Chi dice che il camper non è (anche) un modo per risparmiare...

...O mente sapendo di mentire (magari per spaventare i nuovi aspiranti camperisti?), o sono anni che non fa vacanze senza il camper.

Perchè dico questo?
Essendo rimasto scamperato (per poco eh perchè finita l'estate, sperando che aumenti un po' l'offerta, tornerò sicuramente ad essere uno di voi) oggi ho iniziato a guardarmi in giro per prenotare le ferie estive, anzi, in realtà ho anche già prenotato quasi tutto (1 settimana in Irlanda Fly & Drive + 1 settimana in Val d'Aosta in B&B), risultato?
Praticamente ho speso quanto spendo normalmente in 1 anno di vacanze in camper (uscendo 2 week-end al mese + settimana bianca + 2 settimane estive + 1 settimana random) e non sono un tipo da libera a tutti i costi, ho fatto le ferie in libera, in AA, e mi è capitato pure di fare 2 settimane filate in camping (precisamente in Austria, dove la libera non è proprio ben vista), per cui non cerco a tutti i costi il risparmio quando viaggio.

Certo, qualcuno dirà: ma l'investimento iniziale? E il rimessaggio? E le spese fisse? E le finestre Dometic che costano quanto il prosciutto di San Daniele? E i marò?

Tutto vero, ma stiamo parlando di spese estremamente variabili e soggettive, io che le avevo tutte, e anche abbastanza altine (rimessaggio coperto, assicurazione completa con polizza cristalli da 4000€, circa 1000€ di manutenzione tra ordinaria e straordinaria nel 2022 che avendo un camper di 16 anni vanno messe in conto) vi posso garantire che sommate coprono forse la spesa che ho fatto oggi per le sole due settimane estive, ma non dimentichiamoci che sono quasi 2 mesi che non esco il week end e che nei prossimi 2 mesi forse uscirò per 2 week end.
Si, rimane la grossa spesa dell'investimento iniziale (estremamente variabile, il primo camper nel 2016 mi è costato 500€, per il prossimo devo aggiungere almeno 2 zeri) anzi, chiamarlo investimento è sbagliato, ma sicuramente parliamo di un bene che alla rivendita ti permette di recuperare, almeno in gran parte, la spesa iniziale, e non parlo della bolla attuale che prima o poi scoppierà, parlo di un normalissimo mercato in cui il camper teoricamente si deprezza di un 4% l'anno.

Insomma, tutto questo per dire che il camper, anche se non ci piace ammetterlo (forse perchè non ci piace essere accostati agli zingari?), è a mio avviso (anche) un modo per risparmiare.

Commenti

  • diciamo che risparmi se ti puoi permettere ancora di pensare alle vacanze.

    messa così, cioè spendendo per andare in vacanza, puoi decidere di spendere meno utilizzando un camper.

    Tuttavia per me è uno spendere meno abbastanza relativo, la mia modalità vacanza parte da un costo fisso di 2100 euro l'anno, 1400 di rimessaggio, 600 di assicurazione, 100 di bollo.
    parte, nel senso che poi ci sono le varie manutenzioni, le cose che si rompono ecc ecc.

    Quindi 2100 euro l'anno per fare esattamente nulla.

    Per giunta i figli non ci seguono più perchè vanno coi loro amici, quindi ora devo anche contribuire alle loro di vacanze con costi che si aggiungono a quelli fissi del camper.

    Quindi boh, vedremo.



  • modificato giugno 2023
    vero... per dire, l'anno scorso tutta la vacanza in salento, quindi gasolio, telepass, AS, cibo, ristoranti, noleggio barca, ecc ecc.. è costata come il solo affitto della casa mare per 15gg (contro i 22 fatti in camper) dell'anno prima, a cui aggiungere spiaggia, cibo, ristoranti, noleggio barca, ecc ec..... 

    il rimessaggio mi costa zero in quanto ce l'ho nel parcheggio sotto casa, assicurazione 540€ e bollo 80€, la manutenzione la maggior parte delle cose me le faccio da solo, il tagliando lo scorso anno 240€, quest'anno revisione 80€ e probabilmente dovrò cambiare le gomme (tra i 750 e i 950 in base alla scelta tra Continental o Michelin), ma non è una spesa che hai tutti gli anni.

    tanto per dire, a Natale faccio sempre 20gg alle Canarie, solo casa + volo x 4 siamo a 3500 euro, poi devi mangiare ecc ecc.... 

    sono stato questo weekend a Jesolo con amici, l'AS era piena (costo 25 euro al giorno, tutti ammassati), ci hanno piazzato in un loro parcheggio in erba poco più in la a costo ZERO con corrente e acqua inclusa e stavamo pure più larghi... certo niente CS, niente bagni o docce, e niente tendalino aperto.

    i 75 euro risparmiati in AS per le tre notti ce li siamo spesi cibo e vino  :)
    Rapidò 890F - La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio - I Miei Video di Viaggio - I Miei video di chitarra
  • Tutto è relativo.
    Tu lo usi un weekend si e uno no.
    Io solo per viaggi di almeno una settimana (in Italia o nei pressi della frontiera come Savoia, Baviera o Alsazia), di almeno due all'estero vicino (Germania o Francia) e di quattro in quello lontano.
    Totale diciamo otto, nove settimane all'anno. Di cui tre o quattro nel periodo freddo.

    All'estero le mete più gettonate dall'italico itinerante sono le solite.
    Concludo sempre i miei diari con i "compagni di viaggio" incontrati.
    Andalusia, Bretagna, Danimarca e forse Olanda sono piene di connazionali, Scozia più conosciuta abbastanza, Norvegia più conosciuta, Repubblica Ceca e Ungheria ne vedi qualcuno.
    Tolte quelle citate, gli italiani sono quasi assenti.
    Rari in Germania, mosche bianche in Inghilterra e Galles.
    Tolta la prima meta, da Ottobre a Maggio il quasi può essere eliminato dalla frase.

    Sono al quinto rimessaggio, tranne nei mesi estivi, da sempre quando parto sono in pratica l'unico a farlo. Al massimo trovo due o tre posti vuoti.
    Se poi capitano anni con poca neve anche gli sciatori lo lasciano lì.
    Quando si esce sembra che tutti siano in giro, se ne incrociano a centinaia. Si ma sono nulla rispetto al parco immatricolato.

    Ho la netta percezione che la stragrande maggioranza dei camperisti lo utilizzino quasi esclusivamente nei periodi canonici per le italiche ferie.
    Il che significa tre o quattro settimane in Luglio/Agosto, che poi sia campeggio, area o sosta libera poco cambia.
    E per chi va in campeggio con la famiglia ho i miei dubbi che risparmi rispetto a un appartamentino. Certo, deve rinunciare a Cortina e Otranto.

    Quindi la mia risposta alla tua domanda è un boh interlocutorio o quantomeno legato a quanto e come lo usi.


    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Tutto è relativo.
    Tu lo usi un weekend si e uno no.
    Io solo per viaggi di almeno una settimana (in Italia o nei pressi della frontiera come Savoia, Baviera o Alsazia), di almeno due all'estero vicino (Germania o Francia) e di quattro in quello lontano.
    Totale diciamo otto, nove settimane all'anno. Di cui tre o quattro nel periodo freddo.

    All'estero le mete più gettonate dall'italico itinerante sono le solite.
    Concludo sempre i miei diari con i "compagni di viaggio" incontrati.
    Andalusia, Bretagna, Danimarca e forse Olanda sono piene di connazionali, Scozia più conosciuta abbastanza, Norvegia più conosciuta, Repubblica Ceca e Ungheria ne vedi qualcuno.
    Tolte quelle citate, gli italiani sono quasi assenti.
    Rari in Germania, mosche bianche in Inghilterra e Galles.
    Tolta la prima meta, da Ottobre a Maggio il quasi può essere eliminato dalla frase.

    Sono al quinto rimessaggio, tranne nei mesi estivi, da sempre quando parto sono in pratica l'unico a farlo. Al massimo trovo due o tre posti vuoti.
    Se poi capitano anni con poca neve anche gli sciatori lo lasciano lì.
    Quando si esce sembra che tutti siano in giro, se ne incrociano a centinaia. Si ma sono nulla rispetto al parco immatricolato.

    Ho la netta percezione che la stragrande maggioranza dei camperisti lo utilizzino quasi esclusivamente nei periodi canonici per le italiche ferie.
    Il che significa tre o quattro settimane in Luglio/Agosto, che poi sia campeggio, area o sosta libera poco cambia.
    E per chi va in campeggio con la famiglia ho i miei dubbi che risparmi rispetto a un appartamentino. Certo, deve rinunciare a Cortina e Otranto.

    Quindi la mia risposta alla tua domanda è un boh interlocutorio o quantomeno legato a quanto e come lo usi.

    beh chiaro, dipende quanto poi lo sfrutti e come.

    ho letto in altre community di gente che per 10gg di campeggio in puglia ad Agosto spende cifre praticamente da albergo... però oh.. c'è la piscina, il miniclub ecc ecc.. insomma... paghi anche il servizio, qualora ti serva, a me no.

    se lo sfrutti tutto l'anno e spesso, allora il discorso gira, altrimenti se lo compri per farti pasqua, 1 maggio, 2 giugno e le ferie estive condivido pienamente il tuo boh... 
    Rapidò 890F - La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio - I Miei Video di Viaggio - I Miei video di chitarra
  • Poi le variabili sono mille.
    Hai già il camper ? Puoi ragionare sui risparmi.
    Lo devi invece comprare ?
    In contanti ? Per lo stesso ammontare valuta quanto rendono i BTP e magari i bitcoin.
    Accendendo un mutuo ? Valuta gli interessi.

    Raffaele
  • Tomtom1990 ha detto:
    ...O mente sapendo di mentire (magari per spaventare i nuovi aspiranti camperisti?), o sono anni che non fa vacanze senza il camper.


    Io ti quoto 100%
    vera la manutenzione e i costi fissi, ma se devo pensare al costo che dovrei sostenere per tutte le uscite che faccio (anche noi un fine settimana alternato, ponti, due/tre settimane estive, 10 gg circa a Natale, 1 settimana random) mi dovrei svenare.
    E anche noi alterniamo libera, AA, Camping..se poi unisco il fatto che la visita di posti diversi in Camper o senza è pietosamente imparagonabile..
    Ad esempio questo ponte siamo stati a Lido degli Estensi: fine settimana senza pretese, circa 50 euro di gasolio e 6 euro al giorno di parcheggio per due giorni.
    ergo 62 yuris ci siamo fatti, in tre, la nostra vacanzina al mare, bagni e spiaggia comprese....è vero che siamo stati fuori a cena e ho perso il conto al 175 esimo Spritz, ma questo non è da imputare al camper ma alla sete.

  •  mtravel ha detto:
    Tutto è relativo.
    Tu lo usi un weekend si e uno no.
    Io solo per viaggi di almeno una settimana (in Italia o nei pressi della frontiera come Savoia, Baviera o Alsazia), di almeno due all'estero vicino (Germania o Francia) e di quattro in quello lontano.
    Totale diciamo otto, nove settimane all'anno. Di cui tre o quattro nel periodo freddo.

    All'estero le mete più gettonate dall'italico itinerante sono le solite.
    Concludo sempre i miei diari con i "compagni di viaggio" incontrati.
    Andalusia, Bretagna, Danimarca e forse Olanda sono piene di connazionali, Scozia più conosciuta abbastanza, Norvegia più conosciuta, Repubblica Ceca e Ungheria ne vedi qualcuno.
    Tolte quelle citate, gli italiani sono quasi assenti.
    Rari in Germania, mosche bianche in Inghilterra e Galles.
    Tolta la prima meta, da Ottobre a Maggio il quasi può essere eliminato dalla frase.

    Sono al quinto rimessaggio, tranne nei mesi estivi, da sempre quando parto sono in pratica l'unico a farlo. Al massimo trovo due o tre posti vuoti.
    Se poi capitano anni con poca neve anche gli sciatori lo lasciano lì.
    Quando si esce sembra che tutti siano in giro, se ne incrociano a centinaia. Si ma sono nulla rispetto al parco immatricolato.

    Ho la netta percezione che la stragrande maggioranza dei camperisti lo utilizzino quasi esclusivamente nei periodi canonici per le italiche ferie.
    Il che significa tre o quattro settimane in Luglio/Agosto, che poi sia campeggio, area o sosta libera poco cambia.
    E per chi va in campeggio con la famiglia ho i miei dubbi che risparmi rispetto a un appartamentino. Certo, deve rinunciare a Cortina e Otranto.

    Quindi la mia risposta alla tua domanda è un boh interlocutorio o quantomeno legato a quanto e come lo usi.

    Raffaele prova a prenotare 8/9 settimane di ferie nei posti che frequenti abitualmente, solamente di hotel / bnb in 3 anni ti sei ripagato il malibù, non parliamo poi di aerei perché ormai il low cost non esiste più… ormai il Pisa - Londra a 9€ è solo un lontano ricordo…
  • La scorsa estate siamo stati in Slovenia e Croazia, per tre settimane tra agosto e settembre. Sono Paesi in cui la libera è vietata, quindi la spesa più consistente è stata quella dei campeggi: 700 euro, in 4 col cane (una figlia paga come adulta). L'ultima vacanza in appartamento che abbiamo fatto è quella del 2017, in cui 700 euro li abbiamo spesi a settimana (per stare fermi in un sol posto, oltretutto).

    A Capodanno scorso siamo stati a Parigi per una settimana. Abbiamo speso un botto, tra gasolio e campeggio in città, ingressi in tutti i musei, attrazioni e battello. Poi una mia collega si è fatta fare un preventivo in agenzia, stessa cifra che abbiamo speso noi ma solo per tre giorni, volo e albergo, in 3 e senza ingressi, mangiare, ecc. 
    Sun Living A 70 dk
  • Dai primi di gennaio ad oggi ho fatto Spagna Marocco Portogallo Olanda Calabria di nuovo Olanda (ho le figlie li) e adesso sto andando verso Nord, Danimarca Svezia Norvegia. Visto che faccio anche poca libera non è che ho speso poco, ma di sicuro molto ma molto meno che se avessi fatto lo stesso in aereo o auto più albergo o bb Airbnb ecc. Senza contare la libertà, do una occhiata al meteo e mi capita anche di andare nella direzione opposta a quella prevista. Certo, la spesa iniziale è stata notevole, ma per come sto vivendo adesso, non c'è confronto.
  • groningen ha detto:
    Dai primi di gennaio ad oggi ho fatto Spagna Marocco Portogallo Olanda Calabria di nuovo Olanda (ho le figlie li) e adesso sto andando verso Nord, Danimarca Svezia Norvegia. Visto che faccio anche poca libera non è che ho speso poco, ma di sicuro molto ma molto meno che se avessi fatto lo stesso in aereo o auto più albergo o bb Airbnb ecc. Senza contare la libertà, do una occhiata al meteo e mi capita anche di andare nella direzione opposta a quella prevista. Certo, la spesa iniziale è stata notevole, ma per come sto vivendo adesso, non c'è confronto.

    questa estate vado anche io in Danimarca!!
  • se tutto va bene a breve farò una vacanza di una settimana in Sardegna in moto e B&B, tornando finalmente alla mia passione primaria.
    vi dirò quanto ho speso.
    la moto va detto che è il mio principale mezzo di spostamento, l'avrei anche senza farci vacanze.
    le tappe Genova Olbia e Porto Torres Olbia mi costano in tutto 300 euro in poltrona per due adulti e una moto.
    se tutto va male invece farò una beata fava.
  • Casadipi ha detto:
    questa estate vado anche io in Danimarca!!
    Se ti interessa, di là c'è il mio diario Danimarca-Svezia del 2017. Lo trovi con lo stesso nickname che uso qui.
    Un altro danese è quello dell'utente nanonet.


    Raffaele
  • groningen ha detto:
    ... sto andando verso Nord, Danimarca Svezia Norvegia ...
    Tra i diari di camperlife trovi il mio del 2018.
    E se ti interessa e mi contatti posso inviarti quello 2021.
    Verso il fondo la nostra "bibliografia" scandinava.


    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Casadipi ha detto:
    questa estate vado anche io in Danimarca!!
    Se ti interessa, di là c'è il mio diario Danimarca-Svezia del 2017. Lo trovi con lo stesso nickname che uso qui.
    Un altro danese è quello dell'utente nanonet.


    grazie
  • Casadipi ha detto:
    mtravel ha detto:

    grazie
    Figurati.
    Se salendo passerai dal San Bernardino, aggiornamento rispetto al diario 2017.
    Da qualche anno sulla A14 in Austria (SOLO PER UNDER 35qli) è stato ripristinato il tratto gratuito da Hoenehems a Hörbranz dove ci si immette sulla A96 tedesca verso nord.
    Non è più necessario uscire a Sankt Margrethen e fare Höchst, Fussach, Bregenz, Lochau, Lindau come si faceva fino a poco tempo fa per schivare la vignette austriaca.
    Lascia la A13 svizzera a Diepoldau (verifica ma credo sia l'uscita N.3), vai verso Hoenehems (un paio di chilometri) dove ti immetti sulla A14 austriaca.

    I veicoli sopra i 35qli hanno ancora bisogno del Go-Box.



    Raffaele
  • a memoria non dovrei passare dall'Austria; Milano, Svizzera e Germania
  • Quando vado in su io di solito passo dal San Bernardino/Liechtenstein.
    Dai un'okkiata a Google Maps per vedere i lavori in corso sulle due autostrade e quale conviene.

    p.s. Stiamo o meglio, io sto sporcando il topic di Tomtom. Sorry

    Raffaele
  • e mi sa di si, mi sa che un pezzettino di austria è dentro


  • ora che ci penso, ricordo di esserci già passato e aver pagato la vignetta all'andata e al ritorno.

  • mtravel ha detto:
    groningen ha detto:
    ... sto andando verso Nord, Danimarca Svezia Norvegia ...
    Tra i diari di camperlife trovi il mio del 2018.
    E se ti interessa e mi contatti posso inviarti quello 2021.
    Verso il fondo la nostra "bibliografia" scandinava.

    Grazie sei molto gentile. Di solito vado a braccio, nel senso che mi piace fare da solo senza aiuti "esterni", almeno tengo la mente allenata visti gli anni che passano  =) però in caso ti contatterò. Grazie ancora. Danimarca e Svezia ( del sud) le conosco già per averle girate in auto ripetutamente, in camper è la prima volta. Ho preso un tempo stupendo, sole e caldo, di giorno anche 25/26 gradi. Anche qui in Svezia. Speriamo continui così. 
  • groningen ha detto:
    ... Di solito vado a braccio ...
    Da valutare è il giretto su Prekeistolen e Lysefjord in elicottero.
    Prezzo intorno alle 550NOK a testa, parte (a memoria) di lunedi e giovedi dall'omonimo campeggio poco sopra il paese di Jorpeland.
    A noi è sempre sfuggito, una volta Anna si è rifiutata, aveva ancora lo stomaco sconvolto dal whale-watching di Andenes, la seconda causa covid.



    Raffaele

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file