Si a TAV Basta con i veti

modificato 18:40 in Camper Bar
Ai comitati per il no: BASTA. Trovate un compromesso a si vada avanti.

Io dal centro sinistra non vi seguo. E se posso vi osteggerò. Non si comprende la vostra posizione.
«134

Commenti

  • modificato 18:40
    "trovate un compromesso e si vada avanti" ! ma cosa vuole dire ?
    sono anni che si parla di TAV ... nessuno ci dice :
    -reale utilità (rispetto al potenziamento dell'attuale linea)
    -reali costi
    -tracciato
    -eventuali rimedi ai problemi che inevitabilmente sorgeranno

    quando risponderanno a queste semplici domande, quando realizzeranno degli infopoint lungo la valle, quando mi dimostreranno che i soldi spesi sono un'investimento redditizio ... allora avranno il consenso della popolazione locale.

    Non ti conosco e non ti giudico ... ma già il post su Brunetta te lo potevi evitare per i motivi che ti hanno già spiegato, questo potevi intitolarlo "TAV che cosa ne pensate ?" ... tu invece hai, come la maggior parte della gente, già deciso ... in modo ignorante non sapendo molti fattori.
  • modificato giugno 2011
    [quote]
    maxmetanol ha scritto:
    [u]
    Non ti conosco e non ti giudico[/u] ... ma già il post su Brunetta te lo potevi evitare per i motivi che ti hanno già spiegato, questo potevi intitolarlo "TAV che cosa ne pensate ?" ... [u]tu invece hai[/u], come la maggior parte della gente, [u]già deciso ... in modo ignorante[/u] non sapendo molti fattori.

    [/quote]

    Per le parti sottolineate mettiti prima d'accordo con te stessa... mi dai dell'ignorante e mi giudichi.

    Sul merito di questo post non sta a voi e ai comitati giudicare, sul punto. La mia idea nel merito c'è l'ho precisa, leggendo la posizione del coordinamentocamperisti e dei comitati NO TAV messa sul loro sito. Non vi ritengo rappresentativi. Se il Governo forza la mano e avvia i cantieri enro il 30/6 per non perdere i fondi europei e completare la tratta italiana di un corridoio europeo, questa volta ha la mia piena approvazione. I termini scadono. Capitolo discussione sull'agomento chiuso.

    E poi, scusa tanto, alla faccia di chi afferma non ti conosco e non ti giudico....

    Su brunetta, la vignetta è stata postata in "La sai l'ultima", se non si fosse capito. Era una barzelletta.

    @ maxmetanol... che cosa dovrebbe trasmettere il tuo avatar???

    Il mio è semplicemente il mio cane, tranquillo e sereno ma vigile.

    @ MODERAZIONE: Ma si può scrivere in questo forum senza essere offesi o no? Non mi pare che io abbia offeso qualcuno con il mio primo post. Se l'ho fatto dimostratemi dove l'ho fatto. Anche qui mi si offende alla prima e poi ci si irrita se poi sono costretto a rispondere. NON RISPONDO alle offese ma intervenite voi su chi offende.
  • modificato 18:40
    Non trovo offensivo cio che ti ha scritto max , leggo solo una richiesta , ti chede solo , visto che non sei della zona e quindi "ignori" le realta incidenti sulla Tav, come puoi decidere se loro sono rappresentativi o meno.....
  • modificato 18:40
    [quote]maxmetanol:
    "trovate un compromesso e si vada avanti" ! ma cosa vuole dire ?
    sono anni che si parla di TAV ... nessuno ci dice :
    -reale utilità (rispetto al potenziamento dell'attuale linea)
    -reali costi
    -tracciato
    -eventuali rimedi ai problemi che inevitabilmente sorgeranno

    quando risponderanno a queste semplici domande, quando realizzeranno degli infopoint lungo la valle, quando mi dimostreranno che i soldi spesi sono un'investimento redditizio ... allora avranno il consenso della popolazione locale.

    Non ti conosco e non ti giudico ... ma già il post su Brunetta te lo potevi evitare per i motivi che ti hanno già spiegato, questo potevi intitolarlo "TAV che cosa ne pensate ?" ... tu invece hai, come la maggior parte della gente, già deciso ... in modo ignorante non sapendo molti fattori.
    [/quote]

    Vero!
  • modificato 18:40
    anto ma hai mai provato ad ascoltare un notav?
    io si e come posso dire che non hanno ragione, forse tu non fai parte e non conosci la realta' della valsusa e se ascolti solo cosa dice il governo o anche solo cosa dice la sinistra, chiamparino e fassino compresi, forse capiresti che c'e' qualcosa che non quadra ..xche' quindi si dovrebbe arrivare ad un compromesso?
    quello che dice max , le domande che ti ha posto sono vere e senza risposta...xche'i politici non rispondono a quel tipo di domanda?
    i notav vengono dipinti come sovversivi, gente dei centri sociali,violenti..ma non e' sempre cosi',sono di torino e conosco molte persone che sono andate a presidiare con i notav x solidarieta'..e queste non sono persone che vogliono che vogliono solo protestare ma fanno domande e vogliono risposte che non arrivano!
    prova ad ascoltare anche cosa dicono qui:
    http://www.notavtorino.org/
    o forse e' meglio questo
    http://www.ambientevalsusa.it/
    ;)
  • modificato 18:40
    Sai cosa vuol dire ignorante ... chi "ignora", non è un'offesa.
    Direi che è ben diverso rispetto a "ciuccio o deficente o stupido o o o o ..." che ripeto, non conoscendoti, non ti dò.
    Se lo fossi, per come la penso, ti ignorerei semplicemente.

    X l'avatar ... se nn ti piace prova a non guardarlo, spero nn ti turbi, mi piaceva l'immagine e l'ho messa, senza tante seghe mentali.

    Mi fà piacere che dal centro sinistra non ci segui ... pensa che ero di destra ... alla luce degli ultimi fatti a partire dalla presenza del figlio di Bossi alla vicenda "Fini" e poi andando col bunga bunga ... non sò più chi votare, prima ero dell'idea "il meno peggio" ora nn sò chi si può salvare.

    Cmq invece di forviare la discussione semplifichiamo ... ti chiedo scusa se ti sei offeso ... mi sarò espresso male e nn mi hai capito ... ora però tu che vuoi la Tav Ci rispondi alle 4 semplici domande poste ... potresti chiarirCi le idee, illuminaci.
  • modificato 18:40
    Dimenticavo ... per come la vedo io TU offendi tutte quelle persone che pacificamente chiedono perchè il loro territorio dopo 2 strade statali, 1 autostrada ed 1 ferrovia debba essere ulteriormente deturpato da una linea ad alta velocità, poi ci si lamenta se qualche testa di ca@@o alza il livello di scontro, peccato che chi ci amministra dà per scontato che la popolazione del luogo si debba piegare senza alcuna ragione e/o spiegazione, ti metti al loro stesso livello con determinate affermazioni .
  • modificato giugno 2011
    [quote]CIUPPI:
    anto ma hai mai provato ad ascoltare un notav?
    io si e come posso dire che non hanno ragione, forse tu non fai parte e non conosci la realta' della valsusa e se ascolti solo cosa dice il governo o anche solo cosa dice la sinistra, chiamparino e fassino compresi, forse capiresti che c'e' qualcosa che non quadra ..xche' quindi si dovrebbe arrivare ad un compromesso?
    quello che dice max , le domande che ti ha posto sono vere e senza risposta...xche'i politici non rispondono a quel tipo di domanda?
    i notav vengono dipinti come sovversivi, gente dei centri sociali,violenti..ma non e' sempre cosi',sono di torino e conosco molte persone che sono andate a presidiare con i notav x solidarieta'..e queste non sono persone che vogliono che vogliono solo protestare ma fanno domande e vogliono risposte che non arrivano!
    prova ad ascoltare anche cosa dicono qui:
    http://www.notavtorino.org/
    o forse e' meglio questo
    http://www.ambientevalsusa.it/
    ;)[/quote]

    "i notav vengono dipinti come sovversivi, gente dei centri sociali,violenti..ma non e' sempre cosi"

    Non voglio rinfocolare la polemica, spiegami allora come mai quelli che manifestano non hanno il coraggio di mostrare il volto? (almeno quelli in prima linea mascherati)
  • modificato 18:40
    [quote]petrol:
    [quote]CIUPPI:
    anto ma hai mai provato ad ascoltare un notav?
    io si e come posso dire che non hanno ragione, forse tu non fai parte e non conosci la realta' della valsusa e se ascolti solo cosa dice il governo o anche solo cosa dice la sinistra, chiamparino e fassino compresi, forse capiresti che c'e' qualcosa che non quadra ..xche' quindi si dovrebbe arrivare ad un compromesso?
    quello che dice max , le domande che ti ha posto sono vere e senza risposta...xche'i politici non rispondono a quel tipo di domanda?
    i notav vengono dipinti come sovversivi, gente dei centri sociali,violenti..ma non e' sempre cosi',sono di torino e conosco molte persone che sono andate a presidiare con i notav x solidarieta'..e queste non sono persone che vogliono che vogliono solo protestare ma fanno domande e vogliono risposte che non arrivano!
    prova ad ascoltare anche cosa dicono qui:
    http://www.notavtorino.org/
    o forse e' meglio questo
    http://www.ambientevalsusa.it/
    ;)[/quote]

    "i notav vengono dipinti come sovversivi, gente dei centri sociali,violenti..ma non e' sempre cosi"

    Non voglio rinfocolare la polemica, spiegami allora come mai quelli che manifestano non hanno il coraggio di mostrare il volto? (almeno quelli in prima linea mascherati)[/quote]

    non preoccuparti io non sono una che vuol far polemica, qui si parla e non si litiga x me ;) accetto qualsiasi pensiero se non viene espresso offendendo.

    io penso che perche' come in tutte le cose che sono scomode in questo paese, ci sono gruppi che potestano mascherandosi(molte volte dietro c'e' la" manina" della politica) e con la violenza ma guardati questo video, ti sembra una persona che vuole nascondersi o uno dei centri sociali?
    http://www.youtube.com/user/ambientevalsusa?blend=21&ob=5
    se giri nei paesi della periferia di Torino e succede di vederne sempre di piu' nella zona della valsusa ci sono bandiere attaccate ai balconi o alle finestre delle case con la scritta NO TAV, queste non sono scritte messe dai mascherati ma da semplici cittadini che abitano in quella casa e nella zona dove verra' costruita la tav.
    allora mi chiedo, e sono le stesse domande di maxmetanol, perche' non ci sono risposte su quello che dicono i notav?come mai tanti sindaci non sono d'accordo del passaggio di questa linea dai loro paesi?e se fosse veramente come dicono i notav , che e' uno spreco di soldi e un giro di mazzette?
    io ho solo da fare questa critica:la disinformazione fa da contorno a quest’argomento
    leggi questa lettera scritta su lastampa di torino..le domande sono le stesse:


    Buongiorno.
    Nella pagina 54 dedicata all’Unione Industriali di Torino de LaStampa del 13 giugno 2011 è stato pubblicato un trafiletto senza firma relativo al TAV. Ho alcune domande da porvi, e mi scuso in anticipo se una di queste si conclude in modo leggermente volgare, ma comincio ad esser stufo di essere inascoltato e preso in giro. Allora, seguendo l’ordine delle affermazioni pubblicate.
    1) In base a quale contratto o accordo si dovrebbero pagare risarcimenti se il TAV non si realizza? Non ne risulta alcuno, almeno pubblico. Quindi o si citano le fonti da cui si estrapola una affermazione, oppure si tace. Il principio scientifico permette di affermare qualsiasi cosa purché documentata, verificabile, riproducibile e – dopo Popper – falsificabile. Consente di sostenere che il Sole gira intorno alla Terra, ma pretende che sia provato! Lo stesso quotidiano che ospita inserti altrui non dovrebbe condividere questa responsabilità, se vuole mantenere il suo prestigio? Controllare le fonti non è un principio sostanziale del giornalismo?
    Se poi esiste davvero un accordo siffatto, perché è stato taciuto in tutti questi anni? Spiegarlo nei tempi giusti avrebbe forse alimentato le critiche all’architettura progettuale? E poi, se ogni investimento è garantito da rimborsi pubblici, dov’è il tanto esaltato “rischio di impresa”? Perché nessun industriale o imprenditore ha investito un euro dei suoi nel TAV, totalmente finanziato da soldi pubblici?
    L’unica penale sarebbe forse quella chiesta da CMC per i mancati lavori a Venaus nel 2005, ma la ditta potrebbe rinunciare se ottenesse l’appalto di Chiomonte. Guarda caso, questo tentativo è oggetto di ricorso perché considerato illegittimo.
    Gli indennizzi da pagare per i ripristini sono invece affermazione fantastica. Proprio nel senso di fantasia. Infatti si deve ripristinare un luogo dove sono stati eseguiti lavori di qualche tipo. Ma in Val Susa a oggi (18 giugno 2011) non è mai stato aperto alcun cantiere TAV, né piccolo né grande. Non un chiodo è stato mai piantato per conto di LTF. Cosa bisogna dunque ripristinare?
    2) La disinformazione non si trova dalle parti del Movimento NOTAV. Tutte le contestazioni si basano su documenti ufficiali depositati dai proponenti (LTF, RFI ma anche l’Osservatorio Tecnico). Sono proprio quelli che spaventano, perché nonostante siano superficiali e incompleti, descrivono devastanti impatti sull’ambiente. Avete letto le osservazioni raccolte dalla Comunità Montana e dalle Associazioni Ambientaliste? I ricorsi al TAR e gli esposti alla Procura? O almeno il preoccupato manifesto firmato da decine di medici? Non potete seriamente pensare che siano tutti montanari luddisti o antagonisti sovversivi! E se non volete leggere queste pagine perché le ritenete partigiane, volete almeno studiare le delibere – favorevoli! – della Regione e del CIPE, che subordinano l’esecuzione dell’opera a centinaia di prescrizioni, nessuna delle quali è stata realizzata nonostante dovessero essere adempiute prima dell’inizio dei lavori?
    3) Lo sapete che dopo la pubblicazione del progetto preliminare la “massa di manovra” è aumentata e si è allargata alla Collina morenica e alla cintura di Torino? Tutti idioti strumentalizzati?
    4) Il “milione di TIR tolti alla strada”, da quale fonte proviene? Nei primi quaderni dell’Osservatorio si descrive infatti uno spostamento di merci da gomma a ferro del 1% del totale, ma solo a seguito di politiche anti-strada di cui si è mai vista traccia.
    5) Infine le sirene dei posti lavoro. Non funzionano più. Hanno abbindolato questa valle prima con l’autostrada e poi con le Olimpiadi, e non ci crede più nessuno. Cosa ne dite degli artigiani locali che sono contrari al TAV e lo dichiarano apertamente? Sono stupidi o sono lungimiranti? E poi solo il TAV porterebbe lavoro? Non treni pendolari migliori, scuole sicure, strade e fiumi puliti, rifiuti smaltiti bene, ospedali aperti ed efficienti, eccetera eccetera. Lo sapete che la Delibera CIPE autorizza a spendere per il cunicolo di Chiomonte i fondi destinati “per la messa in sicurezza delle scuole, per le opere di risanamento ambientale, per l'edilizia carceraria, per le infrastrutture museali ed archeologiche, per l'innovazione tecnologica e le infrastrutture strategiche per la mobilità”? Tutti posti di lavoro e servizi persi in cambio del cantiere di Chiomonte!
    Qualcuno può rispondere? Giusto per sapere come stanno le cose …
    firmato...

    anch'io mi pongo le stesse domande e mi chiedo chi ha ragione?

    leggi questo bollettino di guerra di oggi e poi dimmi dove sta la ragione sulla violenza : TAV o NOTAV?

    i notav scrivono sul loro sito:
    ore 4.50 Le forze dell'ordine sono asserragliate dentro alla galleria, altri mezzi (idranti?) stanno salendo da Susa
    5.00 Mezzi avvistati in uscita anche dalla galleria del Cels
    La CUB ha annunciato lo sciopero provinciale del settore privato da oggi fino a fine occupazione della Valsusa
    5.25 da twitter: primo contatto alla barricata della centrale (vicino al ponte)
    Autostrada chiusa - La statale sembra aperta
    Radio Maddalena si riesce a seguire anche dalle frequenze di Radio Blackout (nei momenti di maggior tensione)
    5.40 Mezzi da Lavoro in discesa lungo le due corsie l'autostrada
    6.00 Forze dell'ordine lavorano con il flessibile alla barricata verso Giaglione
    6.10 Situazione di stallo: gli amministratori hanno chiesto di parlare con un funzionario responsabile ma la loro richiesta non è stata, almeno per il momento, ascoltata
    6.15 DALLA BARRICATA DI GIAGLIONE SONO PARTITI I RAZZI CHE SEGNALANO L'ALLARME: ARRIVANO!!!
    Chi può salga alla Maddalena, le statali sono aperti e la ferrovia è in funzione (badate solo a non prendere qualche tgv per sbaglio ;) )
    6.30 Alla barricata Stalingrado (Giaglione) un mezzo cingolato con pinza con a protezione, oltre a battaglioni di finanzieri, un vigile del fuoco con l'idrante in mano
    6.50 Turi Vaccaro fa una verticale davanti alla "draga a pinza" (per la serie "restiamo umani") da infoaut
    Turi Vaccaro è stato al momento fermato, il movimento ne chiede la liberazione
    7.10 Al momento si riesce ancora ad arrivare a Chiomonte. Si sta formando un gruppo di persone all'inizio del paese
    e chiedono che arrivino altre persone, per essere vicini al presidio e per evitare
    che venga chiuso questo accesso
    8.40 Sotto attacco la barricata Stalingrado, stanno usando lacrimogeni e idranti. La statale 24 è ancora aperta, servono rinforzi.
    8.50 La barricata abbandonata, le forze dell'ordine stanno lanciando fumogeni sul piazzale del presidio e cercano di forzare passando anche dal parco archeologico.
    9.10 Continua incessante il lancio di lacrimogeni, nonostante la richiesta di mediazione. Diversi gruppi di manifestanti si stanno radunando nei vari paesi della valle.
    9.20 Sembra che alcune tende e la barricata centrale abbiano preso fuoco a causa dei lacrimogeni.
    9.30 I manifestanti ripiegano per i boschi inseguiti dalle forze dell'ordine, si segnalano feriti.
    9.52 Importantissimo: PUNTO DI RITROVO A BUSSOLENO, SS 25 BLOCCATA

    qui l'articolo dei TAV: da infoggi
    No Tav,blitz delle forze dell'ordine in Val di Susa.Feriti manifestanti e poliziotti
    Blitz delle forze dell’ordine in Val di Susa, dove più di 2000 uomini espugnano il presidio dei No Tav attivo da 23 giorni, sfondando i blocchi e gli ostacoli creati dai manifestanti sulla strada dell'Avanà, a Chiomonte (Torino), la via cioè che conduce all’area della Maddalena, dove il 30 giugno sarà aperto il cantiere per la linea dell'Alta Velocità Torino-Lione.
    Dopo una battaglia di quasi cinque ore, a colpi di lanci di pietre e lacrimogeni, i manifestanti si sono dispersi per i boschi e le vigne circostanti; violenti scontri anche sull’autostrada Torino-Bardonecchia, dove i No Tav hanno lanciato estintori contro gli agenti, che hanno reagito caricando. Venticinque i poliziotti feriti, secondo le stime della Questura del capoluogo piemontese.
    Sembra che i primi mezzi delle forze dell’ordinefossero stati segnalati già all’alba, attivando l’allarme nel presidio; numerose le barricate costruite, tanti manifestanti si erano muniti di casco. Dalle 8 e mezza circa, è stato chiuso il traffico in direzione della Francia; spariti quasi tutti gli abitanti locali, tra la gente rimasta a guardia del presidio,a quanto pare, soprattutto giovani provenienti dai centri sociali di tutto il Nord Italia.
    In mattinata anche i legali dei NoTav si erano presentati sul posto per accordarsi sulle condizioni della “resa”, ed erano state aperte trattative con le forze dell’ordine per tentare di “risparmiare” la zona della Maddalena in cui era radunata la folla più pacifica.
    Lanci di pietre contro le ruspe, e numerosi insulti lanciati agli operai che si avviavano verso il cantiere, tacciati dell’appellativo di “servi del potere”; in arrivo i mezzi di due aziende per recintare l’area in tempo utile per l’inizio dei lavori.
    Pochi giorni fa, il ministro degli Interni Maroni aveva dichiarato che “nessuno sarebbe riuscito a fermare l’apertura del cantiere”.

    qual'e' la giusta informazione?:nerd:
  • modificato 18:40
    Ciao, io sono il primo a punire i facinorosi ed anche con metodi poco ortodossi ... ma è anche vero che se le forze di polizia fermassero esclusivamente "i mascherati" risolverebbero subito il problema.
    Ricorda inoltre che allo stato avviare procedimenti penali non costa niente ... ti dennciano e per anni perdi tempo e soldi a difenderti mentre a loro nn cambia niente, se poi vinci nessuno ti rimborsa.
  • modificato 18:40
    [quote]maxmetanol:
    Ciao, io sono il primo a punire i facinorosi ed anche con metodi poco ortodossi ... ma è anche vero che se le forze di polizia fermassero esclusivamente "i mascherati" risolverebbero subito il problema.
    Ricorda inoltre che allo stato avviare procedimenti penali non costa niente ... ti dennciano e per anni perdi tempo e soldi a difenderti mentre a loro nn cambia niente, se poi vinci nessuno ti rimborsa.[/quote]

    cosa intendi con la frase:"se le forze di polizia fermassero esclusivamente "i mascherati" risolverebbero subito il problema"? che la tav andrebbe avanti o che la gente non si fa offuscare le idee pensando che sono solo delinquenti a protestare?
    a me un po' di dubbi mi vengono perche' alla realizzazione della linea sono invece stati sempre favorevoli sia Regione, Provincia e Comune di Torino che il governo centrale, sia di centrodestra che di centrosinistra...dici che non ci mangiano niente?
    e poi come mai ci dicono: serve ad accellerare i collegamenti con l'estero..e poi: serve a ridurre il trasporto su gomma ma scusate allora come mai non abbiamo incentivato il trasporto navale in italia?esempio invece che fare TORINO-PALERMO su strada i tir potrebbero fare genova- palermo sulle navi invece che passare attraverso l'italia. Oppure xche' non si e' migliorato il servizio ferroviario in italia? ci sono regioni che hanno un pessimo servizio..quasi da far west! ecco io su questo non so darmi risposte e mi mette dei dubbi!
    e non e' vero che la comunita' europea da' tutti i soldi, una buona parte la deve aggiungere lo stato...e saranno soldi spesi bene?
  • modificato 18:40
    Io risiedo abbastanza vicino alla Val di Susa e conosco persone NO-TAV di tutto rispetto (di certo NON facinorosi).
    Aggiungo che se tanti amm. locali sono contrari qualche motivo ben ci sara' ...

    Si puo' essere favorevoli o contrari ma non si dovrebbe mai arrivare a "guerre civili" come quelle a cui si sta assistendo

    Ivano

    PS: io la mia idea me la sono fatta e penso che oltre ai benefici economici bisognerebbe pensare un po' di piu' anche ad altri aspetti.
  • modificato 18:40
    Torno adesso da un meeting a Firenze, parlando con le persone che partecipavano ho scoperto che tanti hanno preso un freccia rossa da Milano o da Roma per intervenire, questo è successo perchè c'era il servizio, comodo veloce e non certo economico.

    La val di susa mi ricorda i comuni sul tracciato della pedemontana, la nomino solo perchè a me vicino, ma di casi simili in Italia è pieno, dove gli interessi di pochi ( i locali) sono prioritari a quelli nazionali.

    Solo in Italia succedono queste cose!!!!
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • modificato 18:40
    [quote]Brianzagolf:
    Torno adesso da un meeting a Firenze, parlando con le persone che partecipavano ho scoperto che tanti hanno preso un freccia rossa da Milano o da Roma per intervenire, questo è successo perchè c'era il servizio, comodo veloce e non certo economico.

    La val di susa mi ricorda i comuni sul tracciato della pedemontana, la nomino solo perchè a me vicino, ma di casi simili in Italia è pieno, dove gli interessi di pochi ( i locali) sono prioritari a quelli nazionali.

    Solo in Italia succedono queste cose!!!! [/quote]

    ok, il discorso non fa una grinza...comodo e veloce..cancello non economico.;)
    ma allora spiegami alcune cose:

    visto che non abitiamo tutti a Roma e Milano,se devo fare un viaggio in treno e partire dal nord verso il sud(ma che non sia una citta' sulla costa), o verso il centro italia o anche da torino verso una prov di Rovigo, o anche girare x la sardegna...mi sai dire come mai devo cambiare piu' treni e non 2 ma di piu'e molte volte capita di viaggiare in proprie e vere diligenze se si prende un treno per andare all'interno .Come mai non si sviluppa al meglio questo servizio?

    se si fa tanta pubblicita' e si dice di lasciare le macchine a casa x evitare smog etc etc se devo prendere il treno da torino per milano per lavoro e sono un pendolare(quindi non mi posso permettere tutti i giorni il pendolino) perche' invece di far viaggiare la gente sul carro bestiame non si migliora questo servizio?

    come mai non si investe di piu' e meglio per costruire o far manutenzione per avere strade di collegamento migliori fra le varie regioni? la salerno reggio e' impressionante a 1 corsia eppure pensiamo a costruire sullo stretto, ma che mi importa di fare reggio messina velocemente se poi x attraverasare la calabria ci metto un giorno intero, con anche pericolo di vita!oppure ti ricorderai com'era messa la TO-milano...senza una corsia d'emergenza, con code allucinanti nelle ore di punta(e i lavori non sono ancora finiti e ci sono voluti secoli x farli)
    poi se vuoi posso anche dirti qualcosa sulle strade della basilicata...ci sono strade che a momenti non sanno neanche cos'e' l'asfalto !:)

    e' vero che in Italia succedono certe cose ma e' anche vero che in Francia strade e ferrovie sono efficenti,cosi' come si dice per la germania
    allora qualcosa continua a non quadrarmi..anche perche' x costruire queste cose i terreni vengono si espropriati ma sono anche pagati molto bene.
    Altra cosa, il tragitto e' stato cambiato, visto che alcuni comuni non cedevano hanno deciso di cambiare il tragitto e toccare altri comuni che accettavano...ora e' uscito fuori che cosi' c'e' un risparmio di denaro....ma se c'era un risparmio come mai non e' stato valutato prima,quando proprio e' stato progettato il percorso?? O_O..boh!
  • modificato 18:40
    NOTAV non avete titolo, l'opera ha scontato tutti i tavoli decisionali. E non mi interessano le vostre quattro domandine, vi hanno fatto tre varianti. Ora basta. Hanno scritto montagne di carta, vi hanno ascoltato. Ora BASTA!

    Non avete titolo per insistere su quatto domandine. Il progresso è sempre arrivato dando la possibilità alle persone e alle merci di spostarsi. Le grandi vie di comunicazione hanno sempre favorito lo sviluppo delle attività umane. Lo STATO ha sempre contribuito alle opere publiche infrastrutturali perché portano sviluppo nella costruzione, nella gestione, e nell'esercizio. Anche le linee in concessione hanno il contributo regionale perché molte sono in perdita, ma servono cittadini che si devono muovere.

    Il corridoio, se non passa da Torino a Trieste, ci taglierà fuori. BASTA. Non sono disponibile più ad ascoltarvi.
  • modificato 18:40
    Ciao, per quanto riguarda i manifestanti "mascherati" ... penso addirittura facciano comodo per chi nn aspetta altro x utilizzare metodi violenti verso i pacifici o per denigrare tutti e in ugual maniera ... desidererei eliminarli sul nascere in modo da far valere a pieno i diritti legali dei manifestanti.

    Brianza, ti prego, informati, io abito a 8 km dalla valle con diversi amici parenti e clienti residenti in questa, non mi vengano a menarmelo dicendo che per interessi di pochi .... qui si stà discutendo se :
    1° occorre un'ulteriore linea ferroviaria e quanto ci costerà (considerate che si potrebbe potenziare l'esistente contenendo non poco i costi e i disagi)
    2° se i soldi spesi saranno un'ottimo investimento con ritorni economici
    futuri (mai visto in questo bel paese)e vorrei quindi anche un piano di rientro
    3 Vorrei conoscere il tracciato, ad oggi a noi del posto nn ci è dato sapere con precisione dove passerà e quali saranno i terreni interessati, bloccando il già precario mercato immobiliare, ma d'altronde siamo solo vacche da mungere mica vorremmo sapere dove vanno una parte dei ns soldi !
    4° si parla della presenza di materiali cancerogeni, magari è una bufala, magari no, ma anche fosse rimaniamo nella più assoluta ignoranza in merito ad eventuali studi e rimedi da adottare ... e anche se fra 5/10 anni morirà qualcuno per vie riconducibili a questo quale pensate sarà la pena per i responsabili, l'ergastolo, seeeee già visto stò film, e se quelli a morire fossero i miei figli ? pensate che sarebbe abbastanza per giustificarmi un'atto scellerato tipo piantare una palla in testa a tutti i si tav ? perchè qui di scellerati ... se qualcosa andasse a male ... ne salteranno fuori a iosa.
    E non mi date del catastrofico perchè in un paese dove chi sbaglia nn ha responsabilità cerco di prevedere al posto di curare, la diga del vajont non vi ricorda nulla ?
    Fino a poco tempo fà nn avrei scommesso sulla realizzazione delle centrali nucleari, c'è voluto il Giappone per convincere tutti.
    Qui la mia gran paura e che si spendano soldi inutili per strutture inutili e che i danni supereranno di gran lunga i benefici.
    Mi è venuto in mente il ns exstadio delle alpi ... fatto e disfatto per gli eccessivi costi !
  • modificato 18:40
    [quote]Anto_57:
    NOTAV non avete titolo, l'opera ha scontato tutti i tavoli decisionali. E non mi interessano le vostre quattro domandine, vi hanno fatto tre varianti. Ora basta. Hanno scritto montagne di carta, vi hanno ascoltato. Ora BASTA!

    Non avete titolo per insistere su quatto domandine. Il progresso è sempre arrivato dando la possibilità alle persone e alle merci di spostarsi. Le grandi vie di comunicazione hanno sempre favorito lo sviluppo delle attività umane. Lo STATO ha sempre contribuito alle opere publiche infrastrutturali perché portano sviluppo nella costruzione, nella gestione, e nell'esercizio. Anche le linee in concessione hanno il contributo regionale perché molte sono in perdita, ma servono cittadini che si devono muovere.

    Il corridoio, se non passa da Torino a Trieste, ci taglierà fuori. BASTA. Non sono disponibile più ad ascoltarvi.

    [/quote]

    azz...ha parlato fassino, sindaco di Torino!;)
    comunque c'e' gia' una linea esistente bastava rinnovarla, avevano anche gia' fatto il buco nella montagna..passa dal frejus !
    ...e poi scusa,visto che sei l'antitesi di fampeg, tu chi sei x dire" basta non sono disponibile più ad ascoltarvi..E non mi interessano le vostre quattro domandine"? cosi' come tu reclami il diritto alla parola su quello che sei o no d'accordo cosi' ce l'hanno gli altri, cosi' come e' giusto porsi delle domande e se tu conosci le risposte meglio di me(e non le frasi fatte del tipo "se non passa da Torino a Trieste, ci taglierà fuori.")illuminaci!Anche ad altri puo' non interessare quello che scrivi tu, ma non ci siamo mai permessi di dire che non ci interessa di quello che ci scrivi!
    ricorda:LIBERTA' DI PAROLA, LIBERTA' DI PENSIERO!

    .. e poi dimenticate sempre questo importante Comandamento: che qui e' uno scambio di idee,e non la legge del piu' forte o dell'ultima parola!.

    p.s.sono sicura che se ti dicessi che la ditta appaltatrice per i lavori della TAV e' di Lunardi...cambieresti idea e diventeresti un NOTAV!;):)
  • modificato 18:40
    [quote]maxmetanol:
    Ciao, per quanto riguarda i manifestanti "mascherati" ... penso addirittura facciano comodo per chi nn aspetta altro x utilizzare metodi violenti verso i pacifici o per denigrare tutti e in ugual maniera ... desidererei eliminarli sul nascere in modo da far valere a pieno i diritti legali dei manifestanti.

    Brianza, ti prego, informati, io abito a 8 km dalla valle con diversi amici parenti e clienti residenti in questa, non mi vengano a menarmelo dicendo che per interessi di pochi .... qui si stà discutendo se :
    1° occorre un'ulteriore linea ferroviaria e quanto ci costerà (considerate che si potrebbe potenziare l'esistente contenendo non poco i costi e i disagi)
    2° se i soldi spesi saranno un'ottimo investimento con ritorni economici
    futuri (mai visto in questo bel paese)e vorrei quindi anche un piano di rientro
    3 Vorrei conoscere il tracciato, ad oggi a noi del posto nn ci è dato sapere con precisione dove passerà e quali saranno i terreni interessati, bloccando il già precario mercato immobiliare, ma d'altronde siamo solo vacche da mungere mica vorremmo sapere dove vanno una parte dei ns soldi !
    4° si parla della presenza di materiali cancerogeni, magari è una bufala, magari no, ma anche fosse rimaniamo nella più assoluta ignoranza in merito ad eventuali studi e rimedi da adottare ... e anche se fra 5/10 anni morirà qualcuno per vie riconducibili a questo quale pensate sarà la pena per i responsabili, l'ergastolo, seeeee già visto stò film, e se quelli a morire fossero i miei figli ? pensate che sarebbe abbastanza per giustificarmi un'atto scellerato tipo piantare una palla in testa a tutti i si tav ? perchè qui di scellerati ... se qualcosa andasse a male ... ne salteranno fuori a iosa.
    E non mi date del catastrofico perchè in un paese dove chi sbaglia nn ha responsabilità cerco di prevedere al posto di curare, la diga del vajont non vi ricorda nulla ?
    Fino a poco tempo fà nn avrei scommesso sulla realizzazione delle centrali nucleari, c'è voluto il Giappone per convincere tutti.
    Qui la mia gran paura e che si spendano soldi inutili per strutture inutili e che i danni supereranno di gran lunga i benefici.
    Mi è venuto in mente il ns exstadio delle alpi ... fatto e disfatto per gli eccessivi costi ![/quote]

    STRAQUOTATO...ma sara' xche' viviamo a Torino!;)
  • modificato 18:40
    [QUOTE]
    1° occorre un'ulteriore linea ferroviaria e quanto ci costerà (considerate che si potrebbe potenziare l'esistente contenendo non poco i costi e i disagi)
    [/QUOTE]

    No perche' non conviene e poi non si può intervenire e viaggiare sulla stessa linea, sai quante varianti dovrebbero fare per ogni tratta e quanto ci metterebbero? Ma perché i 47 km di tunnel in territorio francese non hanno problemi?

    [QUOTE]
    2° se i soldi spesi saranno un'ottimo investimento con ritorni economici
    futuri (mai visto in questo bel paese)e vorrei quindi anche un piano di rientro
    [/QUOTE]

    Perche' tu, chi sei/siete. Hanno gia' attivato tutti i tavoli decisionali e rappresentativi. Voi notav non siete rappresentativi. Perche' voi? Non rappresentate me, non siete rappresentativi. Nessuno vi ha eletto.

    [QUOTE]
    3 Vorrei conoscere il tracciato, ad oggi a noi del posto nn ci è dato sapere con precisione dove passerà e quali saranno i terreni interessati, bloccando il già precario mercato immobiliare, ma d'altronde siamo solo vacche da mungere mica vorremmo sapere dove vanno una parte dei ns soldi !
    [/QUOTE]

    Se si conosce il tracciato prima con il piano di espropri allora si che sono dolori. Siamo realisti. Inoltre alla conferenza a Torino con Chiamparino, Bresso etc. ... c'era anche il rappresentante dei proprietari terrieri che era d'accordo e diceva che chi protestava non era nemmeno proprietario di alcun suolo.

    [QUOTE]
    4° si parla della presenza di materiali cancerogeni, magari è una bufala, magari no, ma anche fosse rimaniamo nella più assoluta ignoranza in merito ad eventuali studi e rimedi da adottare ... e anche se fra 5/10 anni morirà qualcuno per vie riconducibili a questo quale pensate sarà la pena per i responsabili, l'ergastolo, seeeee già visto stò film, e se quelli a morire fossero i miei figli ? pensate che sarebbe abbastanza per giustificarmi un'atto scellerato tipo piantare una palla in testa a tutti i si tav ? perchè qui di scellerati ... se qualcosa andasse a male ... ne salteranno fuori a iosa.
    [/QUOTE]
    Ah allora parli per ipotesi e poi dai dell'ignorante a ME .... Hanno fatto la valutazione dell'impatto ambientale e non e' che in Francia sulla loro parte non ci siano le stesse montagne... Con la stessa composizione. Il tunnel passa da parte a parte ma i problemi stanno solo di qua. com'è sta cosa??

    [quote]
    E non mi date del catastrofico perchè in un paese dove chi sbaglia nn ha responsabilità cerco di prevedere al posto di curare, la diga del vajont non vi ricorda nulla ?
    Fino a poco tempo fà nn avrei scommesso sulla realizzazione delle centrali nucleari, c'è voluto il Giappone per convincere tutti.
    [/quote]

    SI ma quante dighe hanno fatto nel mondo. Una volta che va buca non e' che va buca sempre. E qui, attenzione, non si parla di nucleare né di dighe. Ma di una strada ferrata elettrificata. Sono cose diverse. Non vanno accomunate per fare di tutta un'erba uno sfascio

    [quote]
    Qui la mia gran paura e che si spendano soldi inutili per strutture inutili e che i danni supereranno di gran lunga i benefici.
    [/quote]

    Io sono disponibile ad autotassarmi. Le grandi vie di comunicazione hanno sempre portato grande sviluppo! Così a Panama., a Suez, la prima ferrovia transamericana, le linee aree e navali.


    [quote]
    Mi è venuto in mente il ns exstadio delle alpi ... fatto e disfatto per gli eccessivi costi !
    [/quote]

    Ma e' servito a cio' che doveva servire. Forza juve!!!!
  • modificato 18:40
    [quote]Anto_57:
    NOTAV non avete titolo, l'opera ha scontato tutti i tavoli decisionali. E non mi interessano le vostre quattro domandine, vi hanno fatto tre varianti. Ora basta. Hanno scritto montagne di carta, vi hanno ascoltato. Ora BASTA!

    Non avete titolo per insistere su quatto domandine. Il progresso è sempre arrivato dando la possibilità alle persone e alle merci di spostarsi. Le grandi vie di comunicazione hanno sempre favorito lo sviluppo delle attività umane. Lo STATO ha sempre contribuito alle opere publiche infrastrutturali perché portano sviluppo nella costruzione, nella gestione, e nell'esercizio. Anche le linee in concessione hanno il contributo regionale perché molte sono in perdita, ma servono cittadini che si devono muovere.

    Il corridoio, se non passa da Torino a Trieste, ci taglierà fuori. BASTA. Non sono disponibile più ad ascoltarvi.

    [/quote]

    azz ... questo me l'ero perso ... sei arrivato alla frutta ?
    ma scherzi ... apri il post poi siccome qualcuno la pensa in modo diverso ti eclissi ?
    ma la parola confronto la conosci ?
    quattro domandine se le chiami "domandine" rispondi e basta ... o e meglio prenderci a manganellate ... scusa se non accetto di vivere nell'ignoranza, anzi, ora voglio vederci ancor più chiaro ... "ci hanno fatto 3 tracciati" e chi gliel'ha chiesti ! ne bastava uno consapevole e ben studiato, ma prova a chiedergli su cosa hanno basato lo studio ... anzi perchè dovrei chiederlo ... dovrebbero essere loro a dirmelo in fondo nn sono pagati anche da mè ? ma lo sanno ... dubito.
    Tu mi parli di progresso, sei sicuro che tutto il progresso oggi disponibile sia necessario ed utile ?
    Sei sicuro che senza questa TAV saremmo tagliati fuori ? e da cosa ? siamo morfologicamente il porto migliore in europa ... e dobbiamo usare i mezzi terrestri ?
    Sforzati e cerca di vedere la medaglia dai due lati, io ero pro tav e pro nucleare ... mi sono documentato e ho constatato gravissime lacune.
  • modificato 18:40
    scusa ... ma
    1° i francesi possono fare quello che vogliono
    2° puoi manifestare anche te protav ... non per questo sei rappresentativo ... e leggo e considero le tue oppinioni ... e cmq visto che sono soldi anche tuoi non sei curioso di conoscere un piano di rientro ?
    3° benissimo ... se nessuno è proprietario che annuncino il tracciato
    4°quindi sei sicuro che non ci sia niente di nocivo ... rischieresti la pelle dei tuoi nipoti ?
    5° la diga era un'esempio della ns efficace giustizia ...
    6° prima dici che non ti rappresentiamo ora affermi che ti autotassi ... bene pagatevela voi ... vorrei proprio vedere quanti continuano ad essere protav

    per l'ignorante ... pensavo di essermi spiegato ... scusato ... se continui così mi levi ogni dubbio, nel qual caso riusciresti nell'intento di passarmi indifferente.
  • modificato 18:40
    Trascuri un piccolo ma importante particolare che ho citato più volte:

    Chi era rappresentativo ha deciso con il suo potere di rappresentanza (elettiva) ed io che mi sento rappresentato ho il diritto di sostenere la posizione di chi mi ha rappresentato. Queste posizioni sono passate e le vostre no.

    Voi non solo non siete rappresentativi ma la vostra posizione IN DEMOCRAZIA è risultata perdente ed ancora insistete.

    Basta.

    Non potete ricominciare daccapo.
  • modificato 18:40
    Direi che c'e' un "piccolo" particolare : i no-tav non saranno rappresentativi per l' "universo" ma lo sono per le comunita' locali ...

    Penso che a chiunque venga devastato il territorio dove vive sia normale gli girino un po' i maroni e considerato che sono le comunita' locali e non "l'universo" che ci devono mettere il sedere... (ovvero facile fare i finocchi con il sedere degli altri).

    Una comunita' locale , pur non essendo la maggioranza nell' "universo", penso abbia il diritto di poter dire di no.

    Ivano
  • modificato 18:40
    No nessun diritto, lo ha detto lui , e lui è lui , chi c..zo siete voi.
  • modificato giugno 2011
    Si ha avuto il diritto di dire no, ma il comune maggiormente impattato ha detto si, la provincia ha detto si, la regione ha detto si, la nazione ha detto si. A quali regole dobbiamo uniformarci se chi rappresenta elettivamente può essere messo in discussione da una sparuta e non rappresentativa minoranza?

    Convincentevi, non siete nessuno e non è dimostrato - anzi la verifica di impatto ambientale dice il contrario - che l'impatto sia quello che dite voi.

    Quando si doveva discutere è stato fatto, vi hanno ascoltato. Hanno fatto tre varianti. Ora basta.
  • modificato 18:40
    [quote]Anto_57:
    Si ha avuto il diritto di dire no, ma il comune maggiormente impattato ha detto si, la provincia ha detto si, la regione ha detto si, la nazione ha detto si. A quali regole dobbiamo uniformarci se chi rappresenta elettivamente può essere messo in discussione da una sparuta e non rappresentativa minoranza?

    Convincentevi, non siete nessuno e non è dimostrato - anzi la verifica di impatto ambientale dice il contrario - che l'impatto sia quello che dite voi.

    Quando si doveva discutere è stato fatto, vi hanno ascoltato. Hanno fatto tre varianti. Ora basta.[/quote]

    il comune ha detto si?
    li hanno ascoltati????

    ma se quelli che ora sono "il comune " erano sulle barricate, portandosi i centri sociali, per protestare contro il governo fascista che passava sopra le povere comunità, ora tutto passato?

    prima andava bene perche era una opportunità per dare contro il governo ora va bene???

    Ma questi signori , un minimo di coerenza non l'hanno?
  • modificato 18:40
    Ma di chi e di cosa parli?

    Ma prima andava bene a chi e quando??? Ma che c'entra? Questi signori chi?? Ma chi pensi che difenda chi? Mi pare che intervieni solo per aumentare la confusione.
  • modificato 18:40
    Non sei infallibile, ed onniscente , almeno fino a prova contraria , e i tuoi pesiere non sono dei postulati matematici , fino a prova contraria , quindi non intervengo solo per fare confusione, ma spesso per negare cio che tu dai come evidenze.

    comunque per rispondere alla tua domanda su chi siano i signori che cito leggiti questo:

    [quote]La coerenza della Bresso: (fintamente) favorevole alla Tav però candida i No Tav
    Il Fazioso| 19 febbraio 2010

    Scontri, feriti, cariche della polizia: il percorso per la Tav è ancora lunghissimo, hanno appena iniziato i vari sondaggi e i contestatori si organizzano quotidianamente per fare danni e imporre la propria visione nimby per bloccare un’opera infrastrutturale di tale importanza strategica.

    A fine marzo ci saranno le elezioni regionali in Piemonte e la candidata della sinistra Mercedes Bresso fa propaganda pro Tav, dicendosi ferma sostenitrice (a parole) ma poi con i fatti va a candidare gli esponenti politici anti tav (con posti praticamente sicuri per l’elezione)


    La sinistra non sta facendo la sua parte. Mercedes Bresso ha candidato nel proprio listino un esponente dei partiti comunisti e dei movimenti No Tav e sta dando copertura politica a chi manifesta contro l’opera.

    Chi ha dato copertura fin dall’inizio alle proteste popolari, lasciando che si ingigantissero fino a sfuggire a ogni controllo, è stata la sinistra. Il portavoce storico dei no-Tav è stato Ferrentino (Pd). Alle manifestazioni (spesso non autorizzate) i sindaci della zona, quasi tutti di centrosinistra, si presentavano indossando la fascia tricolore. Nelle varie tornate elettorali i voti dei valligiani sono andati tutti da una parte sola, inutile dire quale.

    In particolare


    La Bresso ha come capolista l’assessore regionale uscente alla Sanità, Eleonora Artesio, di Rifondazione, apertamente no-Tav. Un altro esponente del movimento di protesta, Vincenzo Chieppa, è stato inserito nel listino del presidente (cioè entrerà automaticamente in consiglio regionale se vincerà la Bresso): Chieppa è segretario piemontese dei comunisti italiani e consigliere regionale. Un altro consigliere regionale Pd ostile all’alta velocità, Nino Boeti, sarà ricandidato.

    Così l’isolamento dei no-Tav proclamato a parole è smentito dai fatti.

    In pratica il Pd piemontese (e quello nazionale ovviamente) liscia il pelo agli ultrà no Tav facendo finta di attaccarli pubblicamente ma dietro le quinte li candida, portandoseli dietro per lucrarne il sostegno popolare dei vari oppositori all’opera. Si prende i soliti scandalosi comunisti nella coalizione (o in posti blindati nelle liste del presidente) e poi davanti alle telecamere (e con qualche manifestazione ridicola) si erge a paladina dell’attivismo per la costruzione delle infrastrutture. Ovviamente la stragrande maggioranza degli elettori di sinistra (parlo di quelli riformisti) queste cose non le sa e andrà a votare la Bresso credendola fiera sostenitrice di un’opera che serve (e lo sanno tutti)
    [/quote]

    Capito chi sono "questi"??
  • modificato giugno 2011
    Anto ... non per partito preso, anzi come ti ho già detto la mia prima opinione era protav, ma informandomi ho cambiato idea ... fallo almeno per me ... prova a convincermi rispondendo alle 4 domandine (come apostrofi tè), magari riportando qualche collegamento, difficile ma non è detto che cambi idea nuovamente.
  • modificato giugno 2011
    A proposito di impatto ambientale , "spero" proprio che non ci si "dimentichi" dei soldi necessari (e promessi dalla stato) per il riassetto idreologico della zona ... (questo perche' spesso e sovente di solito poi di tali "dettagli" che vengono DOPO i "disastri" causati ci si "dimentica" oppure non si hanno piu' i soldi ...)

    Ivano

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file