Cavo 220 v

Buona sera un informazione,sul camper ho 2 cavi per la 220 uno da 10 metri che è quello che uso per la maggiore e uno da circa 30 metri. Quest'ultimo non avendo l' avvolgitore per risistemarlo è un caos e tra l'altro pesa un accidente.se elimino il cavo da 30 e ne prendo uno da 10/15 e nel caso li attacco entrambi se la colonnina è lontana posso farlo ai fini di regolamento?

Commenti

  • teoricamente no, poi in tanti lo fanno, in realtà il cavo tra la colonnina e il camper non dovrebbe avere nessun tipo di giunzione
  • se usi presa spina industriale (blu) non dovresti aver problemi.
    La mia casa continuerà  a viaggiare su due gambe e i miei sogni non avranno frontiere. 

    CHE GUEVARA
  • La normativa è piuttosto chiara.
    Cavo 3x2.5mm2 tipo H07RN-F con lunghezza massima di 25 metri.
    Spina e presa CEE (quelle blu) con protezione almeno IP44.

    Che io sappia non sono ammessi giunte, forse si se con spina/presa stagne tipo e sempre forse IP67.
    Ma non mi prendo la responsabilità di quanto scritto nella riga qui sopra.

    Il resto a tuo rischio e pericolo.


    Raffaele
  • hai ragione non è ammessa qualsiasi tipo di giunzione anche se stagna, e questo non è faccenda italiana ma europea cosi almeno dicono le regole
  • immagina in caso di forte pioggia un allagamento dell'area e tu hai a terra una giunzione che viene completamente ricoperta dall'acqua anche solo per 10 cm, cosa abbastanza comune in caso di forte temporale estivo in area camper con prato (tipo la scorsa estate a Rio FerienGluck).
    il cavo senza giunte può continuare a lavorare, la giunta si riempie d'acqua e va in corto.
    io ne ho uno da 24 ed uno da 10.
    quello da 10 lo uso in rimessaggio, l'altro in viaggio anche se me li porto dietro sempre entrambi, arrotolati a mano e messi in una borsa (sportiva in disuso).
    li arrotolo a mano (a volte sporcandomi) tra pollice e gomito.
    mi era stato consigliato non ricordo dove di non lasciare la parte in eccedenza arrotolata sotto al camper ma di scioglierlo comunque per consentire dissipazione calore.
    poi non ti so dire se è leggenda o meno.
    io lo faccio, oramai sono abituato.
  • comunque vendono gli avvolgicavo senza cavo, io ne ho preso uno e ci montato su il mio cavo da 25metri e in un attimo sei a posto.

    le giunte non sono possibili, nemmeno se stagne.
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • Misterpixel ha detto:
    immagina in caso di forte pioggia un allagamento dell'area e tu hai a terra una giunzione che viene completamente ricoperta dall'acqua anche solo per 10 cm, cosa abbastanza comune in caso di forte temporale estivo in area camper con prato (tipo la scorsa estate a Rio FerienGluck).
    il cavo senza giunte può continuare a lavorare, la giunta si riempie d'acqua e va in corto.
    io ne ho uno da 24 ed uno da 10.
    quello da 10 lo uso in rimessaggio, l'altro in viaggio anche se me li porto dietro sempre entrambi, arrotolati a mano e messi in una borsa (sportiva in disuso).
    li arrotolo a mano (a volte sporcandomi) tra pollice e gomito.
    mi era stato consigliato non ricordo dove di non lasciare la parte in eccedenza arrotolata sotto al camper ma di scioglierlo comunque per consentire dissipazione calore.
    poi non ti so dire se è leggenda o meno.
    io lo faccio, oramai sono abituato.

    Confermo che anche il manuale d'uso del mio camper (con avvolgitore integrato nel service-box) indica di srotolare sempre i 25mt di cavo per una questione di calore
  • Goose80 ha detto:
    comunque vendono gli avvolgicavo senza cavo, io ne ho preso uno e ci montato su il mio cavo da 25metri e in un attimo sei a posto.

    le giunte non sono possibili, nemmeno se stagne.

    Quoto,
    anch'io da 25 mt con avvolgicavo e mai avuto un problema, in un attimo avvolgi e sei a posto.
    Paolo

  • Non sono un esperto e non ho voglia di riprendere cose studiate quasi dieci lustri fa.
    Ergo, prendete con le molle quanto sto per dire. Però...

    - IP44 protegge da pietruzze e "spruzzi". IP67 dovrebbe essere relativa a protezioni da polvere e sott'acqua.
    Per quanto un campeggio o un'area possa allagarsi, credo sia sufficiente.
    In ogni caso, anche se due o tre volte mi è capitato di usarli, io evito di avere cavi giuntati.
    - Cavi avvolti. Nel cavo la "corrente entra" ma poi deve anche uscire. Cioè avremo due campi magnetici opposti che dovrebbero annullarsi.
    Senza considerare che le correnti in gioco sono abbastanza piccole e tali da non aspettarsi riscaldamenti del cavo.
    E comunque con cavo arrotolato, io non ne ho mai avuti.

    Raffaele
  • mtravel ha detto:
    Non sono un esperto e non ho voglia di riprendere cose studiate quasi dieci lustri fa.
    Ergo, prendete con le molle quanto sto per dire. Però...

    - IP44 protegge da pietruzze e "spruzzi". IP67 dovrebbe essere relativa a protezioni da polvere e sott'acqua.
    Per quanto un campeggio o un'area possa allagarsi, credo sia sufficiente.
    In ogni caso, anche se due o tre volte mi è capitato di usarli, io evito di avere cavi giuntati.
    - Cavi avvolti. Nel cavo la "corrente entra" ma poi deve anche uscire. Cioè avremo due campi magnetici opposti che dovrebbero annullarsi.
    Senza considerare che le correnti in gioco sono abbastanza piccole e tali da non aspettarsi riscaldamenti del cavo.
    E comunque con cavo arrotolato, io non ne ho mai avuti.
    secondo me il cavo avvolto non è un grosso problema considerando le utenze che abbiamo sul camper.

    forse potrebbe scaldare un po' se va tutto il giorno il climatizzatore, ma tolto quello e magari qui pochi minuti per il phon o la macchinetta del caffè per chi la usa, non vedo grossi problemi, son cavi da 2,5mm, quindi stessa sezione di quelli che generalmente si usano in casa per gli elettrodomestici con resistenze.
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • il cavo arrotolato invece qualche problema lo dà eccome, vista la perenne bassa tensione nei campeggi un cavo arrotolato per sua natura fa da bobina e la questione non è il calore ma l'abbassamento dei Volts e vista la cronicità della tensione nei campeggi meglio srotolarlo e fare dei giri belli larghi del cavo rimanente, poi per quel che costa alla fine il gioco vale la candela
  • Grazie a tutti per i consigli.... vedrò di trovare il posto per entrambi i cavi,e di evitare di unirli.buona serata a tutti 
  • camperlento_1 ha detto:
    il cavo arrotolato invece qualche problema lo dà eccome, vista la perenne bassa tensione nei campeggi un cavo arrotolato per sua natura fa da bobina e la questione non è il calore ma l'abbassamento dei Volts e vista la cronicità della tensione nei campeggi meglio srotolarlo e fare dei giri belli larghi del cavo rimanente, poi per quel che costa alla fine il gioco vale la candela
    effettivamente se vari manuali (anche il mio) consigliano di srotolarlo, al di la delle convinzioni del singolo, che sono appunto del singolo, un motivo ci sarà pure.

  • buono a sapersi... vedrò di srotolarlo le prossime volte
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • si spendono tanti bei soldini per il nostro scatolone e molte anzi troppe volte tanti non spendono il dovuto per un cavo di altissima qualità, e non parlo di quei tre fili all'interno ma del cavo in se stesso il suo rivestimento io ho gestito un campeggio montano e vi posso garantire che ne ho viste di tutti i colori cavi con più di una giunta scocciata, ma poi fosse stato un cavo no erano spezzoni di piattina tipo quella degli abat jour e fosse finita li no cavi spellati e infilati nella presa della colonnina, anche li chi aveva messo ste colonnine, non erano interbloccate, per la verità quasi mai viste in giro, e se gli dicevi qualcosa saltavano su come se la questione sicurezza fosse l'ultimo dei pensieri, e no per me è la prima e per di più sono felice se chi è responsabile fa il giro e nota e riprende chi in un modo o nell'altro non è in regola, la sicurezza è un bene intangibile e non ha prezzo, comunque cavi che si sono fusi ne ho visti più di uno ora sono quasi 14 anni che non mi occupo più del campeggio e sinceramente spero che le cose siano migliorate e sinceramente sono contento che ci siano persone che fanno domande che solo in apparenza sembrano banali invece sono di fondamentale importanza ed è bello che la discussione si snodi un pò tra le norme un pò tra le sigle e tra tante banalità che poi tanto banalità non sono
  • te pensa Camperlento che quando vado alle manifestazioni sportive di mio figlio, la squadra ospitante organizza l'area camper.
    Sia  a Noale, sia a Spinea, sia a Siena, sia a Torino, hanno messo un guadro elettrico appeso ad una pianta legato con la corda della tapparella, dentro al quale ci si collega tutti, ove per tutti intendo anche 50 camper....con spine che duplicano se non triplicano...e via...
  • Misterpixel ha detto:
    te pensa Camperlento che quando vado alle manifestazioni sportive di mio figlio, la squadra ospitante organizza l'area camper.
    Sia  a Noale, sia a Spinea, sia a Siena, sia a Torino, hanno messo un guadro elettrico appeso ad una pianta legato con la corda della tapparella, dentro al quale ci si collega tutti, ove per tutti intendo anche 50 camper....con spine che duplicano se non triplicano...e via...
    Ora ti dico cosa mi ha detto un amico che è stato il perito tecnico del tribunale e che prima della pensione si occupava proprio di questi casi.

    Finchè non ci sono danni a cose o persone va bene tutto.
    Ma se succede qualche guaio, il tribunale ti chiede di nominare un perito capace di convincere IN MANIERA DOCUMENTALE (relazioni tecniche e schede tecniche dei materiali usati e non "parole") il loro perito che la tua soluzione tecnica adottata è uguale o migliore di quella indicata dalle "raccomandazioni tecniche" alle quali rimanda la 64/8.
    Se hai un cavo H07RN-F o superiore, non più lungo di 25 m, di sezione non inferiore a 2,5 mmq, senza giunzioni e dotato di presa e spina CEE, allora sei intoccabile anche se era colpa del cavo.
    Se invece non segui le "raccomandazioni tecniche" loro non devono dimostrare che è colpa tua, ma è il tuo perito che deve dimostrare che la tua scelta tecnica è valida come o più della "raccomandazione tecnica" indicata dalle norme CEI.
    Dimostrare che non è colpa tua non è richiesto.

    Io, per pochi euro di differenza, eviterei di voler dimostrare di essere più bravo di tutti gli ingegneri elettrotecnici europei messi insieme.

    Marco.
  • questa discussione mi pare come quello che tirava con la corda di burro, come ho già detto si spendono un bel pò di soldini per questi scatolini chiamati camper che alla fine mi sembra altamente stupido risparmiare su 25 metri di cavo a norma con prese e spine dedicate e visto l'arrotolarlo e srotolarlo e calpestarlo ogni momento  che direi che non sarebbe male sostituirlo ogni 7/8 anni e di sicuro non si và in rovina ma la sicurezza ne guadagna e non poco e per di più si evitano nel malaugurato guaio che ci siano da fare strane dimostrazioni che poi sai il costo
  • Ciao, ho avuto una buona batteria fino a quando ho venduto il mio camper. Dovete solo fare attenzione se state pensando di comprarne uno di seconda mano. Si dovrebbe usare un multimetro per controllare la capacità residua. Ho avuto un brutto caso di cortocircuito, ma credo di essere stato solo sfortunato. Dopo di che, ho usato una presa protetta dal cortocircuito (https://ajax.systems/it/products/socket/ come questa).
  • grapple00pine ha detto:
    Ciao, ho avuto una buona batteria fino a quando ho venduto il mio camper. Dovete solo fare attenzione se state pensando di comprarne uno di seconda mano. Si dovrebbe usare un multimetro per controllare la capacità residua. Ho avuto un brutto caso di cortocircuito, ma credo di essere stato solo sfortunato. Dopo di che, ho usato una presa protetta dal cortocircuito (https://ajax.systems/it/products/socket/ come questa).
    MI spiace deluderti ma non credo esistano strumenti in grado di misurare la capacità residua di una batteria.
    Col multimetro misuri la tensione, magari ti può dare qualche idea sullo stato della batteria se l'operazione è fatta sotto carico (tensione che cala in fretta e in modo  sostanzioso) ma poco più.
    Quanto al cortocircuito, se non dici di cosa si è trattato e i benefici della presa "intelligente"  non si capisce o almeno io non l'ho capito.

    Raffaele
  • grapple00pine ha detto:
    Ciao, ho avuto una buona batteria fino a quando ho venduto il mio camper. Dovete solo fare attenzione se state pensando di comprarne uno di seconda mano. Si dovrebbe usare un multimetro per controllare la capacità residua. Ho avuto un brutto caso di cortocircuito, ma credo di essere stato solo sfortunato. Dopo di che, ho usato una presa protetta dal cortocircuito (https://ajax.systems/it/products/socket/ come questa).
    ripeto.... dall'altro post.... il nesso tra una presa 220v e la batteria che alimenta il 12v non lo capisco..... a meno di non aver di mezzo l'inverter, e allora la faccenda si complica.

    detto questo, mi sembra tanto un post per fare la marketta al sito..... 
    Rapidò 890F

    La vita inizia dove finisce la tua comfort zone....
    https://www.flickr.com/photos/goose80/
  • Goose80 ha detto:
    detto questo, mi sembra tanto un post per fare la marketta al sito..... 
    Anch'io ho avuto il dubbio ma, buonista come sono, tendo sempre a concederne il beneficio.


    Raffaele
  • Goose80 ha detto:
    grapple00pine ha detto:
    Ciao, ho avuto una buona batteria fino a quando ho venduto il mio camper. Dovete solo fare attenzione se state pensando di comprarne uno di seconda mano. Si dovrebbe usare un multimetro per controllare la capacità residua. Ho avuto un brutto caso di cortocircuito, ma credo di essere stato solo sfortunato. Dopo di che, ho usato una presa protetta dal cortocircuito (https://ajax.systems/it/products/socket/ come questa).
    ripeto.... dall'altro post.... il nesso tra una presa 220v e la batteria che alimenta il 12v non lo capisco..... a meno di non aver di mezzo l'inverter, e allora la faccenda si complica.

    detto questo, mi sembra tanto un post per fare la marketta al sito..... 

    quoto
  • Casadipi ha detto:
    Goose80 ha detto:
    grapple00pine ha detto:
    Ciao, ho avuto una buona batteria fino a quando ho venduto il mio camper. Dovete solo fare attenzione se state pensando di comprarne uno di seconda mano. Si dovrebbe usare un multimetro per controllare la capacità residua. Ho avuto un brutto caso di cortocircuito, ma credo di essere stato solo sfortunato. Dopo di che, ho usato una presa protetta dal cortocircuito (https://ajax.systems/it/products/socket/ come questa).
    ripeto.... dall'altro post.... il nesso tra una presa 220v e la batteria che alimenta il 12v non lo capisco..... a meno di non aver di mezzo l'inverter, e allora la faccenda si complica.

    detto questo, mi sembra tanto un post per fare la marketta al sito..... 

    quoto
    fosse il primo...ognuno pubblicizza come può quando non vuole pagarsi della pubblicità.

  • peliz   prima facevo gare di moto per cui spesso i posti dove parcheggiare erano prati e lontani dalle prese per cui ho una bobina su avvolgitore da 60 mt. che  adesso nella stragande maggioranza delle volte rimane inutilizzata lasciando avvolto 50/55 mt.  , se il cavo e' buono con almeno 2,5mm. x 2 tiene piu' di 3000watt che penso non arriverai mai a utilizzare su un camper, lo uso da 20 anni e non ho mai avuto problemi 

  • andy57 ha detto:
    peliz   prima facevo gare di moto per cui spesso i posti dove parcheggiare erano prati e lontani dalle prese per cui ho una bobina su avvolgitore da 60 mt. che  adesso nella stragande maggioranza delle volte rimane inutilizzata lasciando avvolto 50/55 mt.  , se il cavo e' buono con almeno 2,5mm. x 2 tiene piu' di 3000watt che penso non arriverai mai a utilizzare su un camper, lo uso da 20 anni e non ho mai avuto problemi 

    puoi girarla come vuoi ma un cavo arrotolato su se stesso  anche con un carico minimo fà sempre bobina, poi ancora 50/55 metri hai voglia, naturalmente fin che và bene va bene magari un giorno non va più bene e allora vedrai tu il risultato, mi sa comunque che di elettrotecnica sei ben poco ferrato, 2,5mm poi ancora su un arrotolatore e 60 m di cavo, anche se fosse srotolato io 3000 Watt proprio non c'è li farei passare o forse solo momentaneamente si per lo spunto ma anche li poi, 20 anni che lo usi srotola arrotola torce e ritorce mi sa che il tuo cavo non è in condizioni proprio ideali
  • a proposito di spessore dei fili.
    in questi giorni sono stato collegato di fianco ad alcune aziende che hanno contribuito per l'evento sportivo, a fornire energia elettrica.
    c'erano cavi che arrivavano alle colonnine spessi 5 o 6 cm.

Lascia un Commento

GrassettoCorsivoCancellatoElenco ordinatoElenco non ordinato
Emoji
Immagine
Allineamento a sinistraAllineamento al centroAllineamento a destraPassa alla visualizzazione HTMLPassa alla visualizzazione pagina interaAccendere/spegnere le luci
Spostare immagine/file