prezzo gpl bombola

mi piacerebbe sapere se il gas in bombola vetroresina è particolare in quanto costa di più di una bombola in ferro.
se una bombola in ferro costa x in vetroresina ci sono 3/4 euro in più.
sono zona Torino qualche rivenditore onesto
grazie
«1

Commenti

  • La bombola Beyfin in vetroresina è riempita di propano puro, quella in ferro di miscela (butano e propano). Al nord o in inverno è meglio il propano puro che gassifica anche a temperature molto basse. Vicino a casa a Milano ho un rivenditore di bombole in ferro che ricarica con propano puro, su Torino non saprei
    Burstner Premio Life 490 tk
  • fattela caricare il gas sempre quello.
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • Federica, non è come dici tu.
    La mia azienda vende bombole in ferro dal 1923, ti spiego come funziona.
    Parliamo di bombola in ferro Liquigas, io non palo di altri operatori che non conosco.
    Quando il tappo è blu e Cusmai ad esempio le vende solo con tappo blu, contiene propano e additivo.
    L'additivo c'è sempre anche in quelle in vetroresina e permette di avvertire l'odore perchè il propano al pari del metano è inodore.
    Quando il tappo è grigio è miscela 70 propano, 30 butano + additivo.
    Questo è ciò che fa Liquigas, il resto sono chiacchere da bar o riempimenti abusivi.

    La miscela viene sconsigliata all'uso domestico e consigliata all'uso prettamente edile, perchè più sporca e servono ugelli differenti.
    Inoltre il butano gela prima.
    Questo il consiglio, poi ognuno come sempre fa quello che piace e poi frigna dando la colpa al prodotto.
    Per l'autore del post a Torino e comodo per accederVi col camper abbiamo Centro Bombole, Via Ciriè 47.

    Riguardo alla bombola in vetroresina, solo per il peso minore io la comprerei.
    Tuttavia, pagandole con prezzo da dipendente rimango su quelle in ferro da 10kg basse.
    Spirandelli settimana scorsa vendeva la 10kg propano bassa 32 euro, beyfin vetroresina stessa capacità 44.
    Io la pago 10 ivata senza cauzione, quindi nemmeno ci penso.

    Le compro sia per il camper sia per il BBQ.






  • modificato 14 giugno
    io le pago esattamente la stessa cifra. ne ho una in ferro e una in VTR (purtroppo per motivi di spazio non ce ne stanno 2 VTR), le pago entrambe 35€ a bombola, con l'unica differenza che per la VTR ho lasciato la cauzione di 50€.
    ovviamente entrambe propano.

    Rapidò 890F - La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio - I Miei Video di Viaggio - I Miei video di chitarra
  • Come sopra. Io le sostituisco dal mio ferramenta e pago uguale, 31€ sia vetroserina che metallo. Come dice Goose80 la differenza è la cauzione.
    Secondo me se trovi differenza è perchè ci vogliono lucrare ulteriormente; ma a che scopo? non far circolare le vtr?
  • Casadipi ha detto:
    Come sopra. Io le sostituisco dal mio ferramenta e pago uguale, 31€ sia vetroserina che metallo. Come dice Goose80 la differenza è la cauzione.
    Secondo me se trovi differenza è perchè ci vogliono lucrare ulteriormente; ma a che scopo? non far circolare le vtr?

    marginare ulteriormente.
    sul gpl si fanno soldi a palate, visto quanto poco costa al distributore essendo uno scarto della lavorazione petrolifera.
    guarda quanto le pago io e non sono al prezzo di costo.
    certo va detto che le politiche di pricing che attuiamo tengono conto anche del target di clienti a cui si rivolgono.
    nel Sud italia le stesse bombole le vendiamo alla metà.
    e ci marginiamo comunque alla grande.


  • Misterpixel ha detto:
    Casadipi ha detto:
    Come sopra. Io le sostituisco dal mio ferramenta e pago uguale, 31€ sia vetroserina che metallo. Come dice Goose80 la differenza è la cauzione.
    Secondo me se trovi differenza è perchè ci vogliono lucrare ulteriormente; ma a che scopo? non far circolare le vtr?

    marginare ulteriormente.
    sul gpl si fanno soldi a palate, visto quanto poco costa al distributore essendo uno scarto della lavorazione petrolifera.
    guarda quanto le pago io e non sono al prezzo di costo.
    certo va detto che le politiche di pricing che attuiamo tengono conto anche del target di clienti a cui si rivolgono.
    nel Sud italia le stesse bombole le vendiamo alla metà.
    e ci marginiamo comunque alla grande.



    :s :s si, lo so che al sud costano molto meno... per fortuna non se ne consuma molto sui nostri mezzi e il prezzo alla fine è irrisorio rispetto a tutto il resto (non vale per chi lo usa con la truma)
  • c'è moltissimo abusivismo dietro, riempimenti abusivi oltre l'80%, vendite in nero, bombole rubate e abbandonate sul territorio, usi illeciti, mancata revisione o cambio valvola, noi ad ogni bombola che rientra cambiamo sempre la valvola senza nemmeno guardarla, le sabbiamo e le verniciamo quando messe male o ruggini.
    ma non tutti hanno questa cura, si pensa che un ferro sia un ferro, fino a che una lieve perdita, causa un'esplosione che fa crollare un palazzo.
    la scorsa settimana in seguito a delle indagini che stiamo facendo su possibili furti subiti, con la GDF è stato fatto un sequestro in un deposito illegale di bombole dentro al quale era convinzione dei miei colleghi ve ne fossero un migliaio.
    ne sono state trovate 35.000 di cui 11.000 nostre e le altre di società concorrenti.

  • apperò!
  • per carità nessuno vuole una bombola vecchia e arruginita ma quando ti dicono che non ti possono caricare più una bombola di 5 kg tua personale comprata tenuta sempre nel vano bombole avvolta con tela ( diciamo nuova  con 10 anni ) e poi quando compri quelle in ferro e guardi la data ti spaventi 30/40 anni di vecchiaia
    ferro 30 euro circa
    resina 35 euro circa e sali e sali
  • io ti dico cosa fa l'azienda in cui lavoro io.
    puoi sempre chiedere ad altri, Ultragas, Butangas, Gabogas, Energas, il mercato è pieno di operatori più o meno affidabili.
    Le due che ho sul camper sono una del 79 ed una del 53.
    Valvola nuova, sabbiate e riverniciate.
  • modificato 15 giugno
    Interessante la storia del tappino, peccato non ricordo di che colore fosse quello della bombola cambiata a Benevento e pagata 17 euro (pensavo miscela per il costo così basso). Era piena di bollini e sigilli, andrò a vedere di che marchio/circuito è. Grazie 
    Burstner Premio Life 490 tk
  • Federica72 ha detto:
    Interessante la storia del tappino ...
    Non vorrei dire bestialità ma il colore dei tappini non è normato ma cambia a seconda del fornitore.
    Trovati esempi in rete (Liguria Gas) dove per il propano viene dichiarato giallo e il butano blu.
    Poi ci sono i tappi azzurri e avorio (Agip), rossi e chi più ne ha ne aggiunga.



    Raffaele
  • modificato 17 giugno
    mtravel ha detto:
    Federica72 ha detto:
    Interessante la storia del tappino ...
    Non vorrei dire bestialità ma il colore dei tappini non è normato ma cambia a seconda del fornitore.
    Trovati esempi in rete (Liguria Gas) dove per il propano viene dichiarato giallo e il butano blu.
    Poi ci sono i tappi azzurri e avorio (Agip), rossi e chi più ne ha ne aggiunga.


    Non dici bestialità.
    Io ho raccontato come si comporta Liquigas sulle bombole di proprietà.
    Non conosco le abitudini di aziende concorrenti.
  • certo che non sarebbe una brutta idea uniformare i colori per tutte le aziende, almeno uno sa cosa sta comprando
    Rapidò 890F - La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio - I Miei Video di Viaggio - I Miei video di chitarra
  • Goose80 ha detto:
    certo che non sarebbe una brutta idea uniformare i colori per tutte le aziende, almeno uno sa cosa sta comprando
    manda una mail al governo chiedendo di fare una legge. :-D
    per ora ognuno fa quello che gli pare in tutto il mondo, lato nostro, in Italia,  cerchiamo di mantenere una linea unica, in Francia invece anche all'interno del nostro gruppo fanno quello che gli pare, ma si sa, gli stranieri sono sempre più bravi. 
    certo è che se un rivenditore non liquigas, riceve bombole liquigas da clienti e del tutto abusivamente la riempie, ci può mettere il tappo che vuole.
    come dicevo altrove c'è molto abusivismo.
    al momento Sud Italia e Nord Europa, sono i paesi ove registriamo più irregolarità nella gestione delle bombole. 



  • Misterpixel ha detto:
    Goose80 ha detto:
    certo che non sarebbe una brutta idea uniformare i colori per tutte le aziende, almeno uno sa cosa sta comprando
    manda una mail al governo chiedendo di fare una legge. :-D
    per ora ognuno fa quello che gli pare in tutto il mondo, lato nostro, in Italia,  cerchiamo di mantenere una linea unica, in Francia invece anche all'interno del nostro gruppo fanno quello che gli pare, ma si sa, gli stranieri sono sempre più bravi. 
    certo è che se un rivenditore non liquigas, riceve bombole liquigas da clienti e del tutto abusivamente la riempie, ci può mettere il tappo che vuole.
    come dicevo altrove c'è molto abusivismo.
    al momento Sud Italia e Nord Europa, sono i paesi ove registriamo più irregolarità nella gestione delle bombole. 



    si chiaro, non è una cosa che dipende dalle aziende, ci vorrebbe una normativa, e anche li lasci comunque fuori tutta la fetta di abusivi.
    in un mondo dove tutto va verso la standardizzazione di materiali e processi, quello delle bombole sembra un far west a confronto
    Rapidò 890F - La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio - I Miei Video di Viaggio - I Miei video di chitarra
  • lo è.
    per non parlare degli abbandoni sul territorio, anche questo è un altro tema.
    e nemmeno sempre vuote.
  •  a proposito, dal ferramenta da cui mi rifornisco, se porto una bombola in vetroresina naturalmente vuole la vuota ma quelle in metallo no. Io la porto sempre perchè non saprei cosa farmene ma volendo uno se la può anche tenere.
  • Sono curioso di capire cosa si intende per abusivismo.
    Forse non essere legati a un marchio ?

    Salvo un paio di eccezioni, da quarant'anni (37 di camper + 3 di roulotte) ricarico le mie bombole presso un paio di grossi punti vendita che immagino essere del tutto in regola con le leggi.
    Ho "preso in prestito" le prime due bombole da uno di loro pagando solo la cauzione (anche ora sono pochi euro, a memoria cinque).
    Alla ricarica, più di una volta mi hanno avvisato dell'avvicinarsi della scadenza e mi hanno suggerito di cambiarle.
    Dando in cambio la vecchia e senza guardare il marchio (Liquigas piuttosto che Butangas eccetera), nel 99% dei casi me ne hanno data una nuova.
    L'1% relativo a un caso quando ho dovuto ripagare una cauzione e ho fatto fatica a convincerli a smaltire per me quella vecchia.
    O ricondizionarla, cosa che immagino abbiano fatto.

    Diverso il caso delle bombole arancioni da 5Kg, per capirci quelle in vendita (o scambio pieno per vuoto) da Tecnomat.
    Comprata una in uno dei punti vendita che ho detto, per qualche anno me l'hanno riempita.
    A partire da un certo punto si sono rifiutati di farlo e, anzi, hanno negato di avermela venduta loro.
    L'altro punto vendita appena l'ha vista si è rifiutato di farlo.

    Raf

    p.s. Caso curioso quello di Agipgas, questa volta casa in montagna e non camper.
    Per decine di anni ha avuto il regolatore classico con filetto sinistrorso.
    A un certo punto ne è spuntato uno a innesto rapido, stile spagnolo per intenderci.



    Raffaele
  • modificato 17 giugno
    per abusivismo si intende questo:

    io vengo da te a comprare una bombola, tu me la dai e mi fai pagare una cauzione rilasciandomi una ricevuta, oltre al prezzo del prodotto, il ferro però è tuo e tu sei obbligato a farci manutenzione.

    io con questa bombola dopo averla svuotata vado da Goose a farmela ricaricare, lui dovrebbe chiedermi copia della ricevuta della cauzione e se gliela do, dovrebbe dirmi: ah cavolo, su questa bombola ci può mettere mano solo MTravel perchè è il proprietario del ferro ed io non ho alcun diritto di imbottigliarla o di metterci mano in qualunque modo, perchè se a causa di un mio maldestro riempimento un domani c'è una perdita e poi un'esplosione perchè il gas magari raggiunge una zona dove ci sono scintille (anche elettriche) le autorità vanno a prendere il proprietario della bombola, che saresti te e non Goose.
    Come accaduto al mercato di Guastalla nel 2013 ad esempio, tre morti. Un furgone rosticceria con elevato consumo di prodotto. Peccato che dai nostri siti quelle bombole risultavano uscite e mai più registrate in ingresso nel 1999, cioè 14 anni prima.
    Siamo stati chiamati noi a risponderne, non chi le ha riempite dal 1999 al 2013, magari riempite a tappo e non all'80% come previsto.

    Altro caso di abusivismo:

    tu che fai l'idraulico ed allacci impianti domestici alla rete del metano, in attesa che avvengano gli allacciamenti fornisci una bombola al tuo cliente il quale la utilizza per fare da mangiare.
    a tua volta l'avevi ricevuta dall'omino con l'apecar che passa una volta la settimana dal tuo paese, cosa che avveniva spesso in zone non metanizzate (che occupano la maggior parte delle zone urbanizzate d'Italia).
    gliela lasci, tanto gliela hai fatta pagare in contanti e pure salata e magari in nero anni prima.
    il cliente riceve l'allacciamento al metano ed avendola pagata se la tiene, tanto ha il camper e viene buona anche per quello.
    la usa un po' sul camper e poi va dal benzinaio sotto casa a farsela riempire, così non deve pagare cauzioni varie, il benzinaio la riempie al 100% perchè più gas metti e più gas paghi.
    e poi BUUUUM, come a Guastalla.

    e chi è il colpevole indagato? sempre lo stesso, il proprietario della bombola.

    Bravo, tu fai bene ad andare in posti autorizzati e seri, magari paghi due lire in più ma sei sicuro di portarti a casa un ferro con una valvola nuova.
    Ma non tutti sono così, pur di risparmiare due LIRE, lesinano anche sulla sicurezza.

    Io non lo farei mai con il gas.






  • sulle bombole da 5 kg non è solo la valvola ad essere marchiata della data, ma è anche stampigliata nel fondo della bombola quindi non basta sostituire solo la valvola ma bisogna buttarle dopo 10 anni in quanto nessuno te le ricarica anche se come detto sopra la bombola tenuta bene è più nuova di quando esce.
    Certo che su questa questione se nè parlato TANTISSIMO tipo gas bombole sulle autovetture con travaso, ora è il contrario autovettura sulla bombola.
    Qualcuno su questo non potrà più parlare ( saltati in aria ) ricordo articoli su girnali,
  • Misterpixel ha detto:
    per abusivismo si intende questo:

    io vengo da te a comprare una bombola, tu me la dai e mi fai pagare una cauzione rilasciandomi una ricevuta, oltre al prezzo del prodotto, il ferro però è tuo e tu sei obbligato a farci manutenzione.

    io con questa bombola dopo averla svuotata vado da Goose a farmela ricaricare, lui dovrebbe chiedermi copia della ricevuta della cauzione e se gliela do, dovrebbe dirmi: ah cavolo, su questa bombola ci può mettere mano solo MTravel perchè è il proprietario del ferro ed io non ho alcun diritto di imbottigliarla o di metterci mano in qualunque modo, perchè se a causa di un mio maldestro riempimento un domani c'è una perdita e poi un'esplosione perchè il gas magari raggiunge una zona dove ci sono scintille (anche elettriche) le autorità vanno a prendere il proprietario della bombola, che saresti te e non Goose.
    Come accaduto al mercato di Guastalla nel 2013 ad esempio, tre morti. Un furgone rosticceria con elevato consumo di prodotto. Peccato che dai nostri siti quelle bombole risultavano uscite e mai più registrate in ingresso nel 1999, cioè 14 anni prima.
    Siamo stati chiamati noi a risponderne, non chi le ha riempite dal 1999 al 2013, magari riempite a tappo e non all'80% come previsto.

    Altro caso di abusivismo:

    tu che fai l'idraulico ed allacci impianti domestici alla rete del metano, in attesa che avvengano gli allacciamenti fornisci una bombola al tuo cliente il quale la utilizza per fare da mangiare.
    a tua volta l'avevi ricevuta dall'omino con l'apecar che passa una volta la settimana dal tuo paese, cosa che avveniva spesso in zone non metanizzate (che occupano la maggior parte delle zone urbanizzate d'Italia).
    gliela lasci, tanto gliela hai fatta pagare in contanti e pure salata e magari in nero anni prima.
    il cliente riceve l'allacciamento al metano ed avendola pagata se la tiene, tanto ha il camper e viene buona anche per quello.
    la usa un po' sul camper e poi va dal benzinaio sotto casa a farsela riempire, così non deve pagare cauzioni varie, il benzinaio la riempie al 100% perchè più gas metti e più gas paghi.
    e poi BUUUUM, come a Guastalla.

    e chi è il colpevole indagato? sempre lo stesso, il proprietario della bombola.

    Bravo, tu fai bene ad andare in posti autorizzati e seri, magari paghi due lire in più ma sei sicuro di portarti a casa un ferro con una valvola nuova.
    Ma non tutti sono così, pur di risparmiare due LIRE, lesinano anche sulla sicurezza.

    Io non lo farei mai con il gas.






    però non ho capito una cosa: tu parli di "ricarica"... ma mica non è possibile ricaricarle dai benzinai? 

    io vado sempre da una ditta nel paese qui di fianco (Mariano Comense) che fa vuoto per pieno. addirittura quando mi hanno consegnato il camper, oltre alle due bombole il proprietario me ne ha data una terza di cui non sapeva cosa farsene, e che anche a vista non era messa bene e anche solo trasportandola sembrava ci fosse dentro delle palline o qualcosa che faceva rumore... va beh, sta di fatto che l'ho portata al tizio dove di solito prendo le bombole e l'ha ritirata senza problemi anche se non ne ho comprata una nuova.
    Rapidò 890F - La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    Le mie foto di viaggio - I Miei Video di Viaggio - I Miei video di chitarra
  • Tratto da un articolo della concorrenza:

    Ricaricare le bombole di gas per uso domestico ai distributori stradali è vietato ma anche estremamente pericoloso. Si tratta, infatti, di una pratica proibita e punita dalla legge (articolo 18 del Decreto legislativo n.128 del 22 febbraio 2006) che  mette a repentaglio la propria vita e quella di chi ci sta intorno. Ecco spiegato il motivo…

    Le bombole per uso domestico vengono ricaricate secondo un protocollo specifico: le cosiddette giostre riforniscono le bombole  tenendo scrupolosamente conto del peso del GPL immesso, lasciando all’interno del contenitore il necessario spazio per compensare la pressione al variare della temperatura. Il GPL nelle bombole è una miscela bifasica di gas liquefatto e gas aeriforme; quando il contenitore viene riempito la parte liquefatta è preponderante, via via che si utilizza il gas la fase gassosa aumenta fino all’esaurimento del GPL. Per questioni di sicurezza è fondamentale non superare una certa percentuale di fase liquida all’interno della bombola, indicativamente l’80%, lasciando il 20% alla fase gassosa. Inoltre, la ricarica presso i centri specializzati avviene dopo un controllo delle condizioni della bombola e dei suoi sistemi di sicurezza e della valvola. Ricaricandola al distributore stradale manca di certo questa fase preventiva; inoltre la procedura di riempimento non consente il controllo del livello di liquido immesso nella bombola.


    Eppure anche in Brianza c'è chi lo fa, serenamente.




  • che lo facciano è una cosa ma che sia un comportamento criminale è certezza, e non venite a dire basta stare attenti basta non riempirle al massimo basta un nulla e poi il bummm si che è grande, la sicurezza è un bene da apprezzare senza mai doverla utilizzare
  • camperlento_1 ha detto:
    che lo facciano è una cosa ma che sia un comportamento criminale è certezza, e non venite a dire basta stare attenti basta non riempirle al massimo basta un nulla e poi il bummm si che è grande, la sicurezza è un bene da apprezzare senza mai doverla utilizzare
    già.
    però c'è chi lo prende sottogamba e non capisce che è illegale e non sicuro.
    poi frigna e da la colpa ad altri quando si fa male se resta vivo.
  • Misterpixel ha detto:
    camperlento_1 ha detto:
    che lo facciano è una cosa ma che sia un comportamento criminale è certezza, e non venite a dire basta stare attenti basta non riempirle al massimo basta un nulla e poi il bummm si che è grande, la sicurezza è un bene da apprezzare senza mai doverla utilizzare
    già.
    però c'è chi lo prende sottogamba e non capisce che è illegale e non sicuro.
    poi frigna e da la colpa ad altri quando si fa male se resta vivo.
    allora io non transigo e sono pedante quando si tratta della sicurezza, si ripeto allo sfinimento ma il valore della sicurezza è intagibile, non voglio eleggermi a paladino di chissà che ma in azienda fintanto che sono stato attivo all'interno, ora svolgo solo più cose occasionali per le omologazioni e i collaudi, visto che sono decisamente leccaculo e diplomatico quando si tratta di queste faccende non abbiatemene ma alle volte basta non affrontare di petto e le cose prendono una piega positiva per il restante sono abbastanza incazzoso e intollerante, ebbene chi ha preso il mio posto è uno che è sempre alla vai che vai bene tanto se deve capitare capita e no, comunque in due anni 14 infortuni 10 lievissimi e 2 seri gli altri 2 con conseguenze legali, prima in 22 anni 9 infortuni lievi e 1 con 2 dita rotte, ma io sono sempre stato severo e intransigente le norme possono anche sembrare strambe e assurde ma sempre hanno il suo perchè e transigerle non significa ne fare prima ne sveltire il lavoro e men che meno risparmiare ma solo avere svariate possibilità di avere un incidente che se và bene è un taglietto è 2 punti di sutura e qualche giorno di malattia e fine ma se và male potresti anche non raccontarla
    e come si suol dire "meditate gente meditate"
  • tanto per fare due chiacchere su questo dico ( visto personalmente ) auto con quattro 4 bombole sotto coperta ferma al distributore a fare il pieno nella statale 16 presso ancona
    distributore a torino con furgone di zingari riempire due 2 bombole, allora posso venire anch'io ""NO"" perchè ricattato se non lo facevo sarebbero venuti di notte a combinare guai ( anche questo è da tenere in conto )
  • li è tutto un problema, ma il problema sta a monte poi fine perchè dopo mi danno del razzista, comunque sono zecche
  • camperlento_1 ha detto:
    li è tutto un problema, ma il problema sta a monte poi fine perchè dopo mi danno del razzista, comunque sono zecche
    Di la verità che hai votato il generale  :3
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file