poi, potenziale si ma quanto ?
    Mettiti nei suoi panni e assumi i suoi rischi, mica facile decidere.

    Da tener presente che quello dei camper è un mercato di nicchia, visti i numeri, diciamo pure che di "fuoriserie" si tratta.
    Da come ti conosco tu cerchi il classico ago nel pagliaio, quella tipologia che va bene a te ma probabilmente non alla maggioranza dei potenziali acquirenti.
    Nel catalogo del colosso Hymer probabilmente troverai tutte le varianti possibili.
    Ma quella tua specifica magari verrà prodotta in un solo esemplare, quello presentato a Düsseldorf. Se lo vuoi lo aspetti, lo faranno solo per te.
    E se include un marchiano errore di progettazione sarà solo tua e nessuno mai lo sistemerà.
    Se non sbaglio hai uno Chausson, forse ricordi quell'esercizio stilistico di qualche anno fa con il blocco cucina al centro ? Carino.
    Quanti credi che ne abbiano venduti ?
    Io propendo per zero, l'esemplare esposto in fiera probabilmente è entrato a far parte del museo della casa. O forse sono riusciti a venderlo proprio come "ex-fiera".

    I concessionari che stupidi non sono si adeguano, se devono ordinare (€€€) per la loro esposizione non richiedono certo quello che faranno fatica a vendere.





    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Federica72 ha detto:
    Certo, sono le case costruttrici che guardando le statistiche di vendita si concentrano solo sulle piante più vendute ma in questo modo si va verso una totale omologazione e il consumatore è costretto ad adeguarsi allo standard
    Federica, certo e purtroppo il consumatore si deve "omologare".
    Marketing è spingere un prodotto ma soprattutto anticipare (e pilotare) le tendenze di mercato.

    Piaccia o meno, questa è la cruda realtà.
    Come nel mercato automobilistico, chi ricorda l'orripilante Volvo 740 dal lunotto verticale di chiara estetica yankee ?
    Eppure era uno status symbol.
    Poi sono venuti i fanaloni e poi i fanalini ammiccanti, mo' vanno di moda le luci posteriori a tutta larghezza che in autostrada rompono i cabasisi a chi segue.
    Oppure in quello della moda, mai notato che ogni anno le varie case propongono linee evidentemente concordate ?
    Un anno troverai solo cappotti color rosso brillante, quello successivo verde acido e via così.
    Se quest'anno tu volessi vestire di nero ti distingueresti nella folla come l'arbitro Lo Bello tra squadre vestite da pennarelli evidenziatori.

    Si propone quello che il designer individua come desiderabile, non quello che il potenziale cliente vorrebbe.
    Poi, potenziale si ma quanto ?
    Mettiti nei suoi panni e assumi i suoi rischi, mica facile decidere.

    Da tener presente che quello dei camper è un mercato di nicchia, visti i numeri, diciamo pure che di "fuoriserie" si tratta.
    Da come ti conosco tu cerchi il classico ago nel pagliaio, quella tipologia che va bene a te ma probabilmente non alla maggioranza dei potenziali acquirenti.
    Nel catalogo del colosso Hymer probabilmente troverai tutte le varianti possibili.
    Ma quella tua specifica magari verrà prodotta in un solo esemplare, quello presentato a Düsseldorf. Se lo vuoi lo aspetti, lo faranno solo per te.
    E se include un marchiano errore di progettazione sarà solo tua e nessuno mai lo sistemerà.
    Se non sbaglio hai uno Chausson, forse ricordi quell'esercizio stilistico di qualche anno fa con il blocco cucina al centro ? Carino.
    Quanti credi che ne abbiano venduti ?
    Io propendo per zero, l'esemplare esposto in fiera probabilmente è entrato a far parte del museo della casa. O forse sono riusciti a venderlo proprio come "ex-fiera".

    I concessionari che stupidi non sono si adeguano, se devono ordinare (€€€) per la loro esposizione non richiedono certo quello che faranno fatica a vendere.




    dovresti fare il giornalista per quanto sei preciso!
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • Brianza ha detto:
    mtravel ha detto:
    Federica72 ha detto:
    Certo, sono le case costruttrici che guardando le statistiche di vendita si concentrano solo sulle piante più vendute ma in questo modo si va verso una totale omologazione e il consumatore è costretto ad adeguarsi allo standard
    Federica, certo e purtroppo il consumatore si deve "omologare".
    Marketing è spingere un prodotto ma soprattutto anticipare (e pilotare) le tendenze di mercato.

    Piaccia o meno, questa è la cruda realtà.
    Come nel mercato automobilistico, chi ricorda l'orripilante Volvo 740 dal lunotto verticale di chiara estetica yankee ?
    Eppure era uno status symbol.
    Poi sono venuti i fanaloni e poi i fanalini ammiccanti, mo' vanno di moda le luci posteriori a tutta larghezza che in autostrada rompono i cabasisi a chi segue.
    Oppure in quello della moda, mai notato che ogni anno le varie case propongono linee evidentemente concordate ?
    Un anno troverai solo cappotti color rosso brillante, quello successivo verde acido e via così.
    Se quest'anno tu volessi vestire di nero ti distingueresti nella folla come l'arbitro Lo Bello tra squadre vestite da pennarelli evidenziatori.

    Si propone quello che il designer individua come desiderabile, non quello che il potenziale cliente vorrebbe.
    Poi, potenziale si ma quanto ?
    Mettiti nei suoi panni e assumi i suoi rischi, mica facile decidere.

    Da tener presente che quello dei camper è un mercato di nicchia, visti i numeri, diciamo pure che di "fuoriserie" si tratta.
    Da come ti conosco tu cerchi il classico ago nel pagliaio, quella tipologia che va bene a te ma probabilmente non alla maggioranza dei potenziali acquirenti.
    Nel catalogo del colosso Hymer probabilmente troverai tutte le varianti possibili.
    Ma quella tua specifica magari verrà prodotta in un solo esemplare, quello presentato a Düsseldorf. Se lo vuoi lo aspetti, lo faranno solo per te.
    E se include un marchiano errore di progettazione sarà solo tua e nessuno mai lo sistemerà.
    Se non sbaglio hai uno Chausson, forse ricordi quell'esercizio stilistico di qualche anno fa con il blocco cucina al centro ? Carino.
    Quanti credi che ne abbiano venduti ?
    Io propendo per zero, l'esemplare esposto in fiera probabilmente è entrato a far parte del museo della casa. O forse sono riusciti a venderlo proprio come "ex-fiera".

    I concessionari che stupidi non sono si adeguano, se devono ordinare (€€€) per la loro esposizione non richiedono certo quello che faranno fatica a vendere.




    dovresti fare il giornalista per quanto sei preciso!
    Mi proporro' al Boss.
    Come qualcuno argomento':
    "sempre meglio che lavorare".
    Sorridi e ciao

    Raffaele
  •  =) 
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • ieri sera sono passato da gigicaravan.
    ha il piazzale stracolmo di mezzi Pilote e Benimar essendo concessionaria ufficiale.
    ma non solo anche di usati con targhe FG, FN, GC.
    saranno km zero per essere così nuovi?
     
  • Ma no, anche il nostro è targato GA e a breve avrà un terzo proprietario!  =)
    Chausson Titanium 720
  • modificato dicembre 2021
    Federica72 ha detto:
    Ma no, anche il nostro è targato GA e a breve avrà un terzo proprietario!  =)
    Eh ma i tuoi sono tutti "quasi km zero".
    Nel senso che tra una sostituzione e l'altra non fai in tempo a incrementare il contachilometri.
    Sorridi che è Venerdi e stasera inizia un altro weekend.


    Raffaele
  • modificato dicembre 2021
    Ti sbagli, noi il camper lo usiamo, mica come qualcuno che lo tira fuori solo per ponti e vacanze lunghe!  ;)
    Chausson Titanium 720
  • Se ti riferisci a me hai perfettamente ragione.
    Ognuno lo usa come meglio crede.
    Se devo spostarmi di cento o duecento chilometri lo faccio in auto e vado in albergo.
    Vista mare, lago o cattedrale e con booking.com risparmio pure.
    Senza patemi di gas e batterie.
    Il mio minimo sindacale e' di cinque giorni, meno e' piu' il casino che altro.

    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Se ti riferisci a me hai perfettamente ragione.
    Ognuno lo usa come meglio crede.
    Se devo spostarmi di cento o duecento chilometri lo faccio in auto e vado in albergo.
    Vista mare, lago o cattedrale e con booking.com risparmio pure.
    Senza patemi di gas e batterie.
    Il mio minimo sindacale e' di cinque giorni, meno e' piu' il casino che altro.
    ti sei dimenticato che quando torni devi scaricare tutto e pulire... 5 gg minimo perchè sia una vacanza e non un lavoro.

    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • Brianza ha detto:
    mtravel ha detto:
    Se ti riferisci a me hai perfettamente ragione.
    Ognuno lo 
    ti sei dimenticato che quando torni devi scaricare tutto e pulire... 5 gg minimo perchè sia una vacanza e non un lavoro.

    E no eh !
    Divisione democratica dei compiti.
    Io pianifico, guido magari per dieci o dodicimila chilometri, vuoto il cesso.
    Ma cucina, rassettare e pulizie di pasqua sono compito suo.
    Al massimo tolgo i moscerini dal parabrezza.
    Che dopo un mese faccio fatica a vedere la dogana di Chiasso.

    Raffaele

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file